Luisa Spagnoli, fiction Rai1: conferenza stampa

Luisa Spagnoli, fiction Rai1: anticipazioni, trama e dichiarazioni degli attori

  • 12.32

    Sta per iniziare la conferenza.

  • 12.37

    Presenti il direttore di Rai Fiction Tinni Andreatta, il vice Ivan Carlei, il regista Lodovico Gasparini, gli sceneggiatori Franco Bernini e Gloria Malatesta.

  • 12.39

    Andreatta spiega che la storia della Spagnoli è in continuità con quella di Olivetti e Mattei, già raccontate da Rai1.

  • 12.39

    Andreatta: “Luisa Spagnoli ha avuto l’intunzione di trasformare la moda nel bello per tutti”.

  • 12.40

    Andreatta: “La Spagnoli è stata una donna capace nella provincia di rivoluzionare; la storia intreccia in modo totale l’aspetto privato e quello pubblico. Il cast è di grande qualità, il lavoro sulle musiche è stato di grande valore”.

  • 12.42

    Bernini: “Luisa Spagnoli è una delle storie belle che l’Italia contiene; é commovente. In periodi in cui il Paese aveva grandi problemi la Spagnoli ha saputo trovare il modo per reagire. È un esempio per noi”. Malatesta: “È stato entusiasmante scrivere, questa è la storia di donna che si conosce pochissimo”.

  • 12.44

    Malatesta: “È una storia che ci riguarda ancora oggi”.

  • 12.45

    Ranieri: “È un grande personaggio. Quanto ci somiglio? È difficile assomigliare a un personaggio del genere; come lei sono tenace. Ho sperato di interpretarlo. È una donna che ha avuto il coraggio di lavorare quando le donne non lavoravano; ha avuto una visione altissima della donna e del lavoro. Grazie a queste donne oggi siamo donne libere”.

  • 12.46

    Ranieri: “Ho pensato al personaggio come una donna di grande creatività; era una futurista, era proiettata in avanti. Era una donna che stava nel fare”.

  • 12.48

    Ranieri: “Ho avuto la fortuna di incontrare compagni di lavoro grandissimi professionisti e bellissime persone. Con loro ho lavorato benissimo. Non potevo avere marito e amante migliori di Marchioni e Martari”.

  • 12.49

    Il regista Gasparini: “Al contrario di quanto ha detto lei, Luisa Ranieri è molto vicina caratterialmente alla Spagnoli. È molto aderente alla personalità della Spagnoli”.

  • 12.50

    Gasparini: “Il personaggio della Spagnoli è affascinante: una donna intimamente ribelle”. E scambia Gian Marco Tognazzi per Ricky.

  • 12.51

    Gasparini: “Alla base della creatività di Luisa Spagnoli c’è una ribellione nei confronti della società dell’epoca”.

  • 12.52

    Gasparini presenta Vinicio Marchioni, e erroneamente aggiunge una N nel cognome: “La sua interpretazione è toccante, spero che il suo personaggio possa essere d’esempio per i matrimoni in crisi”.

  • 12.53

    Su Martari, il regista: “È riuscito ad entrare perfettamente nel personaggio di Giovanni Buitoni, l’altro uomo di Luisa. Ha una personalità magnetica”.

  • 12.54

    Il regista sbaglia anche il nome della Solder e quello – di nuovo – di Tognazzi.

  • 12.55

    Il regista continua la rassegna degli attori, esprimendo per ognuno di loro un giudizio. Marchioni scherza: “Lodovico è un agente”.

  • 12.56

    Franco Castellano interpreta l’antagonista della storia. Il regista: “Ha interpretato il personaggio in modo magistrale, è molto perfido”.

  • 12.56

    Elena Radonicich interpreta Ada, la migliore amica di Luisa.

  • 12.57

    Su Brenno Placido, che interpreta Mario Spagnoli, uno dei figli di Luisa: “Molto bravo”.

  • 12.58

    Gasparini: “Amo molto trattare i temi forti con grande leggerezza. Qui grazie alla sceneggiatura e alla Rai penso di esserci riuscito”.

  • 12.59

    Luisa Ranieri: “Gasparini è meraviglioso, è un grande bambinone, è un grande regista e artista”.

  • 12.59

    Ranieri ringrazia la produzione che “ha investito molto nella scenografia, costumi e immagini del film”.

  • 13.00

    Marchioni: “Sul set è stato divertentissimo, con Luisa non avevamo mai lavorato insieme. Ci siamo divertiti tanto, forse troppo. Si è instaurata tra noi una grandissima confidenza, mi auguro che si veda nel film. Annibale è un ruolo molto difficile; c’era il rischio di non restituire la dignità ad un uomo tradito da una donna; invece la grandezza del personaggio è nell’amore che nutriva verso la donna”.

  • 13.02

    Martari: “Giovanni Buitoni è un personaggio molto affascinante, è un giovane intraprendente che diventa uomo subito. Conosce Luisa che lo strega. Entrambi gli uomini si sono rispettati stando insieme alla donna”.

  • 13.04

    Martari: “In fin di vita Luisa ha scelto la mia moglie”.

  • 13.04

    Tognazzi interpreta Icilio Sangiorgi: “Non sono l’unico cattivo della storia. Sono livoroso più che cattivo. È un personaggio che permette di essere ridicolizzato per gli eccessi. Lodovico mi ha dato grande libertà, ho cercato leggerezza nel personaggio. Mi sono divertito molto; nella carrellata dei tanti personaggi cattivi che ho fatto questa è stata una variante molto interessata”.

  • 13.06

    Massimiliano La Pegna, produttore: “Non sapevo chi fosse Luisa Spagnoli, a parte la casa di moda. Poi mi hanno raccontato la storia. Da quel momento ho avuto solo donne al mio fianco: prima la Andreatta, poi Mariella e Nicoletta Spagnoli, quindi Luisa Ranieri”.

  • 13.08

    Ranieri: “Abbiamo deciso che quando il personaggio della Spagnoli lavorava lo faceva sempre col camice. Ma sotto c’era sempre il cambio”.

  • 13.11

    Domande dei giornalisti. Gli sceneggiatori come si sono documentati? Malatesta: “Abbiamo usato i resoconti della famiglia; il personaggio di Annibale è romanzato. Non tutti i personaggi sono reali; per esempio non lo è Ada, l’amica di Luisa”.

  • 13.12

    Finisce la conferenza.

Tra qualche minuto alla Casa del Cinema di Roma avrà inizio la conferenza stampa di presentazione di Luisa Spagnoli, il film tv in due puntate in onda su Rai1 lunedì 1 e martedì 2 febbraio alle ore 21.20. Presente il cast di attori formato da Luisa Ranieri, Vinicio Marchioni, Matteo Martari, Elena Radonicich, Federica De Cola, Massimo Dapporto, Antonello Fassari, Brenno Placido, Simonetta Solder, Tatiana Lepore, Alessandro Marverti, Paolo Ricca, Riccardo Leonelli, Franco Castellano e Gian Marco Tognazzi. La regia è di Lodovico Gasparini. Si tratta di una coproduzione Rai Fiction – Moviheart.

Blogo seguirà in liveblogging l’incontro stampa, che sarà preceduto dalla proiezione della fiction che racconta la storia appassionante di una delle prime e più grandi imprenditrici italiane, protagonista dell’economia e della cultura del nostro Paese.

lrssr.png

I Video di TvBlog