Quelli che il calcio, Panatta sull'attaccante Sau: "E' arrivato 'sto sorcio...". Furia del Cagliari (Video)

A Quelli che il calcio Adriano Panatta commenta il gol del 2 a 2 subito dalla Roma a Cagliari: "E' arrivato 'sto sorcio..." L'ex tennista si corregge subito: "Intendo come movimento". Ma il club si infuria

Adriano Panatta nella bufera per una frase pronunciata durante la puntata domenicale di Quelli che il calcio. Si parlava di Roma e del pareggio per 2 a 2 a Cagliari, con i padroni di casa che hanno rimontato la squadra di Di Francesco in nove contro undici.

Una beffa che ha mandato su tutte le furie i tifosi, pronti a puntare il dito contro dirigenza, giocatori e allenatore. Ed è proprio a loro che si rivolgeva l’ex tennista, chiamato in causa sull’argomento (QUI il video, dal minuto 41).

“Questi giocavano in nove. Non ti puoi distrarre e prendere un gol così. La palla è passata in mezzo a cinque difensori ed è arrivato ‘sto sorcio...”.

Il sorcio, per la cronaca, sarebbe Marco Sau, autore al 95esimo della rete che ha fatto esplodere di gioia la Sardegna Arena. Il riferimento di Panatta era chiaramente alla dinamica del gol, come lui stesso ha subito precisato: “Intendo come movimento. Per carità, è un bellissimo ragazzo”.

Puntualizzazione che non è bastata ad evitare l’insurrezione rossoblù sui social. Panatta ha provato a chiudere il caso rispondendo (erano le 15.20) ad un utente nel bel mezzo della diretta: “Non volevo offendere Sau, intendevo dire solo che si è mosso come un sorcio veloce e imprevedibile”.


La bomba però era mediaticamente scoppiata e alle 18.55 – oltre tre ore dopo le scuse – il Cagliari ha pubblicato un tweet che ha riattizzato la polemica: “Insultare Marco Sau è un’offesa al nostro bomber e a tutti i sardi. Panatta campione solo quando giocava”.


  • shares
  • Mail