Concerto del Primo Maggio 2018 | Conferenza Stampa | Tutte le dichiarazioni

La conferenza stampa.

  • 11:15

    Inizio conferenza. Coletta: "Per me il primo maggio è l'unica gran festa di questa rete. Una festa seriosa e intelligente: siamo giunti alla 29esima edizione ed è davvero un'occasione per fare festa e essere coerenti con la nostra identità di rete. Oltre alla musica, ci sono anche le parole. Il primo maggio è una delle poche occasioni televisive dell'azienda Rai che riporta i giovani alla fruizione televisiva. E' un'occasione e una vetrina per tanti giovani che fanno tanta fatica per farsi conoscere. Essere veicolatori di un'occasione per tanti artisti ci rappacifica, è un bellissimo segnale. Tutti sanno la mia passione per Ambra. Sono molto felice di averle proposto questa conduzione. Ambra rappresenta la contemporaneità assoluta e l'intelligenza. Sarà un grande compito per lei. Lo farà con ironia e determinazione. Accanto a lei, ci sarà Lodo de Lo Stato Sociale che è il personaggio dell'anno. Una vita in vacanza è una canzone che ci ricorda che il lavoro è l'identità di ognuno di noi. Il primo maggio deve essere anche un'occasione per riflettere sul mondo del lavoro. I dati sulla disoccupazione giovanile sono inaccettabili. Sono dati che ci fanno riflettere. Io a 50 anni mi sento vecchio ma dicono che sono arrivato alla direzione di Rai 3 da giovane. Come dice un poeta ungherese che mi piace, si arriva alle cose sempre tardi. Ci divertiremo molto. Spero che Lodo riesca a far cantare Ambra. Ambra è una donna che ha una completezza di registri. Ci saranno anche Domenico Iannacone e Bianca Berlinguer".

  • 11:25

    Baseotto: "Quest'anno ci sono segnali timidi di ripresa economica. Purtroppo dobbiamo parlare di un tema anacronistico come la sicurezza sul lavoro. Le cifre sulla sicurezza sul lavoro fanno impressione. E' un tema che deve far interrogare tutti, imprese, organizzazioni sindacali e istituzioni. La sicurezza sul lavoro è un'emergenza nazionale. Il concertone è un evento culturale capace di veicolare messaggi positivi. La sicurezza sul lavoro è un messaggio urgente. Speriamo che i prossimi primo maggio saranno di festa e che possiamo registrare miglioramenti sui dati".

  • 11:35

    Ventura: "Questo evento è davvero una festa importante. Siamo contenti per quanto riguarda Ambra Angiolini e Lodo Guenzi. Ambra è una donna intelligente, Lo Stato Sociale sono dissacranti e ci invitano a riflettere. Ringrazio Bonelli che quest'anno ha organizzato il primo maggio da solo. Faremo ancora un passo in avanti. La sicurezza sul lavoro è il cuore del lavoro. I media parlano di fatalità ma in realtà quando ci sono dei morti sul lavoro, quasi mai si tratta di fatalità. Si tratta quasi sempre di disinteresse nei riguardi della salute delle persone. Il 32% di disoccupazione, spesso, nasconde il lavoro nell'ombra, lavoro che viene accettato senza condizione. In questo caso, c'è l'irresponsabilità di chi offre questo tipo di lavoro e l'irresponsabilità delle istituzioni. Gli incidenti sul lavoro, spesso, sono una conseguenza. Ci vuole una campagna forte di sensibilizzazione e cultura sociale. Sono i giovani che devono acquisire per prima la cultura della sicurezza sul lavoro. La musica è rivolta a loro. In questo modo, avranno l'occasione per riflettere sul loro futuro".

  • 11:45

    Bombardieri: "Abbiamo una nazione che viaggia a due velocità. Parliamo di lavoro precario e di sicurezza sul lavoro. Abbiamo tre morti al giorno, più di mille morti all'anno sul lavoro. Quando ci dicono che i numeri si stanno riducendo, non è vero. Si riduce il lavoro. Il tema della sicurezza sul lavoro è collegato anche al tema di evasione contributiva. Ancora oggi si muore di lavoro ed è una cosa che non si può dimenticare. Non bisogna intervenire solo quando ci sono i morti. Vi chiediamo di aiutarci ma dal 2 maggio in poi".

  • 11:55

    Lodo Guenzi: "Ambra è in formissima. Solo Paddy Jones è più in forma di lei! Come mi pongo io? In quanto io o in quanto Ambra? Faccio Ambra... Sono tanti anni che faccio questo lavoro e farò in modo che tutto funzioni e cercherò di stare dietro a questo boccoloso biondo! Proverò a farmi raccontare da questo ragazzo, chi sono tutti i suoi amici che verranno al concerto quest'anno! Penso che andrà bene perché ho molta esperienza!".

  • 12:05

    Ambra Angiolini: "Io mi pongo come Ambra. Tutti noi abbiamo ragionato come affrontare il primo maggio e le storie che racconteremo. Bonelli ci è venuto dietro, abbiamo deciso di non prendere compensi ma di investire sulla sicurezza. Ci mettiamo le mani in tasca e diamo il buon esempio. Io e Lodo non ci conoscevamo, ci vediamo per la prima volta. Andrà bene, dai... Ci sarà anche Radio 2, non c'è molto altro da dire, potremmo rovinare tutto!".

  • 12:15

    Marchesini: "Su Radio 2, ci saranno Ema Stockolma, Carolina Di Domenico, Andrea Delogu e Melissa Greta Marchetto. Un artista si esibirà in una fermata della Metro di Roma. Saremo anche in diffusione sulla Metro". Di Domenico: "Siamo felici di essere presenti anche quest'anno. Saremo 4 donne, raccoglieremo le impressioni degli artisti e tutta l'atmosfera. Siamo felici che il cast sia una copia dei nostri Radio 2 Live! E' un cast attuale". Stockolma: "Saremo 4 amiche che si vedranno un concerto bellissimo".

  • 12:25

    Viene annunciata un'ospite speciale: Gianna Nannini. Nannini: "Sarà un festival rock, non più un semplice concertone. Massimo Bonelli ha dato un nuovo spessore a questo festival. Quest'anno, sarà molto più importante, sono contenta di esserci e di poterne fare parte". Nannini: "Farò canzoni che fanno parte della mia epoca, non le dirò, sarà una sorpresa. Ma sarà una cosa fenomenale!". Nannini: "Questa nuova realtà italiana è fatta di artisti svegli. Si può parlare anche di risveglio da parte del pubblico che è il pubblico che li sceglie". Nannini: "Dove sta andando la musica? Va dove gli artisti trovano un loro suono". Nannini: "Questa manifestazione è una chance migliore della politica. Il tema del lavoro necessita di meno chiacchiere e più musica".

  • 12:35

    Lostia: "Anche Gianna Nannini rappresenta quello che è questo concerto. Il primo maggio è un modo di fare cultura. E' interessante per noi, lavorare con i sindacati. E' un modo per creare una squadra. La Rai è dentro questo progetto in maniera multimediale. E' un progetto che rappresenta quello che l'azienda vuole raccontare al paese".

  • 12:45

    Bonelli: "Sono molto emozionato per la sorpresa di Gianni. Ringrazio i sindacati per avermi scelto. Hanno creduto nell'idea di rivoluzionare il tutto. Tutto è partito da Gianna Nannini, nonostante sia stata l'ultima artista ad essere stata annunciata. Il concerto del Primo Maggio deve rappresentare il nuovo e la musica mainstream. Lodo Guenzi è la persona più adatta a raccontare questa storia. Abbiamo anche un team di autori importantissimi. Ci siamo messi in mani sicure. Vogliamo un concerto accessibile a tutti, raccontare ai giovani cose alle quali non sono abituati".

  • 12:55

    Angiolini: "Tutti hanno appoggiato l'iniziativa di non prendere un euro e di creare questa borsa di studio. Il primo maggio si accetta per una questione ideologica, non ho bisogno di visibilità. Era un'opportunità che mi ha permesso di unire le mie due passioni: la musica, perché sono una cantante... Ti ho sentito ridere!". Guenzi: "Io sono preparatissimo, sono nato nell'86!". Angiolini: "In questo caso saremo un accessorio. Il progetto da finanziare, lo sceglieremo tutti insieme. Ci vado più felice sul palco in questo modo. E' un atto di egoismo più che altro... Il direttore di Rai 3 ha un profilo Instagram stupendo. Seguitelo tutti!". Guenzi: "Mi comporterò come un damerino, sarò sobrio ed elegante".

  • 13:00

    Bonelli: "Quest'anno, le misure di sicurezza saranno imponenti. Tutto sarà estremamente sotto controllo. Il pericolo maggiore resterà Lodo!".

  • 13:10

    Bonelli: "Abbiamo fatto un lavoro molto coordinato sui social. Quest'anno il cast rappresenta il nuovo e i nomi classici della musica italiana". Guenzi: "Consigliare ai musicisti italiani di andare all'estero? Non ci sarebbe niente di male. La cosa più importante è uscire di casa prematuramente e cominciare a suonare nei locali sotto casa e lavorare per mantenersi. Provarci. In un mondo che non ha speranza, l'impossibile è la chiave". Fine conferenza.

ambra-concerto-primo-maggio-2018.jpg

Oggi, giovedì 26 aprile 2018, a partire dalle ore 11, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del Concerto del Primo Maggio 2018, in onda su Rai 3, condotto quest'anno da Ambra Angiolini e da Lodo Guenzi, frontman de Lo Stato Sociale.

Concerto del Primo Maggio 2018 | L'evento

Il Concerto del Primo Maggio 2018 andrà in onda in diretta da Piazza San Giovanni in Laterano, in Roma, a partire dalle ore 15, con l'anteprima del concerto, alle ore 16, con la prima parte del concerto, alle ore 20, con la seconda parte, e alle ore 21:05, con la terza parte.

Il Concertone andrà in onda anche su Radio 2, dalle ore 16, e sarà raccontato da Andrea Delogu, Ema Stokholma, Melissa Greta Marchetto e Carolina Di Domenico.

Gli artisti che si esibiranno sono Fatboy Slim, Max Gazzè & Form, Carmen Consoli, Sfera Ebbasta, Lo Stato Sociale, Cosmo, Le Vibrazioni, Calibro 35, i Ministri, The Zen Circus, Canova, Gemitaiz, Ultimo, Nitro, Achille Lauro e Boss Doms, Gazzelle, Francesca Michielin, Frah Quintale, Maria Antonietta, Galeffi, Mirkoeilcane, John De Leo, Willie Peyote, Wrongonyou e Dardust con Joan Thiele.

Concerto del Primo Maggio 2018 | Conferenza Stampa

TvBlog, magazine di Blogo, seguirà in tempo reale la conferenza stampa di presentazione del Concerto del Primo Maggio 2018, a partire dalle ore 11.

Durante la conferenza, interverranno i Segretari Confederali di CGIL, CISL e UIL, Stefano Coletta, direttore di Rai 3, Paola Marchesini, direttore di Radio 2, Alessandro Lostia, vice-direttore di Rai 3, Massimo Bonelli, organizzatore del Concerto del Primo Maggio, e i conduttori Ambra Angiolini e Lodo Guenzi.

  • shares
  • Mail