Matrix | Conferenza Stampa | 19 settembre 2016

Matrix | La conferenza stampa di presentazione.

matrix-conferenza-stampa.jpg

  • 11:19

    Inizio conferenza. Delogu: "Matrix è uno dei programmi più longevi della tv italiana. Siamo in uno studio storico per Mediaset. Abbiamo fatto qui il programma di Santoro, Domenica Live, Quarto Grado. E' un'ndicesima edizione con qualche novità: la scenografia e i due conduttori. Nicola Porro, lo conosciamo. Lavorava con noi all'epoca della prima Videonews. La redazione di Matrix è quella storica così com'è storica la troupe che già lavorava con Mentana. Nicola e Piero Chiambretti si sono conosciuti i primi di luglio. Abbiamo cominciato a ragionare sull'involucro di Matrix. La scena è stata interamente ideata da Piero Chiambretti. Nicola è stato in gamba nel ricevere in squadra uno come Piero. Non era scontato".

  • 11:20

    Scheri: "Piero fa parte della squadra di Mediaset e me lo tengo ben stretto. Ringrazio Nicola. Matrix è il programma più innovativo dell'informazione".

  • 11:27

    Porro: "La prima volta che ci siamo visti con Piero è stato in questo studio. Questo studio sarà molto importante per questo programma. Immergiamo le nostre due declinazioni di Matrix all'interno dello stesso studio. E' un rischio. Fare le prove è stato difficile. Durante gli annunci dei programmi, bisogna stare tranquilli. Matrix sarà un programma sostanzialmente d'informazione. Lo studio sarà quel qualcosa in più ma il nostro obiettivo è quello di informare con il nostro stile. L'attualità ogni giorno ci racconta qualcosa e lo faremo con serietà. Cerchiamo semplicemente di svolgere il nostro mestiere di giornalisti. Ci sarà Greta Mauro che si occuperà della rete. Gli autori di questo programma sono fondamentali per me. Il nostro programma ha l'obiettivo di informare. Cercheremo sempre un lato diverso rispetto a quello che si vede in tv, un punto di vista laterale, non politicamente scorretto. A Matrix, il pubblico deve vedere qualcosa di inatteso. Quest'anno avremo una rubrica ispirata al libro Big Data, quello che io definisco il sondaggio 4.0, in tempo reale, per la prima volta".

  • 11:33

    Chiambretti: "Hai parlato troppo di me! Hai creato troppe aspettative! Io sono molto invidioso di Porro, della sua bellezza, è perfetto! Porro non ha bisogno di lavorare, ha una moglie ricca, se ti mandano via, chi se ne frega! Il nostro competitor sarà l'aria condizionata! Noi insieme siamo più forti, abbiamo fatto l'esame del sangue, abbiamo dato le cartelle a Mediaset, lui ha portato l'antivirus all'interno dello staff! I talk politici vanno tutti male quindi non possiamo aspettarci risultati da prima serata. Ci vuole tempo. Lo studio è il desiderio di costruire una cosa semplice ma riconoscibile. Abbiamo cercato di fare quello che la Fiat ha fatto con la 500, abbiamo rinverdito il marchio. E' meglio sbagliare in due che avere ragione da soli: gli errori ci saranno. Spero ci sia il tempo per poter crescere. Gli interlocutori sono alla base di un talk show vincente. Vorrei mettere ai raggi x la signora Raggi ma dubito che ci sarà. Si parte da Fidel Castro e poi arriva in studio Pupo! La difficoltà è avere l'ospite giusto altrimenti bisognerà essere bravi a trovare nuove formule".

  • 11:34

    Scheri: "Partiamo con mercoledì e venerdì. Poi ci sarà un secondo appuntamento di Porro, dalla seconda settimana. Chiambretti ci sarà da ottobre".Delogu: "Una puntata di Porro potrebbe andare in onda martedì o mercoledì, il palinsesto di Canale 5 è mobile".

  • 11:40

    Chiambretti: "Basta che ci trovate!". Porro: "E non abbiamo ancora parlato degli orari!". Chiambretti: "Cercheremo di fare cose diverse, il venerdì lo abbiamo immaginato come un supplemento che ci allontana dalla cronaca nera o politica di cui si occuperà Porro. La prima puntata avremo il parrucchiere della Bignardi!". Porro: "Non mi interessano le opinioni della Bignardi. Io ho fatto programmi d'attualità con solo due ospiti in studio. Le posizioni si capiscono meglio. Anche qui a Matrix voglio mantenere nette le due posizioni contrapposte. Il mio stile è quello di rendere le cose comprensibili. Non voglio la caciara in studio. Io non la so gestire. Sei persone che fanno una grande bagarre non riesco a gestirla. A casa ci si deve identificare".

  • 11:46

    Porro: "Chiambretti non è una mina vagante, Chiambretti è noioso! Il mio rapporto con lui è di noia! Non so cosa tratterà la prima puntata. Ieri c'è stato l'attentato a New York, ieri la Merkel ha perso a Berlino, l'assessore del bilancio a Roma...". Chiambretti: "Le immagini che si vedranno in studio saranno delle istantanee che racconteranno la realtà. A quell'ora bisogna essere precisi perché c'è la mannaia del snno. Gli schermi vanno utilizzati secondo le caratteristiche che la tv ci ha insegnato in questi anni. Riguardo il mio ruolo, io faccio parte della struttura di intrattenimento, lavoro nella struttura di news prestato dalla struttura di intrattenimento. Sono in una terra di nessuno. Se ci dovesse essere un fatto tragico di venerdì, ci sarà spazio a Porro e non al sottoscritto. Il venerdì, questo studio, cambierà. Spariranno la pedana e le poltrone e ci sarà un grande tavolo. La leggerezza del programma sarà determinata dagli argomenti. Canale 5 è un pubblico di donne che ama il colore rosa. Porro si dovrebbe travestire da Barbara D'Urso!. Spero che l'attualità ci dia spunti per fare intrattenimento e giornalismo brillante".

  • 11:49

    Porro: "Una puntata durerà 90-100 minuti". Chiambretti: "Anche 150! Chi offre di più?!". Chiambretti: "Il vizio di forma è fare programmi che si allunghino fino al mattino". Scheri: "L'orario di partenza dipenderà dal prime time di Canale 5. L'obiettivo è rispettare l'orario di partenza". Porro: "Sgarbi lo contatto sempre. Lui mi chiama anche alle due di notte. All'angolo arte, ci tengo moltissimo".

  • 11:53

    Porro: "Meglio Rai o Mediaset? Non mi sembra elegante rispondere. Non mi considero un epurato". Porro: "E' molto difficile trovare un ospite che dica qualcosa di nuovo. La nostra abilità sta nel far dire all'ospite qualcosa di diverso".

  • 11:59

    Chiambretti: "Parlare di Politics e dare consigli agli altri è indelicato. La verità assoluta in tv non esiste. I giornalisti spesso aspettano la tragedia perché la tragedia, da sola, già conta. E' difficile dire qualcosa di nuovo. Lo sforzo che devono fare i conduttori dei talk show è il trattamento e avere il coraggio di mandare in onda oggetti diversi. L'utopia di fondo è cercare una verità che non esiste. Sull'intrattenimento, qualcosa in più si può dire. Io sono avvantaggiato. L'incrocio delle due personalità è previsto. Dipende dagli argomenti. Con Porro, c'è empatia. E' una persona simpatica e generosa. L'idea di Crippa era quella di vedere me e Porro insieme ma Porro e la testata devono seguire temi che stridono con la mia leggerezza. Siamo separati con la possibilità di incrociarsi. C'è un caos organizzato".

  • 12:01

    Porro: "L'attualità ci potrebbe portare qualche speciale o qualche variazione. Dipende.". Delogu: "Matrix non è un talk show. E' anche un talk show. Ci sono reportage e inchieste che sono il mantra del nostro programma. Abbiamo fatto anche intrattenimento".

  • 12:06

    Chiambretti: "La Raggi è il personaggio del momento. Siamo a Roma e la problematica del sindaco si sente di più. La Raggi, però, non è la mia priorità. Il mio obiettivo è alleggerire". Porro: "La dittatura degli ascolti in Rai? La cosa che non si può sopportare è l'ipocrisia. Gli ascolti possono essere bassi anche per 6 o 9 mesi perché decidi di puntare sul programma. Sennò sei un pazzo. Non si può ammazzare un programma al primo 3%. Diamogli tempo. Non è rivolto solo alla Rai".

  • 12:07

    Chiambretti: "Si vede che Porro è un ragazzo, fa discorsi di 25 anni fa! Puoi sbagliare una puntata, non puoi sbagliare il programma. Gli ascolti sono decisivi perché fanno la cassa". Porro: "Noi non avremo pubblicità. Con questa ho esagerato!". Fine conferenza.

Oggi, lunedì 19 settembre 2016, a partire dalle ore 11, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della nuova edizione di Matrix, il programma di approfondimento giornalistico, che si occuperà di politica, costume e spettacolo, in onda su Canale 5, condotto da Nicola Porro, con la partecipazione di Greta Mauro, e da Piero Chiambretti.

Matrix | Il programma

Matrix è il programma di approfondimento giornalistico di Canale 5, in onda in seconda serata, che, nelle ultime tre edizioni, è stato condotto da Luca Telese.

Da quest'anno, ci sarà un "doppio" cambio per quanto riguarda la conduzione. Per le puntate dedicate all'approfondimento politico e all'attualità, ci sarà Nicola Porro mentre per le puntate dedicate a temi di costume e società, ci sarà Piero Chiambretti.

Nicola Porro condurrà due puntate a settimana, a partire da mercoledì in seconda serata, mentre a Chiambretti verrà affidata la puntata del venerdì presumibilmente da metà ottobre.

Il motto di quest'edizione di Matrix sarà "A #Matrix chiamiamo le cose con il loro vero nome".

La nuova edizione di Matrix avrà ufficialmente inizio mercoledì 21 settembre 2016, su Canale 5, a partire dalle ore 23:30.

Nicola Porro è reduce dalla conduzione del programma di approfondimento politico di Rai 2, Virus - Il contagio delle idee, andato in onda dal 2013 al 2016, in prima serata.

Piero Chiambretti, invece, nelle ultime stagioni televisive, ha condotto Chiambretti Supermarket, Grand Hotel Chiambretti e Striscia la Notizia, andati in onda sulle reti Mediaset.

Matrix | Conferenza Stampa

TvBlog, magazine di Blogo, seguirà in tempo reale la conferenza stampa di presentazione di Matrix, a partire dalle ore 11.

Durante la conferenza stampa, interverranno, tra gli altri, i due conduttori del programma, Nicola Porro e Piero Chiambretti.

  • shares
  • Mail