L'Onore e il Rispetto - Ultimo Capitolo, Gabriel Garko a Blogo: "Tonio è maturato come personaggio" (video)

Video Intervista a Gabriel Garko per L'Onore e il Rispetto - Ultimo Capitolo

A margine della conferenza stampa de L'Onore e il Rispetto - Ultimo capitolo, tenutasi, lo scorso venerdì, a Milano, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Gabriel Garko per farci raccontare l'evoluzione del suo personaggio, Tonio Fortebracci in questa ultima e decisiva stagione:

L'ingrediente principale de L'Onore e il rispetto è che è sempre cambiato. Anche perché, a distanza di anni, sarebbe stato sempre uguale e sicuramente noioso. Tonio è sicuramente maturato come personaggio (al contrario di me, ride, ndb). Ha avuto storie diverse. L'ultima serie è fondamentale perché deve ritrovare se stesso, avendo perso la memoria, e deve scavare nel proprio passato. Rivede tutto come se fosse un flashback della sua vita. Per, poi, vendicarsi. Questa volta, con ancora più potenza.

All'inizio della nuova stagione, Tonio scappa da uno scantinato dove è stato tenuto prigioniero per anni in condizioni di stenti. Ha perso la memoria a causa dei maltrattamenti subiti e lungo il suo cammino incontra Michela che si prende cura di lui. L’unico modo che ha per ritrovare la sua identità è presentarsi in questura, proprio da quei poliziotti che erano già sulle sue tracce. Daria (Daria Baykalova), l’Ispettore, gli offre il suo aiuto, ma il clan De Nicola ha intenzione di ucciderlo. Una volta ritrovata la memoria la situazione non sembra migliorare: l’intreccio che sta nascendo tra mafia, affari e politica fa sì che per lui sia sempre più difficile resistere alla caccia spietata di Ettore De Nicola (Valerio Morigi). Solo l’amore vero di una donna lo salverà da una spirale di violenza e vendetta in cui rischia di essere risucchiato.

  • shares
  • Mail