Bestemmia in diretta a Forum. Rita Dalla Chiesa sospende il dibattito e si scusa con i telespettatori

bestemmia in diretta a Forum
Durante il consueto appuntamento con Forum questa mattina è accaduto ciò che non era mai successo in 25 edizioni del programma: un contendente durante uno sfogo abbastanza veemente, si è lasciato andare alla più classica delle bestemmie, quella per intenderci di cui abbiamo parlato più volte per ciò che riguarda i concorrenti del Grande Fratello. Non appena sentite quelle parole, la conduttrice Rita Dalla Chiesa, in evidente imbarazzo, ha chiesto scusandosi con i telespettatori al curatore del programma Gigi Renai di interrompere immediatamente il dibattito tra i due contendenti, anticipando la sentenza del giudice.

In tanti anni di onorata 'carriera' Forum non solo non aveva mai avuto episodi di questo tipo ma anche le parolacce erano sempre state tenute quasi sempre fuori da una trasmissione familiare come quella in onda la mattina su Canale 5 e al pomeriggio su Retequattro. Ricostruiamo cosa è accaduto.
Si trattava di una causa che vedeva in contrapposizione un signore non vedente e un onorevole eletto in occasione delle elezioni regionali. Il primo, tal Giuseppe citava Giovanni l'assessore, perchè non aveva mantenuto le promesse elettorali di togliere le barriere architettoniche a favore dei disabili

"Vorrei ricordare all'amico Giovanni qual è la situazione delle persone che loro chiamano in tanti modi e che hanno delle difficoltà. Basterebbe risparmiare su tanti sprechi, tipo fare il tetto della scuola solo una volta e non ogni anno, o invece di fare i 5 cm di asfalto così ogni anno non dobbiamo andare a tappare i buchi dell'Emmenthal...".

Parole assolutamente condivisibili. Le barriere architettoniche dovrebbero essere le prime ad essere abbattute da parte di chi controlla la cosa pubblica.

L'onorevole ha cercato di difendersi trincerandosi dietro al classico "Dobbiamo solo aspettare... [...] In campagna elettorale non ho detto che in 24 mesi avrei risolto i problemi..." e l'altro contendente gli ha risposto "Sei come tutti gli altri, ti avevamo sostenuto ma ormai sei uguale agli altri".

bestemmia in diretta a Forum
La bestemmia involontaria è scaturita dopo un commento di un ragazzo del pubblico, Arnaldo che di fatto giustificava il politico affermando che "quando viene il politico a casa a chiederci il voto siamo i primi a chiedere favori e privilegi non per tutti ma per noi... Massima solidarietà, ma quando si esagera si diventa quasi vittime", riferendosi al non vedente.

E a quel punto Giuseppe non ce l'ha fatta più:
"Se non si attivano questi servizi sono delle vere discriminazioni alla libertà delle persone! Non cantare più l'Inno di Mameli, vergognati! Lì si parla di Fratelli d'italia..porco.." e giù la bestemmia.

Non appena ascoltate quelle parole, la conduttrice inquadrata ha chiesto di chiudere il dibattito e, pur non essendo ancora pronta (tanto è vero che ha tergiversato per guadagnare il tempo tecnico) ha chiesto che ci fosse la sentenza del giudice con qualche minuto di anticipo.

"Dobbiamo dissociarci tutti quanti. Il signore è esasperato però ci sono delle cose che io e il pubblico che ci sta seguendo non possiamo sentire[...] Credo di interpretare il sentimento di chi ci sta ascoltando a casa e anche il mio personale, scusatemi, ma queste sono cose non le riesco ad accettare".

Giuseppe ha subito chiesto scusa a tutti, la Dalla Chiesa ne ha preso atto ma ha insistito per dare la sentenza sulla causa. A titolo di cronaca, segnaliamo che la sentenza da parte del giudice Riccio è stata sfavorevole a chi aveva promosso la causa, Giuseppe, chiedendo 5.000 euro di sanzione per il politico per le mancate promesse mantenute. La ragione è andata all'assessore perchè "la domanda è permeata da una notevole dose di ingenuità che ha il senso di una provocazione diretta a sollecitare negli amministratori pubblici la massima attenzione per un problema che riguarda tutti noi e che dà la misura del senso civico di una nazione". In sostanza non si possono chiedere delle sanzioni a chi non rispetta ciò che viene promesso in campagna elettorale: l'unica arma nelle mani del cittadino è il voto.

Rita Dalla Chiesa
A Rita Dalla Chiesa è rimasto, prima di dare la linea alla pubblicità, di scusarsi una volta di più con i telespettatori:

"Devo ancora una volta chiedere scusa a nome mio e di tutta Forum di quello che è andato in onda poco fa. E' proprio un problema, non solo del pubblico, ma personale di tutti noi".

Cose che possono succedere in una trasmissione in diretta. Anche quando le ragioni sono assolutamente condivisibili come quelle espresse da parte del non vedente.

Forum

  • shares
  • +1
  • Mail
76 commenti Aggiorna
Ordina: