RadioBlog | Gabriele Parpiglia lascia Rtl 102.5

Il giornalista si prende una pausa dalla radio per dedicarsi a impegni televisivi

parpiglia-foto-instagram.jpg

L'annuncio è arrivato su Instagram dal diretto interessato: Gabriele Parpiglia lascia Rtl 102.5. Il giornalista di Chi, che conduceva Password con Nicoletta Deponti, ha spiegato il perché in un lungo post precisando che si tratta di una pausa (quindi non escludendo un ritorno):

Io sono convinto che non esistano i super eroi. Quelli reali. Quelli colpiti da deliri che poi non portano da nessuna parte. Ed io non sono un super eroe. In tanti, tantissimi mi hanno scritto 'Ma perché non sei a casa'. Per casa intendo in onda a @rtl1025 con la super @nicolettartl #thequeen (sempre grande di cuore e di testa) e fino ad oggi non ho risposto a nessuno. Dunque: la radio che poi è davvero una sorta di casa che mi ha dato più di quanto potessi MAI immaginare, come se mi avesse fatto rinascere e non scherzo, per ora farà a meno di me (non è una grande perdita 😊✌🏻️, immagino pensiate 😂, però qualcuno mi ha scritto che mancavo sul serio e allora mi rivolgo a loro) Si chiama pausa. Mi fermo un pó perché ripeto i super eroi non esistono e nemmeno i superpoteri e non puoi far tutto e tutto bene. E io soprattutto non posso rischiare di non essere presente con la testa al 100% nella radio più importante d'Italia. Ringrazio chi mi ha permesso questo🙏🏻❤️. Loro lo sanno. GRAZIE.

Dunque, per il momento Parpiglia, da tempo collaboratore di Mediaset, sceglie di concentrarsi su altri impegni professionali (televisivi).

Riflessioni. Da tempo questa parola mi perseguita. Da due mesi esatti. Ed eccomi qui. Io sono convinto che non esistano i super eroi. Quelli reali. Quelli colpiti da deliri che poi non portano da nessuna parte. Ed io non sono un super eroe. In tanti, tantissimi mi hanno scritto 'Ma perché non sei a casa'. Per casa intendo in onda a @rtl1025 con la super @nicolettartl #thequeen (sempre grande di cuore e di testa) e fino ad oggi non ho risposto a nessuno. Dunque: la radio che poi è davvero una sorta di casa che mi ha dato più di quanto potessi MAI immaginare, come se mi avesse fatto rinascere e non scherzo, per ora farà a meno di me (non è una grande perdita 😊✌🏻️, immagino pensiate 😂, però qualcuno mi ha scritto che mancavo sul serio e allora mi rivolgo a loro) Si chiama pausa. Mi fermo un pó perché ripeto i super eroi non esistono e nemmeno i superpoteri e non puoi far tutto e tutto bene. E io soprattutto non posso rischiare di non essere presente con la testa al 100% nella radio più importante d'Italia. Ringrazio chi mi ha permesso questo🙏🏻❤️. Loro lo sanno. GRAZIE. Nessuna tragedia. Tranquilli. Gli ultimi mesi hanno stravolto la mia vita. Per fatti meno belli, fatti gravi, ma anche per incontri positivi. Ed io, credetemi, sono cambiato profondamente. Certe cose ti devastano e il cambiamento lo senti quando capisci che non puoi deludere o mancare di rispetto a chi ti dà fiducia, a costo di perder qualcosa. Per un po' insomma saró nel caos per altre cose, nuove cose. L'ho sempre detto. Sono cose della vita perché la vita è davvero quello che ti accade mentre sei occupato a fare altri progetti. Ci si vede e più in là ci si sente... 👋🏻❤️✌🏻️

Una foto pubblicata da Gabriele Parpiglia (@gabrieleparpiglia) in data:

Foto via Instagram

  • shares
  • Mail