Quelli Che: Berlusconi protagonista, dalla sigla alla parodia della Minetti. Ma perché?

Silvio Berlusconi falso a Quelli che 20 gennaio 2013
Quelli che non riesce a rinunciare al suo pezzo ‘su Silvio, di Silvio, con Silvio’ e apre la puntata di oggi, domenica 20 gennaio 2013, con una gag sull’onnipresenza di Berlusconi in tv. La illustriamo brevemente: pur di aggiungere Quelli che alla sua collezione, il (finto) Cavaliere aggira i divieti della Par Condicio suonando la sigla di testa al pianoforte. Una gag di cui (personalmente) non sentivo la mancanza. “Ora manca solo Occhio alla spesa”, ironizza il Trio Medusa. Ma vale la pena aggiungere che il Cav. non è l'unico a tenere ritmi da maratoneta in questa (folle) campagna elettorale.

A evocare l'ex Premier, che aleggia in ogni dove, ci pensa anche la Minetti di Virginia Raffaele, che presenta il suo partito, Top Italy, il cui inno ricorda quello di Forza Italia e il cui programma è tutto su un cartellone da dare in testa all’intervistatore. Ricorda qualcosa?

La domanda mi sorge spontanea: ma non è meglio lasciar spazio alla ‘società civile’ rappresentata dalla ruspante Sharon Cenciarelli? Meglio la sua parodia di Clio Make Up, o la versione ‘trash’ di Doreciakgulp, delle battute sulla campagna elettorale: per quelle ci sono già fior fiori di onorevoli umoristi. E di apparizioni ‘mascherate’ ne abbiamo già abbastanza.

Oltre che dalla presenta/assenza del Cavaliere, la puntata è stata caratterizzata dalle condizioni di salute della Cabello, oggi senza voce, con volto pallido e collo incriccato, anche a causa di un vecchio scherzo di Scherzi a Parte in cui, racconta, le ‘ruppero il collo’. Non l’osso del collo, ovvio. Lo 'scoop', dunque, è che non è tutto falso a Scherzi a parte. L’altro che la metà degli ospiti ha dato forfait per malattia. Il terzo è che l’assenza della Cabello, sì in studio ma ‘annebbiata’ dalla febbre, si fa sentire. Carino il suggerimento di Daniele Battaglia da Twitter.


In questo clima febbricitante e fin troppo 'ovattato', neanche lo Stramaccioni di Ubaldo Pantani aiuta più di tanto.

Virginia Raffaele, invece, si divide tra una Nicole Minetti che inizia a sapere di stantio e una più vivace Sharon Cenciarelli. Il suo tutorial make up da perfetta YouTuber è a dir poco perfetto. Lo rivediamo in basso.

La Minetti, invece, torna da Miami per partecipare ai casting elettorali 2013 o meglio per fondare un nuovo partito, il TI, Top Italia. E scatta il campionario delle mosse sfoderate dal Cavaliere in tv. Rivediamo i suoi contributi.

Vabbè, visto che di Elezioni 2013 e di politica in tv in se ne parla poco in questo periodo, giusto farlo almeno nel contenitore della domenica pomeriggio, no? L’unico programma (o quasi) che potrebbe davvero evitare di farlo e farci tirare un po’ il fiato, ogni tanto…

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: