I Bastardi di Pizzofalcone 2 si farà. De Giovanni: "Contentissimo del risultato"

Accertato il successo della prima stagione, si lavora ai nuovi episodi de I bastardi di Pizzofalcone: lo conferma il padre della serie letteraria.

i-bastardi-di-pizzofalcone_raiuno.jpg

La seconda stagione de I bastardi di Pizzofalcone si farà: lo ha confermato Maurizio De Giovanni ai microfoni di RunRadio, la radio universitaria del Suor Orsola Benincasa di Napoli, commentando i risultati della trasposizione tv dei suoi romanzi.

Con una media di ascolto stabilmente al di sopra dei 6 milioni di telespettatori, I bastardi di Pizzofalcone si conferma tra i titoli fictional di maggior successo di Rai 1, che evidentemente ha deciso di non lasciarsi scappare la squadra guidata dall'ispettore Lojacono, interpretato da Alessandro Gassmann. Già in lavorazione i nuovi episodi, che vedremo con molta probabilità nella primavera 2018, se tutto va bene.

Nel frattempo, De Giovanni si gode il successo di questa trasposizione tv, che lo ha visto tra gli sceneggiatori.

"Partecipare alla trasposizione dei miei romanzi è stata per me una grande novità e devo dire che è un lavoro stranissimo per chi come me non vi è abituato, un lavoro davvero molto particolare. E' come tradurre in un'altra lingua"

ha raccontato lo scrittore ai ragazzi della web radio universitaria che gli hanno chiesto delle specifiche del lavoro traspositivo e anche della collaborazione con gli attori, in primo luogo con il protagonista:

"Alessandro (Gassmann, ndr) è stato così gentile da chiedermi dei consigli. Io non gliene ho dati, non ne ha bisogno, ma mi sono limitato a dare delle impressioni su come io sento il personaggio, su quello che Lojacono secondo me prova rispetto a quel che lo circonda. Alessandro ha fatto proprie queste osservazioni, con la sensibilità è la bravura che gli appartengono. E poi ha letto i romanzi: avrebbe potuto leggere solo le sceneggiuature e invece ha letto i romanzi. Cosa di cui gli son grato".

Al di là dei dati Auditel, De Giovanni si dice entusiasta del prodotto tv:

"Sono contentissimo del risultato. E' assolutamente all'altezza delle mie aspettative. E poi sono contento per la città: è un lavoro che porta tantissimo a Napoli in termini economici, visto l'impegno della produzione, e in termini di pubblicità".

Si lavora, quindi per i nuovi episodi, già in preparazione: facile immaginare che si possano ispirare, tra l'altro, a "Cuccioli per i bastardi di Pizzofalcone", pubblicato nel 2015, e a "Pane per i bastardi di Pizzofalcone", uscito l'anno scorso.

Intanto si attende lo sbarco in tv de Il Commissario Ricciardi, sulla cui trasposizione televisiva si lavora da tempo. De Giovanni ha confermato l'interesse di Rai 1 per quel progetto, che vede peraltro coinvolto Riccardo Scamarcio come protagonista e produttore. Le dichiarazioni dello scrittore rinnovano la speranza di vederlo presto in tv, visto che ormai se ne parla da anni.

Per ora ci aspettano le ultime tre puntate de I bastardi di Pizzofalcone, su Rai 1, in attesa della seconda stagione.

  • shares
  • Mail