Che Tempo Che Fa | Puntata 26 novembre 2017 | Ospite Silvio Berlusconi

Tra gli ospiti Silvio Berlusconi, Giuseppe Tornatore, Gianna Nannini, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Neri Marcoré

  • 20.34

    In collegamento con il Tg1, Fabio Fazio annuncia che il ‘presidente Berlusconi’ è appena arrivato, e stiamo per cominciare

  • 20.37

    Si parte. Fazio sottolinea che la serata è alquanto ‘attesa’

  • 20.38

    Si parla della ‘monetina’ che ha fatto perdere l’Ema (Agenzia Europea del Farmaco) a Milano, a favore di Amsterdam: “Non sono due città uguali, a Milano le donne guardano le vetrine, ad Amsterdam sono nelle vetrine”

  • 20.40

    Entra Luciana Littizzetto vestita da Calimero, ‘se mi vede Salvini mi manda via, così, tutta nera’. Fazio le ‘raccomanda’: “stasera non puoi parlare troppo”, risponde “non vedo l’ora”. Pubblicità e si inizia

  • 20.43

    Filippa Lagerback presenta Alessandro Gassmann, che il 6 dicembre torna nei cinema per la terza volta da regista con il film ‘Il Premio’

  • 20.48

    Il protagonista del film è Gigi Proietti. Si parla della sua compagna svedese, che non ha mai sposato. Fazio: ‘Non l’hai mai sposata perché sapevi che la Svezia ci avrebbe eliminato’

  • 20.52

    Si parla dell’impegno della vita da attore, soprattutto quando è figlio d’arte. Proietti ha due figlie, che non hanno preso la strada paterna. Gassmann invece non ha sentito pressioni, prendeva spesso in giro suo padre Vittorio

  • 20.57

    Nel film ci sono riferimenti autobiografici alla vita di Gassmann, come il fatto che il padre Vittorio non sapeva guidare bene, e una volta ha perfino distrutto una Cinquecento

  • 20.58

    Si scherza sull’ansia di Gassmann, che prima di andare in televisione prende sempre le goccine. Eppure stasera apparentemente è tranquillo. Fazio poi chiede a Proietti di imitare Vittorio Gassmann, ma lui si sente a ‘disagio’ davanti ad Alessandro e ‘declina’ gentilmente l’invito

  • 21.01

    Altri aneddoti su Vittorio Gassmann: nel film si usano solo contanti perché lui pensava che le carte di credito fossero volgari, e facessero dimenticare la fatica con cui si guadagnava. E poi nei viaggi non ci si fermava in autogrill: se scappava, la si faceva in mezzo alla natura

  • 21.07

    Fazio congeda gli ospiti. Gassmann: “Il mio vero premio è stato avere Gigi in questo film”. Proietti, grande appassionato di serate a suonare con la chitarra, regala qualche nota al pubblico

  • 21.11

    Entra Silvio Berlusconi. Inizia immediatamente a parlare dell’attinenza tra spettacolo e politica: ‘La politica è spettacolo, basta vedere gli scontri e i duelli in tv”

  • 21.13

    Fazio gli chiede se il presidente cinese del Milan esiste davvero. Berlusconi risponde che sta facendo anche un buon lavoro, ha mantenuto i suoi impegni, anche se la campagna acquisti non è andata come sperato e lui non può minimamente intervenire

  • 21.15

    Da bambino voleva fare il bambino, non ha mai avuto sogni particolari. Ha sentito molto la mancanza del papà, che ha vissuto la guerra, e questo l’ha reso responsabile. Lavorava in una fattoria, aiutava a tenere tutto in ordine: la sera, per tre anni, la sua famiglia mangiava polenta e ‘cagiada’, che guadagnava lui lavorando. Quando il padre tornò, si precipitò ad abbracciarlo: è uno dei ricordi più felici della sua vita

