Santoro a Vanity Fair: "Alla Rai solo signorsì, sono incapaci"


Michele Santoro al vetriolo in un'intervista pubblicata nell'ultimo numero del settimanale Vanity Fair:

Ai vertici Rai hanno messo dei signorsì. Sarebbe divertente vedere cosa succederebbe se tutti i produttori di format andassero alle Bahamas per un po’ e la televisione la facessero gli attuali dirigenti Rai: andrebbe in onda il segnale orario, forse solo il monoscopio. Sono incapaci, per questo ricorrono agli esterni: la Tv che si fa assomiglia ai dirigenti che ci sono.

L'ex conduttore di Annozero, fuoriuscito dalla Rai e pronto a lanciare il prossimo 3 novembre i suoi Comizi d'amore, la prima trasmissione stabilmente trasmessa in multipiattaforma fra streaming su internet, satellite e tv locali, non risparmia critiche feroci e sarcastiche ("Il peggior direttore generale della Rai? Il prossimo…") ai dirigenti della sua ex azienda. Mauro Masi non è più nei pensieri di Santoro e gli dedica una sola battuta "Ha avuto tratti di comicità involontaria". L'unico a salvare, almeno in parte, è Lorenza Lei, guarda caso il direttore che gli ha fornito una exit strategy in fondo da tempo desiderata dalla gabbia dorata di Annozero: "Un po’ di azienda ne sa, conosce la Rai e gli artisti. Starebbe a lei decidere, ma mi pare che non vada nella direzione di invertire la tendenza".

Ora che la sottoscrizione per l'associazione Serviziopubblico sta continuando a macinare risultati aldilà di ogni previsione (siamo a 50 mila contributi, ma si punta ai 100 mila) Santoro si sente forte di un sostegno popolare che non riconosce più ai leader della sinistra e a quelli di tutta l'opposizione al Governo:

Che cosa fa Bersani? Come si sintonizza con queste persone? Cosa potrebbe accadere Bersani, Di Pietro, Vendola, Casini, Fini si mettessero d’accordo, andassero dal presidente della Rai Garimberti e gli chiedessero di mettermi in onda? Ma non succederà: non è alla loro portata, non sono capaci di fare queste cose normali.

Santoro, è proprio il caso di dirlo, balla da solo.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: