Checco Zalone imita Massimo Gramellini a Che tempo che fa (video)

Massimo Gramellini è la nuova imitazione di Checco Zalone. Il "debutto" a Che tempo che fa. Video.

Domenica 20 dicembre, ieri, Checco Zalone ha debuttato a Che tempo che fa, l'ambito salotto di Rai 3 condotto da Fabio Fazio. Il salotto più ambito da chi deve fare promozione di un film, libro o album in uscita. Così anche il comico pugliese, campione assoluto del box office, ha fatto visita al conduttore savonese per la promozione del nuovo film Quo Vado?, in uscita nelle sale italiane ad inizio gennaio per TaoDue, e - scrive Il Foglio - "per una ventina di minuti ha trasformato Che tempo che fa in una gigantesca, formidabile presa per il culo di Che Tempo che fa". Così, in effetti, è stato.

Dopo un po' di chiacchiere sul film "senza trailer" e qualche pronostico sugli incassi ("Rischia un flop da venti milioni"), Zalone ha dichiarato quale fosse la sua vera volontà:

"Devo dire la verità. Io sono venuto qua, stasera ci sei tu... e mi fa piacere. Sei bravo, ti stimo, però... Mi aspettavo di trovare la colonna di questa trasmissione che è Massimo Gramellini. Io sono un fan".

Fazio: "Lui è al sabato".

Zalone: "Eh se lo sapevo, non venivo stasera. Venivo al sabato. Volevo che lui, attraverso il suo modo di raccontare molto più efficace televisivamente, raccontasse il mio film. E quindi lo faccio io, lo racconto come fossi Gramellini. Provo, la facciamo questa cazzata?".


Gramellini è la seconda imitazione di Zalone che proviene dal "mondo di Fazio" (la prima era stata quella di Roberto Saviano). Quindi il comico conquista il centro della scena, quella presidiata ogni sabato dal vicedirettore de La Stampa. Inforca gli occhiali, chiede la grafica delle "parole della settimana" (la rubrica con cui inizia ogni settimana Che fuori tempo che fa), imposta la voce con accento torinese e comincia a parlare.

"La prima parola di questo film - comincia - sarebbe 'evitare'. Ma siccome per contratto ne devo dire tre, ne dico tre. La prima parola di questo film, allora, è sinossi. O, per il pubblico di Mediaset, riassunto. La storia è esilissima, ma più spessore il perizoma di Belen (risata 'alla Gramellini', ndr). La seconda parola di questo film è Letizia. O, per chi ci segue da Mediaset, f**a. L'ultima parola è sturm und drang. O, per gli amici di Canale 5, Il Segreto".

Perfetta, spassosa.

  • shares
  • Mail