  • 21.16

    Si parla della campagna pubblicitaria del lancio della nuova veste grafica di Repubblica, con Berlusconi tra passato e futuro. Per capire cosa dovrebbe riuscire a fare che ‘non gli è riuscito’ in passato, bisogna attendere la pubblicità

  • 21.21

    Dopo tanto tempo, Berlusconi è di nuovo il leader del Centrodestra: perché dovrebbero riuscirgli ora le cose che non gli sono riuscite al tempo? Risponde che in passato ha realizzato molte cose difficili, ma alla fine in qualche modo quei traguardi li ho raggiunti (fa un attimo di pausa, quasi come se si commuovesse)

  • 21.24

    È un periodo molto operoso per lui, sta incontrando tanta gente, tanti ‘delusi’ della politica che per anni si sono astenuti dal voto. Con loro ha messo in piedi un programma che soddisfi le loro necessità. Il pericolo è che i Cinque Stelle prendano il potere

  • 21.25

    “Il comunismo è stata l’ideologia più criminale e disumana della storia dell’uomo: oggi c’è un pericolo ancora maggiore, che sono i Cinque Stelle”

  • 21.26

    La rivoluzione liberale non è riuscita perché i nostri alleati furono infidi. Oggi con la Lega e i Cinque Stelle possiamo contare su grandi alleati (lapsus, intendeva ovviamente Fratelli d’Italia, come sottolineato da Fazio)

  • 21.28

    Fazio ricorda quando ha avuto ospite Di Maio: “Ha un bel faccino. L’ho chiamato ‘bella meteorina’, ricordando le meteorine di Emilio Fede”

  • 21.29

    L’insuccesso dell’Ema, secondo Berlusconi, è stato dovuto anche all’assenza in quell’occasione, del presidente del Consiglio, del sindaco di Milano e del ministro della Sanità

  • 21.33

    Per la Legge Severino, Berlusconi è ineleggibile: per lui un candidato potrebbe essere Tajani, anche se ha i suoi impegni europei. Un altro candidato? Risponde: “Le dico una persona con molta esperienza, come Silvio Berlusconi (risate dal pubblico). Anche il Comandante dell’Arma dei Carabinieri, Leonardo Gallitelli, potrebbe dare garanzie. Avevo pensato anche a Mario Draghi”.

  • 21.36

    Un complimento alla memoria prodigiosa di Berlusconi, che ricorda dati e numeri anche vecchissimi: “Riesco a leggere un articolo di giornale e a ripeterlo dopo averlo letto”. Si sente giovane: ha 81 anni ma se ne sente 40: “Faccio le stesse cose, l’età non è un fatto anagrafico. Qualche giorno fa ho invitato a mangiare i miei compagni di liceo, uno è arrivato arrancando e gli ho detto ‘Avevo invitato a pranzo i miei compagni, non i loro genitori’. Sono tutti abituati alla mia ironia”

  • 21.38

    “Non penso che Salvini e la Lega possano esimersi dal candidare Bossi, che è il fondatore della Lega. In ogni caso lo accoglierei a braccia aperte, è un amico che mi ha dimostrato lealtà e rispetto. Marcello Dell’Utri è una delle persone più speciali che abbia mai incontrato, è in carcere a seguito di un processo politico, vorrei che andasse ai domiciliari perché è in pessime condizioni di salute. Lo penso molto”

  • 21.42

    Il governo presentato da Berlusconi sarebbe composto da 8 politici e 12 esperti presi da personalità della società civile: “Prima del giorno delle elezioni presenteremo il candidato, ma anche i ‘papabili’ componenti del consiglio dei ministri”

  • 21.44

    “Confesso che non sapevo di avere solo 20 minuti, avrei fatto battaglia per averne di più”, e in realtà sono stati 30. L’invito in trasmissione è rinnovato per il prossimo anno

  • 21.47

    In chiusura, Fazio gli chiede perché è contrario allo ius soli: “Non basta sapere l’italiano: occorre un esame per capire se sono persone che odiano lo stato italiano, odiano il cristianesimo, hanno parole di comprensione per il terrorismo e tengono le donne segregate. Che vivono nel nostro paese, ma nelle loro famiglie sono sempre gli stessi”

  • 21.48

    È il momento di Gianna Nannini, canta (in playback) un medley, “Fenomenale” e “Cinema”

  • 21.55

    La Nannini ha definito quest’album, “Amore gigante”, un ‘film in musica’. Pubblicità

  • 22.02

    Gianna ha mandato a un popolo della Namibia sei mucche e un toro: “Come se avessi regalato loro un supermercato”

  • 22.04

    Oggi è il compleanno di Penelope, la figlia di Gianna. Fazio: “L’ultima volta mi dicesti che le avevi già dato le chiavi di casa, ti sei calmata?”. La risposta è no.

  • 22.06

    Il prossimo ospite è il premio Oscar Giuseppe Tornatore, da poco nelle librerie con ‘Diario Inconsapevole’

  • 22.09

    Non è proprio un diario, ma una serie di cose che il regista ha scritto qua e là in 35 anni di carriera. Primi aneddoti: Gabriel Garcia Marquez gli ha dato del ‘cretino’ perché non sa usare il Mac, ma scriveva ancora a macchina

  • 22.11

    Mastroianni aveva un unico pensiero fisso: il menu del ristorante dove andavano a mangiare la sera quando giravano il loro film itinerante, ‘Stanno tutti bene’

  • 22.14

    Nel 2018 saranno 30 anni da Nuovo Cinema Paradiso: “La sala cinematografica dà un’idea di democrazia. I capolavori convivono con i film mediocri”

  • 22.18

    Si parla della sua Sicilia, della diatriba sul nome degli abitanti del suo paese natale, Bagheria, che si chiamano ‘baarioti’ o ‘bagheresi’. Con sincerità ammette di non avere problemi a trovare i soldi per i suoi film

  • 22.20

    Inevitabile la domanda sulle dichiarazioni di Miriana Trevisan di qualche settimana fa, su un suo approccio inappropriato: “Innanzitutto ho la coscienza a posto. Quest’incidente non mi ha dato amarezze o sofferenze. Stupore sì: mi ha fatto vivere una dimensione che non conoscevo. Una mattina ti svegli, scopri di essere un mostro, molestatore, violentatore. Si fa un uso sciolto delle parole, diventi uno stupratore, scopri di essere uno che non conosci, che non sei, e lo fai grazie a certi metodi degli organi di stampa che non seguono regole ortodosse, scrivono che sei un assassino senza ricorrere al contraddittorio, poi tu ti difenderai se e come vorrai, ma intanto il danno è fatto. È un sistema mostruoso, è inaccettabile”

  • 22.23

    È il momento di Luciana Littizzetto: “Pensavo di arrivare direttamente dalla Clerici, alla Prova del Cuoco. Volevo entrare con Berlu, ho tentato di entrare nei camerini, ma sembravano i box della Ferrari, gli fanno i pit-stop”

  • 22.27

    Monologo tutto su Berlusconi: “La ringrazio a nome di tutti i comici, ci offre materiale ogni giorno!”

  • 22.35

    Notizia Balenga della serata: per orientarsi in montagna non serve più la stella polare, ma va bene il didietro del cane. Quando il cane fa i suoi bisogni, secondo alcuni studi, si orienta secondo l’asse nord-sud

  • 22.40

    Ora tocca agli Ofenbach, duo che sta spopolando con “Katchi”. Al duo viene consegnato l disco d’oro per Katchi e il triplo platino per ‘Be Mine’

  • 22.47

    Entra Fabio Volo: viene mostrato un filmato in cui molti intervistati lo ritengono lo scrittore più importante d’Italia. Gli ospiti del Tavolo di questa sera: Gigi Marzullo, Orietta Berti, Neri Marcoré, Francesca Fialdini, Francesco Facchinetti, Valentina Lodovini, Demetrio Albertini, Nino Frassica

