Sorci Verdi solo per addetti ai livori. J-Ax farà la fine di Morgan per l'inno alla droga?

Sorci Verdi è il primo sketch show di J-Ax, da lunedì 5 ottobre 2015 su Rai2 alle 23.30

Sorci Verdi è il classico programma che non viene fatto per il pubblico televisivo, per quanto meriterebbe di averne uno. Perché J-Ax ha portato a segno una prima puntata a dir poco esplosiva, lanciando pistolotti mica da poco.

Peccato solo che, come ha ammesso lui stesso, fosse così emozionato da avere un "palo nel culo" (uno come lui non può essere censurato). E, soprattutto, certi testi - probabilmente pensati dalla sua scaltra addetta stampa - ne facevano un avatar telecomandato di Morgan.

J-Ax non ha risparmiato nessuno, a partire da The Voice che ha ammesso di aver lasciato perché "i suoi talenti non venderanno mai dischi", passando per il passato a Mtv del Dg Campo Dall'Orto ("ha lanciato i Dari, non lo perdoneremo mai"), fino alle innumerevoli frecciatine alla Rai, che non premia la meritocrazia ed è responsabile di "quindici anni di regime berlusconiano". L'effetto generale sapeva, però, di posticcio, poco spontaneo, quasi imbeccato.

cambio droga

Nel corso della puntata il conduttore sui generis si è rilassato, dando il meglio della propria sincerità quando ha inneggiato alla sua maria (con tanto di parodia di Breaking Bad, già fatta dai The Jackal e Nuzzo e Di Biase). Oppure ha lanciato la parodia del factual dal titolo "Cambio droga". In questo caso si è fatta satira anche su chi sniffa eroina e allo spettatore più scaltro sarà venuto subito un déjavu. Non era Morgan quello che nel 2010 venne espulso da Sanremo per aver detto: "Uso quotidianamente droga, la tv è piena di gente come Maria De Filippi"? Con J-Ax il coming out, da gaffe giornalistica, è diventato un chiodo fisso narrativo (e diseducativo).

Altra differenza è che J-Ax, la Maria, l'ha invitata come ospite speciale della prima puntata, in barba a ogni liberatoria Rai. I due condividono lo stesso ufficio stampa, niente di più semplice. E così anche la Rap Battle fittizia tra la De Filippi e la conduttrice di Pomeriggio Cinque sapeva di idea autoreferenziale.

Poi tanto di cappello alla capacità di J-Ax di smontare molte storture delle nuove generazioni, a partire dall'inconsistenza dei social media manager. L'unico problema che corre, il suo Sorci Verdi, è che sembra una pentola a pressione, che rischia di scoppiare per troppa ambizione rivoluzionaria. A ciò aggiungiamo l'abuso mai visto di parolacce ("censurare la satira è come un film porno che non fa vedere le scopate" oppure "se ti piace la fregna metti mi piace, se ti piace il cazzo condividi").

Vista la debolezza di molti sketch, la vera forza del programma sta nell'opportunità del conduttore di andare a ruota libera. Se l'Auditel, però, non dovesse premiare cotanta libertà, allora il rischio di soppressione preventiva è dietro l'angolo… Già per un successo la Rai non rischia mai, figuriamoci per un insuccesso (citofonare l'altrettanto ambizioso e poi naufragato Rai Boh di Facchinetti).

  • 01.04

    Finisce quella che potrebbe essere la prima e ultima puntata di Sorci verdi.

  • 01.01

    J-Ax contro il factual: "Alzano l'asticella dell'assurdo per rimanere in vita Che cambio moglie? Cambio droga".

  • 00.58

    J-Ax fa vedere i fan di Mio Mini Pony: "Non vogliono farsi i pony, vogliono immedesimarsi. Grazie a Internet condividono la loro passione, non passano più per freaks sociopatici".

  • 00.57

    J-Ax: "Nell'era di Internet e del mainstream non c'è più qualcosa per pochi". Si trova tanta roba orrenda su Internet, c'è Matteo Salvini". Prima ha fatto la battuta sull'inglese di Renzi, quindi sta a posto.

  • 00.53

    "Se te piace la fregna metti me piace, se te piace il cazzo invece condividi". "Natale in Frocera". W LA RAI!

  • 00.51

    Continua la satira contro i social media manager, che totalizzano 34 like scrivendo: "Falle due gocce, no!".

  • 00.47

    Maria canta la parte del Cile in Maria Salvador. Fantastica, ha stonato di brutto ma si è messa in gioco.

  • 00.47

    Maria non ha sogni di programmi particolari: "Farei Donna Francisca Del Segreto che è cattivissima".

  • 00.46

    Maria: "Io e Maurizio litighiamo pesantemente quando vuole a tavola quattro pezzi di pesca in più. Lui ha un nutrizionista che lo segue, se mangia carboidrati non può mangiar frutta".

  • 00.45

    J-Ax: "Oggi il tuo arrivo qui... sembrava l'arrivo di un capo di stato. Ti candideresti?". Maria dice di no: "Il giorno in cui non si accende la telecamera su di me la gente non mi caga più, non ho nessun potere". J-Ax dice che, se non accendono la telecamera su di lui, chiudono.

  • 00.44

    Maria ascolta gli Eagles, Bob Dylan, Lou Reed. Ascolta J-Ax e Fedez e, quando era piccola, aveva Ranieri e Morandi, poi crescendo Battisti, De Gregori, Guccini.

  • 00.43

    Tagli tremendi. Poi Maria parla di talent: "E' un luogo comune, quello sui talent". J-Ax dice che la percentuale di chi riesce è bassa, da persona che ha fatto i talent.

  • 00.42

    Maria: "Io non mi sento Oprah, è più coinvolta di me. Lei è impegnata politicamente. Io sono più in basso. Io cerco di far due passi indietro rispetto all'ospite".

  • 0.39

    Parte la rivincita di Maria: "Tu per fare ascolti devi far vedere le tette, io sono conduttrice, tu soubrette". J-Ax proclama la vittoria di Maria, che si è divertita: "Alcune cose potrebbero anche esser vere, non tutte".

  • 00.33

    Geniale la De Filippi in versione rapper: "Ohi Maria, fumiamo". La conduttrice di Canale5 le risponde: "Preparati all'impatto, Barbara D'Urto".

  • 00.30

    J-Ax ha fatto costruire ai Two Fingers un simulatore di Rap Battle. Poi definisce Maria la Salvador di tutte le reti italiane e la fa sfidare con la conduttrice di Pomeriggio Cinque.

  • 00.29

    Due domande scottanti, una sul culetto di Moreno su Instagram (ma lei non l'ha vista) e l'altra sulle unioni omosessuali: "Io sono assolutamente d'accordo, anche sulle adozioni single". J-Ax perora la causa.

  • 00.28

    Maria parla del cane Ugo: "Scandisce tutte le mie giornate". Si fantastica sul suo amore su Dudù. Per J-Ax hanno più potere del direttore esecutivo di Sorci Verdi.

  • 00.27

    Maria dice che la foto che gira del suo matrimonio è un fotomontaggio, ma la diverte molto. Quella vera, invece, le piace molto: "Ero basita, mi portarono in una stanza piena di fotografi. Eravamo tutti molto più giovani".

  • 00.26

    Se suo figlio le chiedesse di fare il tronista Maria gli direbbe: "Finché conduco io no. Con lui sono una mamma severa, ho una mamma severa e per eredità di Dna sono severa anch'io. Sono severa di fronte alle bugie, anche la peggiore verità mi va detta".

  • 00.25

    J-Ax ha preso una domanda da Yahoo Answers: "Ma Maria non fa niente, che sta seduta tutto il tempo?". Lei dice che gli utenti hanno ragione: "Non facciamo niente nessuno dei due, né io né lo scalino".

  • 00.24

    J-Ax chiede alla De Filippi se da ragazzina è stata amica di Maria: "Non lo sono mai stata perché nessuno mai mi offrì la maria. Quando mi hanno offerto la prima sigaretta non ho mai perso il vizio. Quindi, se mi avessero offerto la maria, sarebbe stato un macello adesso. La penso come te, che non dovrebbe essere demonizzata la vendita come sembra. Si dovrebbero utilizzare delle accortezze, delle precauzioni. In modo attento dovrebbero essere noti gli effetti che dà."

  • 00.21

    J-Ax annuncia la De Filippi per la sua prima intervista. Ha scelto chi avrebbe fatto più incazzare la Rai. A quanto pare ha avuto la liberatoria solo per J-Ax.

  • 00.15

    J-Ax inneggia ai giovani delle start up. E intanto sullo schermo c'è Francesco Facchinetti, che il rapper prende per il bip alla grande. J-Ax ci ricorda che crowdfunding alla romana è la colletta. Divertente questa satira.

  • 00.13

    Minority Report Pizza è una delle robe più inutili e demenziali del pianeta.

  • 00.10

    Le cinque cose più assurde vendute sulle aste online... C'è anche l'osso di pene di procione. Poi J-Ax fa il verso agli sceneggiatori del Medico in famiglia.

  • 00.07

    "Anche i nostri autori hanno fatto l'università come quelli di Che tempo che fa e ci tengono che si sappia". Per il resto J-Ax insiste su Berlusconi, anche basta.

  • 00.04

    J-Ax dice che la Rai è romana anche nel midollo. Arriva la sua spalla, Augusto Pedari. Gli dà del masturbatore compulsivo via streaming.

  • 23.59

    I Sorci Verdi dicono che il programma di J-Ax andrà peggio di Forte Forte Forte. Miti.

  • 23.56

    Parodia del telegiornale stravista. Sketch orrendi.

  • 23.55

    J-Ax: "Fare satira in Rai senza dire i nomi è come fare film porno senza far vedere le scopate". Senza bip. Lo cancellano alla prima?

  • 23.54

    I sorci verdi dicono che c'è puzza di povertà in Rai. J-Ax grida all'inesistenza di budget del suo programma.

  • 23.49

    La parodia di Breaking Bad all'italiana l'avevano già fatta. Non ricordo dove, ma è già vista. Ah sì, i The Jackal.

  • 23.46

    Paolo Jannacci serve a non far sentire solo Aldo Grasso, per J-Ax.

  • 23.45

    J-Ax: "Abbiamo avuto quindici anni di regime berlusconiano grazie alla Rai".

  • 23.43

    J-Ax fa il verso anche alla finta meritocrazia in Rai: "Se qualcuno iniziasse a ricevere soldi in Rai senza meritarselo sarebbe un cattivo precedente...".

  • 23.42

    J-Ax, quantomeno, è stato onesto: "Questa sera non canterò Maria Salvador e non dirò Bella Zio".

  • 23.41

    J-Ax parte con un monologo scomodo, soprattutto per Rai2: "Mi ricorderete perché sono stato giudice di The Voice. Avete presente The Voice? E' quel talent in cui cantanti che sperano di realizzare dischi di successo giudicano talenti musicali che i dischi di successo non li faranno mai". J-Ax ha chiuso col talent, evidentemente.

  • 22.30

    Epic fail clamoroso per Rai2. A un'ora dal debutto di Sorci Verdi, durante Pechino Express è passato un promo... che lo ha annunciato per sbaglio domani!

j-ax sorci verdi

Sorci Verdi vede da questa sera J-Ax irrompere nella seconda serata di Rai 2 dalle 23.30. Trattasi di un irriverente sketch comedy che lo vede nell'inedito ruolo di conduttore all'americana, che scherza sul filo dell’ironia e propone filmati da navigato YouTuber, destreggiandosi fra esibizioni canore, satira politica e di costume, interviste ai “vip”.

Cinque appuntamenti settimanali in cui J-AX sarà affiancato sul palco, allestito negli studi del Centro di Produzione Tv Rai in via Mecenate a Milano, dal giovane attore Augusto Pedari. Alla realizzazione delle interviste ai vip, inoltre, collaborano tre “sorci verdi”: Ascia, Brambo e Pezza.

Vittima della prima puntata, Maria De Filippi, che mostrerà le sue doti canore interpretando "Maria Salvador", il tormentone estivo di J-AX. Una resident band, capitanata da Paolo Jannacci, improvvisa la colonna sonora della serata, mentre le numerose minifiction che costellano le puntate sono realizzate all’insegna del “politically incorrect” e fotografano impietosamente le mode e le tendenze che dilagano nel web, nei canali televisivi e nella vita quotidiana. 

“Sorci Verdi” è un programma di J AX e di Matteo Corradini, Matteo Lenardon, Virginia Ricci e Laura Tonini. Consulenza artistica di Luca Aleotti. La regia è di Gaetano Morbioli.

J-Ax a Quelli che il calcio: "Se partiamo tardi rischio meno"

Ospite di Quelli che il calcio, J-Ax ha ribadito che Sorci verdi "è un programma che non ha un vero presentatore, perché il presentatore fa la doccia al pubblico".

Inoltre ha dichiarato che, se il programma dovesse partire in terza serata per lo sforamento della prima, "sarei più contento, rischierei meno per i contenuti". Il rapper ha, quindi, aggiunto di voler portare in tv una satira che non c'era, "di costume, anziché di politica".

immagine-40.png

Sorci verdi, dove vederlo in streaming

Sorci verdi sarà visibile in diretta streaming sul sito www.rai.tv.

Sorci verdi, Second Screen

Sordi verdi ha un sito ufficiale, www.sorciverdi.rai.it, un profilo Facebook e Twitter.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: