Massimo Liofredi a Blogo: Vi racconto i successi di Rai Yoyo e Rai Gulp con al centro la famiglia

L’intervista al direttore di Rai Ragazzi Massimo Liofredi

di Hit

E’ stato capostruttura a Rai1, poi direttore di Rai2, da qualche anno è a capo della struttura Rai Ragazzi a cui fanno capo i canali Rai Gulp e Rai Yoyo. Queste reti, in particolare Rai Yoyo spesso e volentieri risulta essere la rete “all digital” più vista fra quelle diffuse dal servizio pubblico radiotelevisivo e non solo. Proprio di questo, ma anche del suo passato professionale abbiamo voluto parlare con Massimo Liofredi.

Rai Yoyo si anima, nascono due personaggi a cartoni animati che daranno un volto al canale. Come è nata questa idea e come si svilupperà ?

L’idea è nata qualche anno fa proprio pensando al rilancio del brand YoYo. Un’operazione nella linea di quello avevo già fatto per Rai 2, quando per dare una nuova immagine alla rete ideai il programma musicale “Due”, che ha visto fondere insieme la musica e le storie artistiche di Tiziano Ferro e Laura Pausini, Lucio Dalla e Francesco De Gregori, Gianni Morandi e Roberto Vecchioni, Zucchero con Irene Fornarciari e i Nomadi. In questo caso ho dato l’imput per creare una nuova serie che vedesse protagonisti due gemellini Yo e Yo, in grado di caratterizzare ulteriormente tutto il canale e in linea con i prodotti di successo che già vengono trasmessi, come Peppa Pig e Masha e Orso. Non è un caso che la serie “Yo Yo” ha registrato, sin dalla prima messa in onda, il 4,5% di share, salendo fino al 5,5% nella seconda giornata, piazzandosi tra i 10 programmi più visti di tutto il canale. Una grande operazione aziendale, che vede in Rai Fiction e Rai Com dei partner essenziali.


Come va questo inizio di 2017 per i canali della direzione di Rai Ragazzi ?

Sicuramente un inizio positivo, con tanti prodotti di grande successo. Su Rai YoYo oltre ai nuovi episodi di Peppa Pig, Vita da Giungla alla riscossa e ai nuovi arrivati Pj Masks, continua il grande successo di prodotti italiani come Mini Cuccioli, Topo Tip e Regal Academy, e continua la collaborazione con Disney con titoli consolidati come Dott.sa Peluche e La casa di Topolino. Sul fronte della produzione, accanto a titoli consolidati come “L’Albero Azzurro”, “Le storie di Gipo” e “La Posta di YoYo”, abbiamo registrato il grande successo di “Natale con YoYo”, un prodotto Made in Rai al 100%, che è stato tra i programmi più seguiti nel periodo natalizio. Su Rai Gulp il grande successo è sicuramente “Maggie & Bianca Fashion Friends”, di cui si è chiusa da poco la seconda stagione e che segna un altro grande successo italiano. La serie, realizzata da Rainbow con Rai Fiction, è diventata una delle più amate dai giovanissimi. Maggie & Bianca sono ormai personaggi popolari tra i ragazzi. Sulla stessa scia c’è “Alex & Co.”, di cui stiamo per proporre la terza stagione. Inoltre, la collaborazione con Disney ha portato sia il ritorno di “Violetta” e la nuova serie di successo “Soy Luna”. Sul fronte dell’animazione, invece, un titolo che ha dato grandi soddisfazioni è “Sailor Moon Crystal”, serie anime che è l’adattamento più fedele al fumetto creato da Naoko Takeuchi. Inoltre, grande successo per lo spin-off “World Of Winx” con nuove inedite avventure delle Winx.

Diamo qualche dato ai nostri lettori ?

A dicembre 2016 Rai YoYo, oltre a confermare la leadership tra le Reti digitali, ha raggiunto il primo posto tra i Canali specializzati di ogni piattaforma, superando Real Time, e attestandosi all’ottavo posto tra i canali nazionali, con uno share dell’1,57% e una crescita del +12,9% nel totale giorno (2.00-25.59). A gennaio la rete, tra le ore 7 e le ore 23, ha registrato l’1,57% di share, con una media di 231.425 spettatori. Rai Gulp, invece, si attesta intorno allo 0,50% di share, e nel tardo pomeriggio grazie alle fiction musicali raggiungiamo anche lo 0,80% circa di share, per arrivare a uno 0,60% circa nella fascia tra le ore 20.30 e 22.30. Spesso nel prime time i due canali messi insieme hanno superato il milione di spettatori.

Quali sono i punti di forza di Rai Gulp e Rai Yoyo ?

Punto di forza di Rai YoYo è sicuramente un mix tra l’animazione italiana e internazionale di altissimo livello, e i contenuti e i valori educativi che sono fondamentali per i nostri piccoli telespettatori e le loro famiglie. Non è un caso che Rai YoYo ha vinto l’Eutelsat Awards come miglior canale d’Europa sulle produzioni originali per bambini che, nel caso di titoli storici come “L’Albero Azzurro”, ho “ridisegnato” nei colori e nei contenuti, mentre ho ideato di sana pianta trasmissioni come “Le Storie di Gipo”, “Buongiorno con YoYo” e “Natale con YoYo”. Altro punto d’orgoglio è aver inserito programmi che aiutano i bambini all’apprendimento della lingua inglese: in prima time abbiamo sperimentato con successo “Disney English”. Inoltre abbiamo trasformato il successo di “Peppa Pig” in operazione di servizio pubblico dedicando ogni giorno un blocco di episodi in lingua originale e con i sottotitoli in italiano. Punto di forza di Rai Gulp è la musica, che è presente in numerose serie live action, ma soprattutto in programmi come “Gulp Music”, che è tuttora una delle trasmissioni di punta della rete, e che da tre anni a questa parte ha vinto numerosi premi come miglior programma musicale italiano (M.E.I., Lunezia e Musicultura, ndc), e “Gulp Girl”, attualmente non in onda, ma che si caratterizza per un mix di moda, musica e make-up. L’animazione di Rai Gulp è spesso molto dinamica, proponendo personaggi molto amati dai ragazzi, come Zorro, Spider-Man, Robin Hood, Peter Pan, Geronimo Stilton e Heidi, oltre a serie come Mia & Me (misto di animazione e live action) e nuove edizioni di classici come “L’isola del tesoro”. Poi ci sono i magazine come “Next Tv 3.0”, che si occupa di sport e culture giovanili, “Extra”, che invece propone contenuti scientifici in un taglio divulgativo, mentre “Gulp Odeon” documenta l’impegno dei giovani nel sociale, dimostrando che in Italia ci sono tanti ragazzi che ogni giorno si rimboccano le maniche e si impegnano nei settori più disparati per migliorare il paese in cui vivono. “Gulp cinema & teatro” è il magazine di spettacolo, mentre in “Gulp Mistery” quest’anno abbiamo voluto raccontare luoghi italiani che nascondono storie e leggende misteriose. In tutto questo il web gioca un importante ruolo: YoYo e Gulp sono molto forti sui social network e sul web, così come i nostri contenuti sono tra i più richiesti su Rai Play.

Quali sono le novità che si devono aspettare i vostri piccoli telespettatori nei prossimi mesi?

Per quanto riguarda Rai YoYo, oltre alla stessa serie “Yo Yo” da pochi giorni è iniziato “Noddy Toyland Detective”, serie animata in CGI. Il 1° aprile arriveranno i nuovi episodi di Peppa Pig, mentre quelli di Masha e Orso sono attesi per settembre. Tutti i titoli italiani più amati come Mini Cuccioli, Topo Tipo, Regal Academy e gli stessi edizioni saranno riproposti con nuove serie. Per quanto riguarda Rai Gulp ci aspetta una primavera eccezionale: il 4 aprile la terza stagione di “Alex & Co.”, il 7 aprile la nuova serie (misto animazione e live action) “Seven & Me”, con i Sette Nani e una moderna erede di Biancaneve, mentre il 1° aprile ci sarà la quarta stagione di “Wolfblood – Sangue di lupo”. Quindi a seguire il terzo arco di “Sailor Moon Crystal” e la seconda stagione di “Malhação”. In arrivo anche la terza stagione di “Mia & Me”, mentre è in fase di produzione la terza edizione di “Maggie & Bianca Fashion Friends”.

C’è un sogno del direttore di Rai Ragazzi che potrebbe diventare realtà?

Sogno una tv generalista senza violenza, positiva e propositiva per una società migliore e più attenta all’educazione e alle esigenze dei giovani.

E’ stato capostruttura e vice direttore di Rai1, direttore di Rai2, che ricordi ha di queste esperienze? Qualche rimpianto e cosa va più orgoglioso?

Tutte le trasmissioni che ho fatto sono state un punto di orgoglio: da “Check Up” a “Linea Blu”, da “Domenica In”, dove ebbi l’intuizione di dividere il contenitore in segmenti, e soprattutto di prevedere per la prima volta il talk politico, ai 10 anni di “Telethon” e della Partita del Cuore, per arrivare a Rai 2 dove ho ideato “Due”, rivitalizzando il day time con il grande successo di ascolti de “Il Fatto del giorno” e vinto 4 garanzie su 4, lasciando la rete all’11,5% di share. Il mio orgoglio di dirigente Rai va dai miei 18 anni a Rai 1, ai miei due anni a Rai 2 e ai miei 6 anni di Rai Ragazzi. Rimpianti? Avendo in famiglia un grande campione come Giacomo Losi non ho intrapreso la carriera da calciatore.

Qual è il prossimo traguardo di Massimo Liofredi ?

Sicuramente la famiglia. Credo che in questi sei anni di mia direzione sia stato fatto un grande lavoro per contenuti, qualità e attenzione nei confronti dei bambini e degli adolescenti.

I Video di TvBlog