• Tv

Showtime cerca l’erede di The Tudors: saranno i Borgia?

Showtime sta per salutare definitivamente “The Tudors”, la serie storica che tra intrighi, sesso ed un cast accattivante ha rinnovato il modo di raccontare la storia in tv (la cui terza stagione è attesa su Mya dal 3 ottobre). Urge trovare un erede, e quale famiglia potrebbe meglio sostituire i Tudor se non i Borgia?La

The TudorsShowtime sta per salutare definitivamente “The Tudors”, la serie storica che tra intrighi, sesso ed un cast accattivante ha rinnovato il modo di raccontare la storia in tv (la cui terza stagione è attesa su Mya dal 3 ottobre). Urge trovare un erede, e quale famiglia potrebbe meglio sostituire i Tudor se non i Borgia?

La proposta, avanzata già tempo fa, arriva da Neil Jordan, che pare essere già d’accordo, per quanto riguarda la produzione, con la Dreamworks e la ImageMovers di Robert Zemeckis. Il pilot è già stato scritto, manca solo l’ok alla sua realizzazione.

La storia prenderebbe spunto dalla famiglia italiana più chiacchierata del Rinascimento, ed in particolare da Rodrigo Borgia, meglio noto come Papa Alessandro VI dal 1492 al 1503 e morto bevendo del vino avvelenato. Non mancherebbero, ovviamente, le vicende dei suoi figli Lucrezia, Giovanni e Cesare (quest’ultimo ispiratore de “Il Principe” di Machiavelli).

Jordan è molto legato al progetto: già nel 2005 aveva provato a realizzarne un film, con Colin Farrell e Scarlett Johansson, ma non è l’unico ad avere avuto un’idea simile. Da quest’inverno, Tom Fontana, Chris Albrecht e Anne Thomopoulos stanno cercando di coinvolgere Francia e Germania nella realizzazione di una serie di 12 episodi dalle stesse tematiche.

Se il progetto europeo -realizzato tra gli altri da Canal Plus– dovesse andare in porto (l’ok potrebbe essere dato a breve), ci saranno seri problemi per la realizzazione dell’idea di Jordan, che si troverebbe di fronte ad uno show, realizzato in Inghilterra, facilmente esportabile in America.

[Via Variety]