Continua la campagna acquisti di Murdoch: dopo Fiorello, Panariello. Anche lui da aprile su SkyUno

Sky fa come il Milan dei tempi belli e acquista tutti. Campagna rafforzamenti da Champions League, verrebbe da dire, perpetrando la parafrasi calcistica: così, dopo Fiorello, sulla tv di Murdoch arriva Giorgio Panariello. Secondo quanto anticipato da Dagospia, e confermato questa mattina ufficiosamente da fonti Sky, il comico toscano comincerà la sua avventura digitale dall’inizio

Anche Panariello, dopo Fiorello, su Sky

Sky fa come il Milan dei tempi belli e acquista tutti. Campagna rafforzamenti da Champions League, verrebbe da dire, perpetrando la parafrasi calcistica: così, dopo Fiorello, sulla tv di Murdoch arriva Giorgio Panariello. Secondo quanto anticipato da Dagospia, e confermato questa mattina ufficiosamente da fonti Sky, il comico toscano comincerà la sua avventura digitale dall’inizio di aprile, intervenendo con decine di brevi micro-show della durata di 30 secondi ciascuno nei quali non apparirà in video ma solo in voce. Durante tutta la giornata del 1 aprile, il palinsesto sarà interrotto da tali incursioni con un effetto tipo “barre colorate”. Ciascuna conterrà uno sketch in voce di Panariello.

Il canale, naturalmente, è lo stesso che ospiterà il Fiorello Show, cioè SkyVivo che, com’è ormai noto, dal 2 aprile sarà ribattezzato per l’occasione SkyUno: considerata la tipologia di acquisizioni che sta facendo Sky, è ormai evidente che dietro questo cambio di nome si nasconde qualcosa di più di un semplice rinnovamento di brand. SkyUno sarà, di fatto, la rete ammiraglia di NewsCorp in Italia, l’antagonista ufficiale dei canali generalisti dell’altra tv.

Ha spiegato tuttavia Kathryn Fink, direttore dei programmi Sky:

“Sky Uno sarà un canale nuovo, rivolto a un pubblico certo più ampio rispetto al canale attualmente al 109 del bouquet Sky e con volti popolari. Ma non somiglierà a Raiuno e neanche a Italia 1. Cioè non avrà nulla a che vedere con un canale generalista. SkyUno sarà incentrato sull’intrattenimento, con particolare attenzione al varietà e alla comicità, reinventate come solo una tv a pagamento può fare. Offrirà una programmazione complementare agli altri nostri canali, arricchendo la piattaforma Sky anche in termini di ascolto”.

Così Andrea Scrosati, vice presidente di Sky Italia:

“L’intrattenimento è uno dei generi della pay tv, noi abbiamo deciso di investire sulla produzione originale italiana. Ma è un intrattenimento diverso da quello della tv generalista. La televisione in chiaro ha come obiettivo quello di trasmettere programmi che raggiungano il maggior numero possibile di ascoltatori nello stesso momento, i nostri programmi sono pensati e costruiti sulla base delle specifiche passioni dei nostri clienti”.

Tornando alla new entry Panariello: un po’ come Fiorello, anche lui mancava da qualche tempo dalla televisione. Quest’estate ha calcato i teatri con “Del mio meglio live”. Quest’autunno è stato impegnato nelle riprese dei “I mostri oggi” di Enrico Oldoini, la pellicola che completa la trilogia iniziata da Dino Risi con “I Mostri” nel 1963.

Ultime notizie su Fiorello

Tutto su Fiorello →