  • 22.51

    Si parte con un omaggio alle prodezze di Demetrio Albertini

  • 23.01

    Scoccate da poco le 23, si rientra in studio sulle note di ‘Salta’, di Dj Francesco, che ‘presenta’ Roby Facchinetti insieme a Riccardo Fogli che cantano “Strade” e “Storie di tutti i giorni”

  • 23.11

    Francesca Fialdini, cos’ha imparato lavorando con Fabio Volo? “Che si può lavorare con gli uomini, fingendo di non sentirsi discriminate”

  • 23.15

    Seduti al tavolo ci sono due ex autori dello Zecchino d’Oro, Fogli e Facchinetti. Poi vengono mostrate clip di Frassica e Orietta Berti che sono stati ospiti allo Zecchino

  • 23.17

    Alle 23.17 è il momento dei bambini del Piccolo Coro dell’Antoniano che fanno una dedica all’acquario del Tavolo cantando “Pesciolino Rosso” e “Il Coccodrillo come fa”

  • 23.24

    Tra il pubblico ci sono Carlo e Serena, i due interpreti che da bambini cantarono quelle canzoni

  • 23.30

    Francesco Facchinetti parla del padre che per ‘vecchiaia’ pronuncia male alcune vocali: è ovviamente una gag, ad esempio ‘non si può’ lo canta ‘non si puoooaaaaaah’. Poi si va un po’ a caso, Orietta Berti dice che le lumache hanno quattro nasi, due per respirare e due per annusare. Gigi Marzullo manda la pubblicità

  • 23.36

    Non esiste copione stasera, si parla perfino della scenografia dello studio. Fra aneddoti vari, Fabio Volo ricorda di aver incontrato, un giorno, Roby Facchinetti nelle scale di un palazzo, e Volo era in mutande. Invece Franceso Facchinetti da bambino durante un concerto dei Pooh ha tirato giù la leva del generatore di corrente: “E qui hanno scritto ‘Chi fermerà la musica’”

  • 23.41

    La figlia di Francesco chiama Roby Facchinetti ‘il capo dei vampiri’. Roby comunque ha parole bellissime per il figlio: “È un bravissimo papà”

  • 23.47

    E si continuano ad ascoltare le hit di Dj Francesco: ‘Festa’, ‘La canzone del capitano’, si vedono le clip all’Isola dei Famosi, la sua avventura a X Factor, il suo Sanremo col padre.. Ne ha fatta di strada! Chiede poi scusa al padre: “A Sanremo per colpa mia hai stonato per la prima volta in vita tua”

  • 23.49

    Avremmo dovuto chiudere già da quattro minuti, e si continua a parlare del più e del meno.. del fatto che la Fialdini è in onda tutti i giorni, della Berti che ha conosciuto tre Papi, di Fazio che ritiene che Papa Bergoglio sia il più grande intellettuale del momento.. S’è fatta una certa..

  • 23.53

    Il primo gol di Demetrio Albertini in serie A fu a Bergamo

  • 23.58

    Ah già, avevamo dimenticato che al tavolo ci fosse anche Valentina Lodovini, che presenta lo spettacolo con cui è in tournée, “Tutta casa, letto e chiesa”, di Dario Fo e Franca Rame, sulla condizione della donna

  • 00.01

    Mezzanotte, e la Lodovini ci racconta che è doppiatrice del nuovo film della Pixar, ‘Coco’

  • 00.04

    Orietta Berti consiglia a Riccardo Fogli una spuntatina ai capelli e di curarsi un po’ di più..

