Charmed, Shannen Doherty difende il reboot: "Siate più gentili con le tre protagoniste"

Shannen Doherty difende Charmed, il reboot di Streghe, di cui lei è stata protagonista, invitando il pubblico ad essere meno critico verso il nuovo show

Charmed, il reboot di Streghe, continua a dividere il pubblico. Partito su The Cw tre settimane fa, dal punto di vista degli ascolti la serie tv (che ha inaugurato la nuova collocazione seriale della domenica del network) ha una media di 1,3 milioni di telespettatori (0.4 rating nella fascia 18-49 anni). Ma a far discutere non solo gli ascolti, alti o bassi che siano, quanto, piuttosto, l'idea stessa del reboot.

Come detto, i fan della versione originale, andata in onda su The Wb (che poi sarebbe diventata The Cw) fino al 2006, non hanno accolto positivamente la notizia del reboot, che include un cast totalmente differente rispetto a quello originale. Polemiche prevedibili da parte di fan affezionati a personaggi e storie che, ora, cercano un nuovo pubblico.

A colpire, però, è la reazione di alcuni membri del cast: se Holly Marie Combs è stata critica fin dal principio, arrivando addirittura ad accusare The Cw di cercare un guadagno facile da un format ora affidato ad un gruppo di lavoro del tutto nuovo, più morbida è Shannen Doherty che, durante un panel al Comic-Con di Parigi, ha fortemente difeso il nuovo Charmed.

"Ho visto che numerose persone sono state cattive e crudeli verso il nuovo cast", ha esordito l'attrice, che nella serie originale ha interpretato Prue fino alla terza stagione. "Voglio ricordare a tutti che queste tre ragazze vogliono solo recitare. Hanno avuto una grossa opportunità e chiederei a tutti di essere un po' più gentili".

Il reboot vede come protagoniste tre sorelle, Mel (Melonie Diaz), Macy (Madeleine Mantock) e Maggie (Sarah Jeffery), che nulla hanno a che fare con le sorelle Halliwell della versione originale. "E' un'altra serie su tre donne forti", ha aggiunto l'attrice, "so che non è il vostro Streghe, ma dovreste darvi una pacca sulla spalla e farvi i complimenti, perché siete i fan più leali al mondo. E grazie a voi, è stata realizzata una serie che una generazione più giovane vuole vedere".

La Doherty insiste su questo punto:

"Dovete pensare a ciò che Streghe ha fatto per voi quando era in onda ed a cosa farà per la nuova generazione. Accettatelo, ragazzi. Sta andando bene negli ascolti, e dà lavoro ad oltre 200 persone".

Oltre a lei, ad appoggiare il reboot c'è stata anche Rose McGowan, mentre Alyssa Milano ha definito la produzione "una situazione dolorosa". "E' difficile per noi vedere una cosa che abbiamo amato così caramente esserci presa in un modo che non ha assolutamente nulla a che fare con ciò che noi abbiamo fatto e creato. L'unico motivo per cui la serie ha un reboot è per le relazioni che abbiamo creato".

In tutto questo, Charmed continua la sua messa in onda, cercando innanzitutto di conquistare l'attuale giovane pubblico di The Cw: se a questo, poi, si aggiungerà qualche fan del passato dopo le parole della Doherty, ben venga.

[Via TvLine]

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail