Nashville 5, l’uscita di scena di (spoiler) spiegata dall’interprete e dallo showrunner

L’interprete del personaggio uscito di scena nella quinta stagione di Nashville motiva, con uno dei due showrunner, le ragioni della sua uscita di scena

Traslocata dalla Abc alla rete via cavo Cmt, la quinta stagione di Nashville ha riservato, ieri, un colpo di scena che forse i fan si aspettavano, date le voci che sono circolate nelle ultime settimane ma che, comunque, ha offerto al pubblico un episodio ad alto tasso emotivo.

-Attenzione: spoiler-
Nell’episodio, infatti, Rayna (Connie Britton), mentre era seduta in un’auto della Polizia a raccontare a Deacon (Charles Esten) che il suo stalker l’aveva raggiunta e minacciata, viene colpita da un camion, che la ferisce al punto da doverla portare in ospedale. Qui, accanto a Deacon ed alle figlie Maddie (Lennon Stella) e Daphne (Maisy Stella), la donna non sopravvive, morendo mentre i tre le cantano una canzone.

Un’uscita di scena che era nell’aria, dal momento che nelle settimane scorse era girata voce che la Britton stesse cercando nuovi ruoli da interpretare ed avesse così ridotto la sua disponibilità a comparire nella serie tv. Una voce che è stata confermata dalla stessa Britton, che ha spiegato a TvLine di aver deciso lei di lasciare lo show:

“Ci sono un sacco di ragioni a proposito. Ma la mia priorità era che avvenisse al momento giusto. La mia priorità è sempre stata Nashville. Così quando ci siamo spostati su Cmt ed abbiamo avuto questi due nuovi e fantastici showrunner –Marshall Herskovitz ed Ed Zwick– ero sicura che il telefilm fosse in buone mani. Una cosa che ho imparato durante l’estate è quanto siano appassionati i fan. Non saremmo in onda per loro, gli saremo per sempre grati. Ma i fan adorano tutti i personaggi, ed ora si trovano in una condizione in cui possono essere dinamici e fantastici. Mi sembra che la serie tv possa andare avanti a tempo indefinito”.

Anche Herskovitz conferma che la decisione è stata dell’attrice, e che hanno impiegato molto tempo per capire che non c’era alternativa a questo colpo di scena:

“E’ stata una decisione molto dura per lei… In quel momento aveva degli obblighi contrattuali, quindi era combattuta. Le ho detto ‘Guarda, se vuoi fare altro, troveremo un modo’. Ci siamo seduti e ne abbiamo parlato. Abbiamo passato una settimana a chiederci se ci fosse un modo per allontanare Rayna senza ucciderla, ed abbiamo capito che non era possibile, perchè non c’è niente al mondo, se non un rapimento dei Talebani, che la tenesse lontana dalla sua famiglia. Lei è fatta così. Non si poteva pensare di farle fare un tour, perchè sarebbe stata al telefono con loro ogni minuto. Quindi non c’era alternativa che ucciderla e, credetemi, è stato doloroso”.

“Parlando con Marshall quest’estate, gli ho chiesto ‘Ma deve morire?'”, ha aggiunto la Britton. “Ma ho capito che non avrebbe mai lasciato la sua famiglia, Deacon e le bambine. Quindi questa era l’unica alternativa”. Una scelta difficile, così come è stato girare quella scena, spiega l’attrice:

“Non riuscivamo a girarla. Io stavo lì, sdraiata a fingere di morire, e continuavano a scendermi le lacrime. Le ragazze non riuscivano a cantare. Ci sono voluti cinque ciak per far cantare loro tre parole. E’ stato difficile, la troupe piangeva… E’ stata una settimana dura”.

Ma questo non significa che la Britton abbia avuto dei ripensamenti:

“Ero contenta che lo show riuscisse a migliorare. Per me era fondamentale. Ne sono grata. Ma c’erano degli altri fattori in gioco. Ad un certo punto ho detto a Marshall ‘Ehi, potrei restare ancora qualche episodio se c’è altro da dire’, ma ormai eravamo presi da questo finale”.

Nashville ha ancora due episodi prima del mid-season finale, poi andrà in pausa. Ma già nella prossima puntata, rivedremo Rayna: “Comparirà nel nono episodio”, ha rivelato l’attrice, “ma sono affezionata a Nashville, quindi sono totalmente aperte alle idee che verranno agli autori. E’ veramente difficile salutare questo personaggio”.

Ultime notizie su Nashville

Nashville è un musical drama americano, creato da Callie Khouri, interpretato da Connie Britton e Hayden Panettiere, trasmesso dal 2012 dalla ABC.

Tutto su Nashville →