Mi manda Rai3 e la missione di Servizio Pubblico ritrovata

Lo storico programma della terza rete torna con una favola a lieto fine

Si sa che uno dei sapori del Natale sono le fiabe, possibilmente a lieto fine. Ma lo spazio fra la finzione e la realtà è spesso molto grande e le fiabe rimangono confinate dentro le pagine di un libro, fra i disegni di un cartone animato o all'interno dei personaggi e delle storie di un lungometraggio.

Stavolta però la fiaba a lieto fine è andata in scena in diretta a Mi manda Rai3 ieri sera. Lo storico programma della terza rete ha debuttato ieri sera in prime time (guadagnando pure qualcosa in termine di ascolti rispetto a chi lo ha preceduto) e al suo interno ha raccontato una vicenda che vedeva protagoniste 300 famiglie che avrebbero potuto perdere la propria casa.

Grazie all'interessamento di Mi manda Rai3 la giunta capitolina ha deciso di fermare lo sgombero di queste persone, il tutto a pochi giorni dal Natale. Alla notizia data in diretta da Roberta Ferrari collegata dal comune di Roma due delle persone che avrebbero dovuto lasciare l'abitazione sono scoppiate a piangere. Per Mi manda Rai3 un ritorno in prima serata sotto il segno del Servizio Pubblico con la S e la P maiuscola.

Una fiaba, stavolta vera, all'interno del programma condotto da Salvo Sottile, che non solo ritrova la prima serata, ma sopratutto si mostra vero Servizio Pubblico.

  • shares
  • Mail