• Tv

Roberto Spada aggredisce troupe di Nemo, inviati tv manifestano ad Ostia

“Saremo ‘armati’ solo di telecamere, microfoni e taccuini per intervistare gli Spada e per chiedere agli abitanti del quartiere la loro opinione su questo atto di violenza pura”

Dopo la brutale aggressione di Roberto Spada ai danni di Daniele Piervincenzi ed Edoardo Anselmi di Nemo (in onda stasera su Rai2), gli inviati tv (e i giornalisti in generale) si mobilitano. Per questo motivo Dino Giarrusso de Le Iene ha lanciato un’iniziativa che in poche ore ha raccolto decine di adesioni:

L’aggressione di Roberto Spada alla troupe di Nemo è inaccettabile per qualunque paese civile. Per affermare la nostra libertà di lavorare senza essere aggrediti, e per sottolineare che non si può accettare una tale brutale arroganza, abbiamo deciso di andare tutti insieme ad Ostia: gli inviati di tutti i programmi televisivi, e quelli di radio e giornali. Saremo “armati” solo di telecamere, microfoni e taccuini per intervistare gli Spada e per chiedere agli abitanti del quartiere la loro opinione su questo atto di violenza pura.
Invitiamo tutti i colleghi ad aderire, dandogli appuntamento venerdì 10 novembre alle 11.00 in via Forni -proprio vicino la palestra di Roberto Spada- sperando di essere quanti più possibile, per affermare forte la nostra libertà di lavorare, raccontare la verità, fare domande e non dover subire violenze per l’unica colpa di fare il nostro lavoro.
Saremo #tuttiadostia e vi invitiamo a condividere l’invito aggiungendo la vostra firma in calce.

Tra i giornalisti che hanno aderito ci sono Giulia Innocenzi, Nello Trocchia (Nemo), Alessio Lasta (Piazzapulita), Sara Giudice (La7), Micaela Farrocco (Piazzapulita) e Silvio Schemrbi (Le Iene).

#tuttiadostia

L’aggressione di Roberto Spada alla troupe di Nemo è inaccettabile per qualunque paese civile.
Per…

Pubblicato da Dino Giarrusso su Giovedì 9 novembre 2017