Fuoco Amico TF45 - Eroe per amore avrà una seconda stagione?

Non è chiaro se Fuoco Amico TF45 avrà una seconda stagione, sebbene gli ascolti non sia stati altissimi

Fuoco Amico TF45-Eroe per amore

Difficile pensare che Fuoco Amico TF45-Eroe per amore (di cui questa sera alle 21:10 su Canale 5 andrà in onda l'ultima puntata) possa avere una seconda stagione, per svariati motivi: il più evidente sono i bassi ascolti che la fiction con Raoul Bova e Megan Montaner ha registrato nel corso della puntate. Nonostante la buona partenza (soprattutto per una fiction di Canale 5) con oltre 4 milioni di telespettatori, la serie tv si è poi fermata sotto i 3 milioni.

Ascolti così bassi non giustificherebbero il budget per una seconda stagione, soprattutto dal momento che la prima stagione della fiction ha impiegato grosse risorse e numerose location, senza riuscire ad ottenere numeri abbastanza alti.

C'è poi il desiderio da parte di Raoul Bova di volersi prendere una pausa dal cinema e dalla televisione, come ha detto nelle settimane scorse a Verissimo:

"Sento l’esigenza di tornare a fare film e telefilm importanti a livello emotivo, che trattino temi sociali a me vicini. Finché non ci sarà una spinta emotiva non farò nuovi progetti. Quando mi muoverò lo farò, non per i soldi ma per il cuore."

E' vero che nel corso degli episodi gran parte del cast della fiction è uscito di scena, motivo per cui, anche se Bova decidesse di non fare parte di una seconda stagione, si potrebbe trovare un protagonista differente. D'altro canto, però, è proprio Enea, il protagonista, a dare il via a tutte le missioni che coinvolgono la sua squadra: affidare una seconda stagione ad un altro personaggio, quindi, sembrerebbe molto rischioso.

Intanto, il pubblico attende il finale di questa serie tv, che, dopo una partenza che ricordava fin troppo le fiction Taodue (tant'è che alla regia c'è Beniamino Catena, già dietro la macchina da presa di Squadra Antimafia, mentre lo story editor, Sandrone Dazieri, lavora alla fiction ambientata a Catania), è riuscita a prendere una propria strada, riuscendo in alcuni casi a sorprendere per la decisione di far fuori alcuni personaggi comprimari. Anche i colpi di scena relativi al virus di cui il protagonista e Samira (la Montaner) vogliono evitare la diffusione sono stati ben collocati, favorendo un ritmo veloce e dando così a Canale 5 una fiction diversa dalle sue solite produzioni.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: