Festival di Sanremo 2012: la scenografia di Gaetano Castelli

Sanremo 2012 - la scenografia
E' una scenografia spettacolare quella firmata, come da tradizione da Gaetano Castelli (con la figlia Chiara) per l'imminente Festival di Sanremo in onda su Raiuno da martedì 14 febbraio 2012. Castelli è l'ideatore della scena per il 19° anno consecutivo e definisce questa imponente realizzazione come "l'arca della musica".

L'impressione che si ha è quella di vedere un'enorme astronave che, stando ai creatori, creerà effetti a sorpresa con movimenti e chiusure e aperture a scomparsa. Un progetto maestoso per il quale ci sono voluti tre mesi di lavoro a Roma per una scenografia pesante 20 tonnellate, lunga venti metri e alta nove, poi ricostruita presso il mitico Teatro Ariston di Sanremo rinforzato per l'occasione.

Una scenografia impressionante che verrà coadiuvata anche da un grande schermo che nel fondale del palcoscenico proietterà effetti visivi ed immagini. Castelli ha così commentato la sua ennesima realizzazione per la kermesse canora:

“Ogni volta, fare una scenografia è prendere qualcosa dal passato e proiettarlo al futuro. E quest’anno, come in un film, ho pensato di far ‘scendere’ la musica da un altro mondo, quello dei suoni, sempre in divenire. Una scena in perenne movimento, capace anche di chiudersi e di liberare tutto lo spazio del palcoscenico quando è la musica a prendere la parola, con l’orchestra ad ‘avvolgerla’ nel suo luogo più naturale: il golfo mistico”.

La scena c'è, ora tocca a Gianni Morandi, all'ospite d'eccezione Adriano Celentano, agli artisti e ai giovani in gara e agli altri ospiti del cast a proporre uno spettacolo degno del suo nome e a rendere questo come sempre un grande evento televisivo.

  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: