Sky vince l'arbitrato con Mediaset sui Mondiali di Calcio 2010

Mondiali 2010

Sky ha vinto l'arbitrato con Mediaset a proposito dei diritti dei Mondiali di Calcio 2010 (nell'immagine, uno scatto del trionfo della nazionale spagnola).
Il Tribunale arbitrale ICC ha infatti appena respinto le domande proposte da RTI contro Sky Italia nella controversia sollevata dal gruppo del Biscione.

Prima della manifestazione, Mediaset aveva tentato di obbligare Sky a venderle tutti i diritti dei Mondiali di Calcio in Sud Africa per il digitale terrestre, chiedendo un arbitrato presso la Camera di Commercio a Parigi per imporre al gruppo Murdoch di intavolare una trattativa. Questo perché, secondo RTI, Murdoch non poteva esercitare esclusive su piattaforme di trasmissione differenti da quelle satellitari.

Piersilvio Berlusconi aveva dichiarato:

Vi sembra giusto che i telespettatori del digitale terrestre non possano fruire dei Mondiali nella loro totalità? Quello di Sky è un atto di prepotenza innanzitutto nei confronti degli spettatori, compiuto togliendo dal mercato diritti che non può esercitare. Ormai i tempi per un’offerta non ci sono. Dipende da come andrà l’arbitrato: al limite chiederemo gli eventuali danni.

Naturalmente, era evidente che non ci fossero i tempi tecnici perché dall'Europa si prendessero posizioni. E infatti Mediaset rinunciò alla procedura d'urgenza e si limitò a chiedere i danni. Il risultato è arrivato proprio oggi.

Foto | © TM News

Il comunicato stampa diramato da Sky spiega:

Il Tribunale arbitrale ha negato che i diritti di trasmettere i Mondiali ricadono nell’ambito applicativo degli Impegni perché – come precisato dalla predetta decisione comunitaria – riguardano un evento non essenziale per la competitività di un operatore televisivo concorrente. Il Tribunale ha dunque confermato la piena legittimità del comportamento di Sky rigettando in toto le richieste di RTI.

  • shares
  • Mail
42 commenti Aggiorna
Ordina: