• Tv

Squadra Mobile 2 | Puntata 4 ottobre 2017 | Riassunto

Riassunto e liveblogging della quarta puntata del 4 ottobre 2017 di Squadra Mobile 2, la fiction sull’inchiesta Mafia Capitale

  • 20.20

    Appuntamento alle 21.15, dopo Striscia la Notizia, per il liveblogging della quarta puntata di Squadra Mobile, la fiction con Giorgio Tirabassi sul caso Mafia Capitale. A più tardi

  • 21.39

    Sabatini ripensa alla morte di Vanessa

  • 21.41

    I giornali danno la colpa ad Ardenzi per lo scontro a fuoco. Non si sa chi sia stato a uccidere Vanessa, ma secondo Roberto volevano colpire Sabatini.

  • 21.43

    Riccardo invita Cecilia a bere una cosa insieme

  • 21.44

    Una donna va in commissariato per riferire di essere stata testimone del rapimento della proprietaria di un negozio, Sara Novelli, 35 anni. Il marito di Sara sostiene di averla vista questa mattina, ma non sa dove si trova: litigano spesso per questioni economiche. Continua a dire ad Ardenzi che la moglie sta bene

  • 21.47

    Dalla perizia viene fuori che Vanessa è stata uccisa con un fucile di precisione, con un colpo sparato dall’alto. In una usb trovata nella macchina di Sabatini vengono trovate le prove del rapimento di Raul, fratello di Vanessa. La donna probabilmente era ricattata

  • 21.49

    Manzi vuole andare via da Roma. Per la questione dei diamanti è coinvolta la palestra Budokan, che è chiusa per lavori

  • 21.51

    Probabilmente Sara è stata rapita perché il padre è un uomo molto facoltoso, ha un caseificio che fattura 2 milioni di euro all’anno. Il fratello di Vanessa sta bene, è stato rilasciato

  • 21.52

    Serena offre il suo appoggio a Roberto, che le chiede scusa. Sandro e Riccardo pedinano il marito di Sara dopo aver scoperto un movimento di 300mila euro dal conto in banca del padre

  • 21.55

    Isa sta esaminando le foto del suo stalker. Ardenzia accende il motore della sua auto, e prende immediatamente fuoco. Riesce a uscire solo rompendo il finestrino e aprendo la portiera dall’esterno

  • 22.03

    Cecilia e Riccardo escono insieme. Ridono e scherzano, tra loro sembra tornato il sereno. Finché Sandro non chiama Riccardo per dirgli dell’attentato a Roberto

  • 22.04

    Roberto è sicuro che sia stato Claudio, perché lo ritiene responsabile della morte di Vanessa

  • 22.06

    Serena entra nella stanza di Roberto e lo bacia

  • 22.07

    Roberta è rimasta molto sconvolta dalla morte di Vanessa, perché aveva in grembo una bambina. Giacomo le confida di essere pronto ad avere un figlio con lei

  • 22.09

    Il concierge del residence in cui era stata Vanessa contatta Isabella. Le confida che Vanessa abitava lì da un mese.

  • 22.11

    Sandro e Riccardo stanno seguendo Novelli in macchina. L’uomo getta una valigetta in un cassonetto. Poco dopo arriva un’altra auto, da cui scende una persona che va a recuperare la valigetta. Giacomo, arrivato per dare rinforzi, lo insegue

  • 22.14

    Riccardo e Sandro arrivano in un casolare: dentro c’è un uomo armato, lo convincono a uscire manomettendogli l’auto e facendo suonare l’antifurto. Sandro trova Sara novelli, legata e imbavagliata. Il rapitore riesce a scappare, l’altro, inseguito da Giacomo, muore in un incidente stradale

  • 22.17

    Il marito di Sara copriva il rapimento e aveva pagato il riscatto. Il rapitore in fuga continuava a ripetere una tipica espressione sarda, molto forte

  • 22.18

    Isa e Ardenzi ritengono che Vanessa andasse al residence per incontrare qualcuno, che probabilmente la ricattava. Nella valigetta c’erano solo 50mila euro. Probabilmente il marito di Sara non ha detto tutta la verità…

  • 22.19

    Sabatini incontra Guaraldi e gli chiede di aggiornarlo sugli spostamenti di Ardenzi, perché gli hanno dato la scorta. È stato il marito di Sara a organizzare il sequestro, per pagare dei debiti di gioco

  • 22.21

    Il marito di Sara confessa e viene arrestato

  • 22.22

    Mauretta chiede al padre di accompagnarla al poligono: domani ha l’esame di tiro

  • 22.24

    Isa va a trovare il suo maestro del corso di formazione, ma non sta bene, ha perso la figlia nel rogo della sua macchina. Vive in uno stato di torpore, in una clinica

  • 22.26

    Guardaldi informa Sabatini che Ardenzi è al cimitero con la scorta. È andato a mettere un mazzo di fiori sulla tomba di Vanessa. Claudio gli telefona, gli dice che sta per sparargli. Ardenzi gli dice che il colpo è partito da un fucile di precisione. Claudio gli crede

  • 22.29

    Ora Ardenzi e Sabatini hanno un obiettivo comune: trovare l’assassino di Vanessa

  • 22.37

    C’è una rivolta nell’azienda della raccolta dei rifiuti

  • 22.39

    Roberto e Serena trascorrono la notte insieme

  • 22.40

    Cocco si è svegliato dal coma

  • 22.41

    Secondo Ardenzi l’emergenza rifiuti dipende da un bando di gara

  • 22.42

    Laura Ferrero, una donna portata al commissariato da Serena, vuole denunciare il ragazzo della figlia, probabile spacciatore. La figlia Valentina torna sempre a casa con vestiti e gioielli costosi, e ha portato a casa della cocaina

  • 22.45

    Riccardo e Sandro pedinano Valentina, che all’uscita di scuola viene avvicinata da una donna più grande. Sospettano un giro di prostituzione. Ardenzi si lamenta con Longhi: se a Cocco non verrà a data una sorveglianza più stretta, Sabatini cercherà di ucciderlo

  • 22.48

    C’è un viavai di auto fuori dalla casa dove Valentina è andata con la sua amica. Sandro è preoccupato per la sorte di Daria. Insieme a Riccardo portano Valentina in questura

  • 22.52

    Roberta, Giacomo e Cecilia sono appostati per seguire l’incontro di Meda, responsabile di una comunità, con un assessore, per la turbativa d’asta

  • 22.55

    La Mobile interroga Meda, che nega qualsiasi cosa, ma le prove contro di lui sono schiaccianti: viene arrestato

  • 23.01

    Daria è ritornata ufficialmente in servizio. Isa è preoccupata: l’omicidio della figlia del suo insegnante ha troppi punti di contatto con la persona che la sta perseguitando

  • 23.03

    Sabatini è già arrivato in ospedale

  • 23.04

    Mauretta supera l’esame di tiro

  • 23.06

    Riccardo e Valentina scoprono che Valentina fa la escort

  • 23.07

    Valentina ci tiene molto alla sua amicizia con Grazia. Serena la spinge a smettere. Ma Grazia la minaccia: l’ha ripresa mentre si è intrattenuta con i clienti. Viene organizzato un piano

  • 23.10

    Cecilia è travestita da escort e viene avvicinata da un uomo nella villa. Riccardo e gli altri sono appostati fuori, intervengono per arrestare tutti

  • 23.13

    I vertici di Mafia Capitale leggono il giornale: il loro nuovo obiettivo è Ardenzi

  • 23.14

    Claudio si è travestito da medico per andare da Cocco. Spara a tutti i poliziotti che gli fanno la guardia. Riesce a svegliarlo, vuole farlo parlare

  • 23.17

    Cocco parla, Claudio esce dopo aver saputo il nome e averlo ucciso. Manzi travestito da poliziotto gli punta una pistola, e lo informa che sta per ucciderlo. Partono i colpi insieme, Manzi muore, Sabatini sanguinante cerca di scappare

  • 23.19

    Dalle telecamere Ardenzi scopre che Sabatini è in accordo con Guaraldi

  • 23.24

    Isa sta uscendo dal corso di difesa personale, quando qualcuno la illumina con una torcia. Lei lo insegue in un bosco, ma inciampa. Poco dopo sbuca fuori il suo fidanzato.

  • 23.27

    Guaraldi viene avvisato del fatto che Manzi e Cocco sono stati uccisi. E se Sabatini ha saputo il nome, saprà anche del coinvolgimento di Guaraldi. La puntata finisce

Vanessa è morta e Claudio cerca giustizia. E’ convinto che sia stato Ardenzi a spararle, e cerca di ucciderlo, ma lui le spiega che secondo la perizia si è trattato di un cecchino che ha usato un fucile di precisione. Nel frattempo Cocco si sveglia dal coma, e nonostante i tentativi della Mobile di proteggerlo, Sabatini riesce a farlo parlare e scopre che Guaraldi sta facendo il doppio gioco. Anche Ardenzi scopre che Guaraldi è coinvolto in affari con Sabatini.
Una donna di nome Sara viene rapita: a organizzare il sequestro è stato il marito, per debiti di gioco. Mauretta supera brillantemente l’esame di tiro, e Giacomo e Roberta decidono di provare ad avere un figlio.
Isa nel frattempo va in cerca del suo vecchio insegnante del corso di autodifesa, ma scopre che è rinchiuso in una clinica perché ha perso una figlia, morta nel rogo della sua auto. Ci sono molti punti di contatto fra la sua vicenda e la morte della ragazza.

Continuano le avventure di Roberto Ardenzi (Giorgio Tirabassi) impegnato nell’operazione Mafia Capitale. Nella quarta puntata della fiction, in onda mercoledì 4 ottobre 2017 alle 21.15 su Canale 5, Sabatini (Daniele Liotti) cercherà di vendicarsi dopo la morte di Vanessa (Laura Barriales).

Nella prossima puntata, la squadra e’ chiamata a una prova d’unità dopo che la morte di Vanessa, nell’ambito dell’operazione per prendere Claudio Sabatini, scatena giornali e opinione pubblica contro di loro. A complicare le cose, Sabatini si e’ convinto erroneamente che a uccidere la sua donna sia stato un proiettile della polizia, e ora cerca vendetta.Nel frattempo, la Mobile indaga su un caso di presunto rapimento.

saba.png

L’inchiesta su Mafia Capitale torna alla ribalta quando la Mobile mette gli occhi su alcuni comportamenti anomali da parte della societa’ di raccolta dei rifiuti. Intanto, in ospedale si risveglia dal coma Ernesto Cocco, colui che insieme a Italo Manzi (Claudio Castrogiovanni) ha rubato i diamanti di Claudio Sabatini (Daniele Liotti). Sia quest’ultimo che Roberto Ardenzi (Giorgio Tirabassi) sono molto interessati a sentire cosa potrebbe raccontare Cocco.

Squadra Mobile 2, puntata 4 ottobre 2017: come vederlo in streaming

E’ possibile vedere Squadra Mobile 2 in streaming sul sito ufficiale di Mediaset e sull’app scaricabile su tablet e smartphone, mentre da domani sarà possibile vederlo nella sezione Programmi.

Squadra Mobile 2, puntata 4 ottobre: Second screen

Si può commentare Squadra Mobile 2 sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter, all’account @SquadraMobileTv. L’hashtag è #SquadraMobile2.