House of Cards, svelato cosa succederà a Frank Underwood (Video spoiler)

Netflix ha svelato con un video la fine di Frank Underwood, uscito di scena dalla serie dopo il licenziamento di Kevin Spacey e la promozione di Robin Wright a protagonista

E' ancora lontano il debutto dell'ultima stagione di House of Cards, che Netflix pubblicherà online il 2 novembre (da noi dovrebbe andare in onda nello stesso periodo su Sky Atlantic), ma con un'insolita mossa la produzione ha deciso di rivelare che fine farà il suo ex protagonista, ovvero Frank Underwood, interpretato da Kevin Spacey.

Con il licenziamento dell'attore, dopo le accuse di molestie sessuali, Netflix si è trovato di fronte ad un vero dilemma: scongiurato il rischio cancellazione dello show senza un vero e proprio finale, si doveva capire come "liberarsi" del protagonista ed affidare così la serie nelle mani della First Lady Claire (Robin Wright).

Un mistero che è stato svelato dalla pagina Facebook della serie tv proprio oggi, con una clip che rivela il destino dell'ex Presidente degli Stati Uniti.

-Attenzione: spoiler sulla sesta stagione di House of Cards-

Una fine che non è particolarmente sorprendente, ma che denota la volontà dello show di liberarsi del personaggio (e dell'attore) una volta per tutte. Frank Underwood, infatti, muore. Una scelta ovvia, rivelata da Claire che, davanti alla sua tomba, gli riserva un addio non proprio amorevole:

"Ti dirò, Francis. Quando mi seppelliranno, non sarà nel mio cortile. E quando dovranno porgere le loro condoglianze, ci sarà la coda".

La scena si svolge davanti alla tomba di Frank Underwood e di suo padre Calvin, presso cui il protagonista andava a parlare senza degnarlo di rispetto. Il fatto che anche Claire si ritrovi sprezzante nella stessa situazione, denota un finale amaro per Frank, le cui trame ordite per mantenere il controllo non sono servite a nulla.

Sebbene rimanga il mistero intorno al come Frank Underwood sia morto, è insolita la scelta di Netflix di liberarsi così facilmente di uno spoiler come questo. Evidentemente, il rischio che in qualche intervista o immagine potesse trapelare il "colpo di scena" era troppo alto, come dimostrato la settimana scorsa da John Goodman sulla fine di Roseanne in The Conners dopo la cacciata di Roseanne Barr dalla serie.

Da qui, forse, la decisione di giocarsi questa carta subito, aumentare l'hype e lasciare che il pubblico dimentichi prima possibile Frank Underwood, per concentrarsi totalmente su Claire.

  • shares
  • Mail