Tutto può succedere, ottava puntata 7 febbraio 2016: riassunto e foto

L’ottava puntata della nuova fiction di Raiuno, remake di Parenthood.

Tutto può succedere, ottava puntata

Sara inizia lo stage presso la Whalesport, ma parlando della sua vita privata con i colleghi e trascorrendo molto tempo con il capo Giorgio mette subito a disagio suo fratello. E questo è motivo di discussione, presto risolte.

Alessandro intanto scopre che Federica lavora come volontaria presso una casa famiglia per ragazze madri.

Luca riceve una proposta dalla sua azienda: trasferirsi alla sede Seul. L’uomo ne parla con Giulia, pronto a trasferirsi, ma cambia idea quando si rende conto che lui non ama il suo lavoro e non può stravolgere la vita di tutta la sua famiglia per una cosa che nemmeno gli piace.

Feven torna a Roma, ma presto dovrà ripartire per l’America per tre settimane, in cui non può portare Robel. Carlo insiste nell’ospitare il bambino, ma Feven non è dello stesso avviso e alla fine Carlo accetterà che Robel stia da sua nonna Genet.

Ambra fa amicizia con Giada Marson, una sua compagna di classe con una grande passione per la musica. E Giulia cerca di intrufolarsi in questo nuovo rapporto, più che altro per sentirsi vicina a sua figlia.

Cristina nel frattempo cerca di consolare l’amica Laura Rovati, che sta attraversando un momento di crisi con il marito, scusa con la quale le affida suo figlio Riccardo, anche lui un bambino con la sindrome di Asperger. E le cose sembrano complicarsi sempre di più anche per lei e Alessandro.

Quando Alessandro rivela alla moglie che Federica sta lavorando come volontaria alla casa famiglia, Cristina cerca di aiutare sua figlia ad arredare la casa grazie ai propri studi. Ma Federica tuttavia non apprezza e questo causa discussioni tra loro.

Intanto alla casa famiglia Federica conosce Lorenzo, un ragazzo più grande che le fa capire quanto possa essere prezioso l’aiuto di Cristina.

Alessandro nel frattempo cerca di relazionarsi, a fatica, con il figlio Max. Ma quando tutto sembra perduto, il ragazzino fa dei passi avanti verso suo padre.

Sara cerca di recuperare punti con Ambra portando lei e Giada ad un concerto di presso un locale esclusivo, dove riuscirà ad imbucarsi grazie al magazziniere della Whalesport, Andrea, invaghito di lei.

Carlo cerca di passare più tempo possibile con il figlio, anche se dovrà affrontare la freddezza di Genet nei suoi confronti. Ma quando Carlo l’affronta a muso duro, facendole capire che lui non si farà mai da parte, la donna si ammorbidisce.

Giulia si dimostra molto eccitata all’idea di avere un figlio, mentre Luca, che ha già sacrificato una fetta della sua vita restando a casa per accudire Matilde, nutre qualche perplessità. L’uomo le chiede di avere solo un po’ di pazienza.

Ultime notizie su Tutto può succedere

Tutto su Tutto può succedere →