2 Broke Girls, la quarta stagione su Joi: Max e Caroline sempre alla ricerca del successo

Su Joi di Mediaset Premium la quarta stagione di 2 Broke Girls, la serie tv che segue le avventure di due cameriere che decidono di aprire una propria attività di cupcake e di avere successo

La scalata verso il successo delle cameriere più famose della tv incontra nuovi ostacoli e nuove risate: la quarta stagione di 2 Broke Girls, in onda da questa sera alle 21:15 su Joi di Mediaset Premium, riporta le protagonista Max (Kat Dennings) e Caroline (Beth Behrs) alla ricerca dell'idea che possa permettere alla loro attività di farsi conoscere.

-Attenzione: spoiler-
Le due hanno ancora il loro negozio di cupcake, che aprono quando non lavorano alla tavola calda. I clienti non sono molti ma l'arrivo, nel primo episodio, di Kim Kardashian (nei panni di sè stessa) potrebbe cambiare le cose: la celebrità, infatti, potrebbe fare una buona pubblicità ai cupcake di Max attraverso il suo reality show.

2 Broke Girls

Non sarà facile, però, riuscire a raggiungere il successo per Max e Caroline, che proveranno anche a frequentare brevemente un corso per start-up e capire come gestire al meglio la propria attività. Il tutto, ovviamente, tra le battute ciniche di Max, diventate ormai un cult all'interno della serie, e la determinazione di Caroline.

La sit-com segue anche le vicende all'interno della tavola calda, con Han (Matthew Moy) sempre preso di mira da Max, i consigli di Earl (Garrett Morris) ed il tentativo di Oleg (Jonathan Kite) di riconquistare Sophie (Jennifer Coolidge). Lo show segue anche la vita privata delle protagoniste, che non hanno neanche in quel caso grande fortuna: se Max si accontenta di qualche avventura, come quella con un dj (Jesse Metcalfe, Desperate Housewives e Dallas), Caroline è ancora in cerca di un uomo che la possa far sentire la ragazza benestante che era una volta.

Con battute pungenti e sfacciate, 2 Broke Girls ha portato in tv una rappresentazione della crisi economica stemperata dal cinismo di chi non crede in sè stesso. Proprio questa fusione tra attualità e sogno americano rende 2 Broke Girls una sit-com che riesce a far sorridere ma anche a sperare, grazie a due protagoniste che rappresentano le due facce della crisi: se da una parte c'è la mancanza di fiducia nel futuro, dall'altra c'è la voglia di rialzarsi e la certezza di raggiungere il proprio scopo. Il tutto con l'ironia di Michael Patrick King e Whitney Cummings, creatori della serie tv, che non si risparmiano in battute che a volte sono da bollino rosso: anche così si combatte la crisi.



2 Broke Girls 4

  • shares
  • +1
  • Mail