Gialappa’s Band: “La Rai ci ha ‘defibrillati'”, a Mediaset facevamo poco”

Ospiti di Tv Talk, i Gialappi – in versione ridotta – parlano della loro ‘rinascita’ in Rai. E accennano a un progetto originale, ancora top secret.

“Abbiamo defibrillato la Rai? A dire il vero anche la Rai ha defibrillato noi. A Mediaset negli ultimi anni abbiamo fatto solo Le Iene, programma da tirar giù il cappello e che rifarei domani mattina, e poco altro… Noi e la Rai ci siamo defibrillati a vicenda”

Così Giorgio Gherarducci e Marco Santin, ospiti di Tv Talk, hanno risposto a chi, tra gli opinionisti, ha sottolineato l’opera di ‘recupero e rilancio’ fatto dalla Gialappa’s Band nelle ultime stagioni tv in Rai, dallo spazio comico di Ballarò a QCC, dal DopoFestival fino al ritorno di Milano-Roma. Una stagione piena di appuntamenti per il Trio, presentatosi nello studio di Massimo Bernardini senza Carlo Taranto, ma senza perdere un briciolo della propria brillantezza.

Dopo averli ‘cacciati’ (memorabile fu la cancellazione di Rai dire Mondiali su Radio 2 qualche anno fa), mamma Rai li ha ‘recuperati’ e portati a nuovo splendore con una serie di progetti che si attagliano alla loro tradizione da “parassiti”, come dice Pucciarelli.

“Parassiti lo siamo sempre stati… del calcio, della televisione, di tante cose. Siamo nati proprio così”

rivendicano, oggettivi e orgogliosi. Ma c’è la voglia di fare qualcosa di completamente originale?

“Beh, magari succederà a breve… Ci stiamo lavorando? Potrebbe essere”

dicono sibillini. Che ci si riferisca a quella foto uscita sui social qualche giorno fa?

Con la Rai, quindi, il rapporto sembra andare a gonfie vele: vedremo come evolverà nei prossimi mesi.

Ultime notizie su Gialappa's Band

Tutto suoi programmi ideati dalla Gialappa's Band.

Tutto su Gialappa's Band →