Il giovane Montalbano | Conferenza Stampa | 10 settembre 2015

La conferenza stampa della seconda stagione della fiction di Rai 1.

  • 12:25

    Inizio conferenza. Andreatta: “La prima serie è stata una scommessa vinta con l’ascolto più alto della stagione. E’ l’unico caso di una serie che vive in due tempi diversi. Ciò è dovuto al personaggio uscito dalla penna di Camilleri. La prima serie è stata un romanzo di formazione. Questa serie ha un ‘ambizione più alta. Questa serie ha i chiaroscuri della giovinezza, di un carattere che si va formando. Il giovane Montalbano ha una trama emotiva ed etica che si va costruendo nel corso delle 6 puntate. Michele Riondino riesce a tenere i diversi registri di questa serie. La serie precedente è stata venduta in 52 paesi. La produzione ha fatto un lavoro straordinario”.

  • 12:32

    Degli Esposti: “Questo esperimento ci ha dato molta soddisfazione. Questa serie premia il lavoro e la sinergia tra la nostra società e la Rai. E’ un lavoro di costruzione e reciproco dialogo. Io vado molto orgoglioso del fatto che si sia costruita una squadra di attori giovani, i migliori attori e attrici italiani. Non cerchiamo le star ma gli attori giusti. Il prodotto è finito, fino agli ascolti, statemi vicino!”.

  • 12:35

    Gusberti: “Questa serie è un prequel d’autore. Grazie ai racconti di Camilleri, ci è venuta l’ispirazione di un Montalbano più giovane e più sfaccettato. Abbiamo approfondito molti aspetti. Con questa serie, racconteremo il 1991 e il 1992.”.

  • 12:38

    Bruni: “Abbiamo avuto la fortuna di avere materiale nuovo scritto appositamente da Camilleri. Dal punto di vista del lavoro degli sceneggiatori, è stato soddisfacente. Abbiamo altri 7 anni per riallacciarci al Montalbano attuale. Ci stiamo lavorando”.

  • 12:41

    Tavarelli: “Abbiamo approfondito la linea orizzontale, il mondo emotivo dei personaggi. Tra Montalbano e Livia, ci sarà un rapporto più complesso e maturo. Abbiamo dato ricchezza e importanza a questo aspetto. Abbiamo coniugato la trama gialla e un lato di commedia e uno sentimentale”.

  • 12:42

    Felberbaum: “Ci sarà un rapporto più intenso con Montalbano. Abbiamo lavorato molto su questo aspetto. Livia non è mai stata amata, volevo renderla vera, simpatica, ci tenevo, e ringrazio gli sceneggiatori”.

  • 12:47

    Riondino: “Ci piace lavorare su Montalbano, è faticoso ma ci dà gioia perché è un’esperienza unica che ci rende privilegiati. Viene raccontata l’Italia attraverso Vigata. Il successo di Montalbano all’estero è dovuto agli stereotipi. Anche le indagini e i crimini sono l’espressione di una cultura italiana. Come prodotto, Il giovane Montalbano ha un difetto di fabbrica, non ci sono colpi di scena ma il suo segreto è nel depistare il colpo di scena che verrà. Le puntate potrebbero raccontare nulla di nuovo ma allo stesso tempo raccontano molto. Il nostro compito è arricchire il background dei personaggi”.

  • 12:49

    Vassallo: “Sono siciliano e ho visto di persona cosa ha portato Montalbano al nostro territorio. In questa serie, c’è una bella linea orizzontale. La vera coppia di fatto di questa serie è composta da Montalbano e Augello”.

  • 12:50

    Marcone: “Ne Il Giovane Montalbano, tutti hanno lavorato con un grande senso di responsabilità. E’ una serie vista in tutto il mondo. Nonostante i cliché, siamo riconosciuti per qualcosa di bello”.

  • 12:52

    Iansiti: “Recito la parte di Stella Parenti, una direttrice di banca che l’aiuta in un caso. Accadrà poi un colpo di fulmine. E’ un personaggio frizzante. Sono onorata nel far parte di questa squadra. Sono emozionata”.

  • 12:54

    Pizzuto: “E’ un giallo d’elitè e i delitti non mancano! Mi ha appassionato molto. E’ un’esperienza che ti forma. Si instaura un rapporto con i colleghi molto forte. Ringrazio la produzione”.

  • 12:55

    Andreatta: “I paesi che hanno acquistato la prima serie sono già interessati alla seconda. C’è attesa. In questa serie non ci sono stereotipi ma archetipi italiani”.

  • 12:57

    Bruni: “Camilleri non ha fatto nessun tipo di resistenza. Ha corretto la nostra rotta qualche volta ma non ci sono stati problemi”.

  • 12:59

    Tavarelli: “Ci siamo divertiti a girare le scene d’amore. Siamo riusciti a raccontare l’amore in modo ricco, con sfumature e atmosfere. Ci tenevamo molto”.

  • 13:01

    Gusberti: “La storia d’amore è una delle cose più belle della prima serie. In questa serie, c’è più densità di sentimento. Questo giovane Montalbano hanno richiesto una gestazione lunghissima. E’ stata un’impresa che ha richiesto temerarietà. Abbiamo posto a Camilleri un sacco di domande. Lui ci ha parlato per ore e ore. Camilleri è un uomo fantastico”.

  • 13:03

    Degli Esposti: “La strage di Capaci cadeva in quel periodo lì”. Bruni: “Raccontiamo una Sicilia non astratta ma concreta. La strage di Capaci modifica la vita di Montalbano. Camilleri ha approvato questa scelta”. Fine conferenza.

Oggi, giovedì 10 settembre 2015, a partire dalle ore 12, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione di Il giovane Montalbano, il prequel de Il commissario Montalbano con Michele Riondino, giunto alla seconda stagione, che andrà in onda a partire da lunedì 14 settembre 2015, in prima serata su Rai 1.

Il giovane Montalbano | La fiction

Il giovane Montalbano è una fiction tratta dai racconti di Andrea Camilleri, con Michele Riondino, nei panni di Salvo Montalbano da giovane, Alessio Vassallo (Mimì Augello), Andrea Tidona (Carmine Fazio), Fabrizio Pizzuto (Agatino Catarella), Beniamino Marcone (Giuseppe Fazio) e Sarah Felberbaum (Livia Burlando), diretta da Gianluca Maria Tavarelli.

La seconda stagione de Il giovane Montalbano è una co-produzione Rai Fiction – Palomar, prodotta da Carlo Degli Esposti e Nora Barbieri, con Max Gusberti.

Questi sono i titoli delle sei puntate che compongono la seconda serie, con i relativi giorni di messa in onda:

– Lunedì 14 settembre: L’uomo che andava appresso ai funerali;
– Lunedì 21 settembre: La stanza numero due;
– Lunedì 28 ottobre: Morte in mare aperto;
– Lunedì 5 ottobre: La transazione;
– Lunedì 12 ottobre: Il ladro onesto;
– Lunedì 19 ottobre: Un’albicocca.

Il giovane Montalbano | Conferenza stampa

Sarà possibile seguire in tempo reale la conferenza stampa di presentazione della seconda stagione de Il giovane Montalbano su TvBlog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 12.

Durante la conferenza, interverranno gli attori protagonisti della fiction.

I Video di TvBlog