  • 00.07

    Neri Marcoré presenta il suo prossimo film, il terzo e ultimo episodio della ‘saga’ di “Smetto quando voglio”, film di Sidney Sibilia

  • 00.16

    È il momento di Nino Frassica

  • 00.22

    E mentre scorrono i titoli di coda, ultimo giro di pensieri positivi da tutto il tavolo. La puntata termina alle 00.26, esattamente come la scorsa settimana

Domenica 26 novembre, alle 20.35 su Rai1, nuovo appuntamento con lo show di Fabio FazioChe tempo che fa“, che TvBlog seguirà in diretta. Ospite della puntata Silvio Berlusconi. In studio anche il regista premio Oscar Giuseppe Tornatore, in libreria con “Diario inconsapevole”, Gigi Proietti in coppia con Alessandro Gassmann che lo dirige nel film “Il Premio”, in uscita il 6 dicembre.

Come sempre anche la musica avrà uno spazio rilevante in puntata con la cantante senese Gianna Nannini al suo diciottesimo album di inediti, che eseguirà in studio un medley dei suopi successi, mentre gli Ofenbach, duo francese di dj di musica elettronica, si esibirà nella hit «Katchi», disco d’oro in Italia. Nel cast anche Luciana Littizzetto che rilegge l’attualità con la sua ironia, e Filippa Lagerback.

A seguire, Il Tavolo di Che tempo che fa con la complicità di Fabio Volo, la comicità surreale di Nino Frassica, le domande impossibili di Gigi Marzullo e la simpatia di Orietta Berti. Tra gli ospiti della serata l’ex calciatore, imprenditore e dirigente sportivo Demetrio Albertini. E poi ancora il mondo della musica con Roby Facchinetti e Riccardo Fogli che hanno appena pubblicato l’album “Insieme” e Francesco Facchinetti.

Ancora al tavolo Neri Marcoré, al cinema, a fine mese, con il terzo capitolo della trilogia “Smetto quando voglio – Ad honorem”, Francesca Fialdini, conduttrice – accanto a Gigi & Ross e il piccolo coro Mariele Ventre dell’Antoniano – della sessantesima edizione de Lo Zecchino d’Oro in onda su Rai1. Ed infine l’attrice Valentina Lodovini, in teatro con “Tutta Casa, Letto e Chiesa”, la pièce scritta da Dario Fo e Franca Rame sulla condizione femminile andata in scena per la prima volta nel 1977, e al cinema come voce di uno dei personaggi animati nel film Coco in uscita a fine dicembre.

Che Tempo Che Fa | Il programma

Che Tempo Che Fa è realizzato da Rai1 in collaborazione con l’OFFicina e va in onda dagli studi del Centro di Produzione Rai di Milano con la regia di Cristian Biondani. Che Tempo Che Fa è scritto da Gianluca Brullo, Claudia Carusi, Fabio Fazio, Arnaldo Greco, Piero Guerrera, Veronica Oliva, con la consulenza di Antonio Bergero e Giacomo Papi. La scenografia è di Marco Calzavara. Produttori esecutivi Rai Maria Cristina Apollonio e Luisa Pistacchio, Produttore esecutivo L’OFFicina Edoardo Fantini.

Che Tempo Che Fa | Come seguirlo in tv e in live streaming

Sono due gli appuntamenti settimanali con Fabio Fazio su Rai 1: la domenica dalle 20.35 va in onda Che Tempo Che Fa, con la formula ormai conosciuta, mentre il lunedì alle 23.30 spazio a Che Fuori Tempo che Fa, sempre sull’ammiraglia Rai. E’ possibile seguire entrambi i programmi in live streaming su Raiplay, dove sono poi disponibili on demand.

Che Tempo Che Fa | Second screen

Seguiremo la puntata di Che Tempo che Fa live su TvBlog dalle 20.35. Il programma ha una pagina Facebook ufficiale, un profilo Twitter, oltre a quelli di Rai 1 (Twitter e FB) e il profilo Twitter di Fabio Fazio.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Che Tempo Che Fa

Tutto su Che Tempo Che Fa →