Un marito di troppo, su Raiuno Cristiana Capotondi e Flavio Parenti protagonisti della commedia romantica

Su Raiuno Un marito di troppo, film-tv con protagonista Alessia, ragazza di Torino che dopo essersi trasferita a Milano vuole nascondere le proprie origini, creando una serie di situazioni che la metteranno nei guai nella vita privata

Torna il ciclo di film-tv "Purchè finisca bene", che sta regalando buoni ascolti a Raiuno: questa sera, alle 21:15, tocca ad "Un marito di troppo", film-tv che racconta il tentativo di una ragazza di dimenticare il passato e di cercare di essere un'altra persona, finendo però per trovarsi nei guai.

Prodotto da Rai Fiction e da Pepito Produzioni, il film-tv è scritto da Pietro Calderoni e da Gualtiero Rosella, per la regia di Luca Ribuoli. Protagonista è Alessia Rocchi (Cristiana Capotondi), cresciuta in un quartiere popolare di Torino che decide di cambiare vita e di tentare di allontanarsi dal suo passato.

Un marito di troppo

Si trasferisce a Milano, dove lavora come produttrice musicale, ha arricchito il suo vocabolario ed ha cambiato look. Ma, soprattutto, ha mentito sulle proprie origini, non dicendo ai colleghi da dove realmente provenisse. A trentadue anni, viene nominata Direttore editoriale di un'importante etichetta musicale: tutto sembra andare per il verso giusto, anche grazie al fatto che Tancredi della Seta (Flavio Parenti), avvocato appartenente ad una famiglia dell'alta società milanese, le chiede di sposarlo. Alessia crede così di aver cancellato il passato, ma questo è pronto a tornare da lei, creando una serie di situazioni che la metteranno alla prova e che la porteranno a cercare di nascondere le sue origini.

Nel cast, Giorgio Marchesi è Walter; Massimo Venturiello è Massimo della Seta; Sabrina Vannucchi è Renata Rocchi; Nicola Rignanese è Paolo Rocchi; Alessia Giuliano è Giuliana Rocchi e Gianluca Gobbi è Pierone. La commedia, così, gioca con la doppia identità della protagonista per raccontare il tentativo di una ragazza di liberarsi da un passato difficile per affermarsi sul lavoro.

"Un marito di troppo" prova quindi a confermare il successo di "Purchè finisca bene" cercando questa volta di mettere al centro una protagonista donna ed un contesto più diverso rispetto ai due precedenti film, che si basavano su situazioni legate ad un punto di partenza problematico. Qui, invece, si cerca di raccontare una storia che parte bene ma che potrebbe avere colpi di scena nello svolgimento, sempre però con l'intenzione di far ridere il pubblico.



Un marito di troppo

Un marito di troppo
Un marito di troppo
Un marito di troppo
Un marito di troppo
Un marito di troppo

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: