I Retroscena di Blogo: Il ritorno di Paola Perego su Rai1 in prime time

Cosa farà Paola Perego nella prossima stagione televisiva su Rai1

Dunque la Rai ha deciso di ricucire un rapporto troppo bruscamente, precipitosamente e malamente interrotto, dopo quella sfortunata puntata di Parliamone sabato. Paola Perego torna dunque a collaborare con la televisione pubblica e ci torna dalla porta principale.

Il nuovo direttore generale Mario Orfeo ha capito che quel interruzione del rapporto professionale fra l'ex conduttrice di Superbrain e la Tv pubblica, é stato un macroscopico errore ed ha deciso di porre rimedio a quello sbaglio riaprendole le porte della Rai.

Le porte che si apriranno -intelligentemente - non saranno più quelle del day time (Paola ha già dato ampiamente da quelle parti) ma della prima serata. Per Paola Perego sono in arrivo almeno 14 prime serate divise in vari format.

Uno di questi potrebbe essere il già collaudato Superbrain che ebbe un paio di stagioni fa, nel periodo natalizio, un buon esito in termini di resa e di ascolti. Non solo, sarebbero in arrivo per Paola Perego anche altri formati di prima serata spalmati nel resto della stagione televisiva, pare nella giornata del venerdì.

La nuova Rai di Mario Orfeo pone rimedio dunque all'errore fatto dalla gestione precedente nelle persone di Monica Maggioni, Antonio Campo Dall'Orto ed Andrea Fabiano. Va detto per altro che la sera stessa il vecchio DG scrisse un sms a Lucio Presta, marito e manager di Paola Perego, in cui diceva che "Paola non è responsabile di nulla", come rivelato dallo stesso Presta. Quindi normale che si arrivasse a questa conclusione, al suo ritorno su Rai1.

Presta inoltre, sempre dalla sua pagina di Twitter, scrisse rivolto al capo progetto di Vita in diretta Gregorio Paolini da cui nasceva Parliamone sabato :

“Caro Gregorio Paolini inutili tutti i tentativi di mediazione con il sottoscritto e con Paola Perego.
Tu sai cosa devi fare e dire se vuoi ancora il rispetto di 2 persone perbene che si sono sempre comportate lealmente con te. Cosa che tu NON HAI FATTO.
Quindi racconta la verità a direzione generale, di rete etc. Che come sai sanno bene che non ha responsabilità Paola.
Solo così potrai continuare a guardarti allo specchio.
I puntuali e ripetuti segnali di volermi incontrare, parlare e chiarire non sono realizzabili fino a quando non sarai leale con Paola“.

I bene informati dicono che quel famigerato cartello, che fu la goccia che fece traboccare il vaso in quella sfortunata puntata di "Parliamone sabato" era stato approvato proprio da Gregorio Paolini, che ha concluso il suo contratto con Vita in diretta venerdì 16 giugno.

Tutto questo però ormai è acqua passata, si guarda oltre e l'oltre per Paola Perego sono queste nuove prime serate su Rai1. Un risarcimento che permetterà all'ex conduttrice della Talpa di essere un pochino più serena, sopratutto con se stessa.

A mano a mano che il tempo passa, i brutti ricordi sbiadiscono in un pensiero che si fa meno amaro, ma che non si esaurisce mai, neppure se la carezza del tuo carnefice ti rinfresca il volto, scivolando via come la lacrima spuntata allora.

  • shares
  • Mail