Amici 16, conferenza stampa finale: tutte le dichiarazioni

Amici 16: dopo la finale e l'annuncio del vincitore, si è tenuta la conferenza stampa conclusiva. Leggi tutte le dichiarazioni.

da3xbxiuqaikfo8-jpg-small.jpg

Si inizia

  • 1.38

    Si comincia

  • 1.39

    De Filippi: "Che potesse vincere un ballerino si poteva capire... la Abbagnato è stata brava a far capire le qualità e la bravura dei ballerini"

  • 1.42

    La recitazione non tornerà. "I ballerini già devono ballare recitando. Sebastian e Andreas hanno dovuto cambiare più di una volta espressione e interpretare i quadri"

  • 1.44

    "La musica e la danza sono cambiati cambiata, noi dobbiamo cambiare insieme ai tempi"

  • 1.45

    De Filippi: "A inizio anno ho chiesto ad Elisa di farmi rinnovare tutta la strumentazione. Il mio sogno sarebbe quello di trovare qualcuno a creare per i nostri ragazzi, trovare qualcuno che crei le basi per i nostri ragazzi (come The Chainsmokers con la voce del cantante del Coldplay"

  • 1.48

    De Filippi: "I format non hanno problemi. Il contenuto dal punto di vista televisivo può cambiare. Se c'è una cosa di cui vado orgogliosa di Amici è che i cantanti possono cantare i loro pezzi. Quando Riccardo è arrivato con i suoi inediti, da parte nostra c'è stato totale rispetto nei confronti dei ragazzi."

  • 1.50

    De Filippi: "Ermal è un esempio. Se lui avesse avuto l'età di Riccardo avrebbe potuto cantare le sue canzoni. Quale è la fregatura dei talent? Che non riesci ad esprimerti per quello che sei e per quello che vuoi essere, perché deve cantare quelli degli altri. Così non può capire se le sue canzoni funzionano"

  • 1.51

    De Filippi: "Il mio sogno frantumato dalle persone che mi tengono per terra sarebbe quello di avere dei talenti italiani nella danza e nel canto, ma anche dei talenti inglesi, spagnoli e francesi. Non voglio Amici Talent prendendo ragazzi che hanno vinto i talent, vorrei fare dei casting internazionali. Non si può fare perché non saprei in che lingua potremmo parlargli".

  • 1.53

    De Filippi: "L'anno prossimo c'è Despacito" (ride)

  • 1.56

    De Filippi: "L'impostazione scenografica di Peparini è molto ricca e scenografica. Il regista cerca di cogliere tutti i particolari, quindi su alcuni quadri si può perdere qualche particolare sui ballerini"

  • 1.57

    De FIlippi: "Non ho mai visto una puntata di Amici, ma prometto di recuperare"

  • 1.58

    Andreas: "Dedico questa vittoria a mio fratello Daniel, perché mi ha fatto iniziare a ballare, forse avrei fatto calcio o calcetto. Quando mi sono convinto ad entrare in sala a 15 anni, non ho mai smesso. Il momento più brutto che ho vissuto è stato quando lo scorso anno mi sono rotto il gomito prima del serale. Lì dici Ammazza che sfiga, perché proprio a me? Tutta l'estate ero combattuto se tornare o no. Ho deciso di tornare, anche se non era semplice, perché non tutti, gli invidiosi e i cattivi, ti dicono che torni per la popolarità. Sono tornato, perché non ho mai lasciato nulla in sospeso nella mia vita. Ho fatto la scelta giusta."

  • 2.01

    Andreas: "L'ho dovuta a mio fratello, perché lui è invalido e non può ballare"

  • 2.02

    Emma: "Il fatto che siamo in televisione non ci rende meno artisti rispetto a quando stiamo sul palco. Semplicemente lo facciamo in maniera diversa, perché lo facciamo per i ragazzi e lo facciamo di fronte alle telecamere. Facciamo le stesse cose: lavoriamo fino a tarda notte (Elisa di più), costruiamo basi, lavoriamo con i musicisti, creiamo le esibizioni. Sarebbe bello che cadessero i pregiudizi nei confronti di chi tira fuori le palle in un programma televisivo per aiutare i ragazzi. Io ed Elisa siamo due coraggiose che hanno ancora voglia di fare qualcosa di buono per la musica"

  • 2.04

    Elisa: "Sono stata contenta 3 anni fa di accettare, perché qua ho potuto fare tante cose. Quello che mi interessava è che Maria volesse veramente far crescere i ragazzi. La filosofia di libertà ed onestà mi ha convinto a venire qui. Speravo di fare qualcosa per il mio Paese e per le generazioni future. E' bello mettere a servizio delle nuove generazioni il proprio talento. Qui si cerca veramente di costruire qualcosa di concreto, basato sul lavoro e sull'onestà. E' qualcosa di italiano, che non viene all'estero, qualcosa di genuino. E' quello che succedeva addirittura all'interno di un centro sociale. Sono tornata 3 volte di fila, perché era ambizioso provare a cambiare qualcosa in una volta sola. Però vedo dei piccoli meravigliosi risultati creati, di cui sono fiera di aver fatto parte".

  • 2.07

    Andreas: "Sono nato in Germania, al confine con la Svizzera, ma ci sono stato molto poco, perché poi siamo venuti in Italia a Fabriano, nelle Marche, una piccola città, non una realtà grande. Quando vivi in un piccolo posto non hai le possibilità di emergere e di farti conoscere. Ho iniziato a ballare a Fabriano, poi sono andato ad insegnare ai bimbi. Mentre continuavo la scuola mettevo dei soldini da parte, per andare a studiare all'estero, anche a Londra. Poi sono tornato a casa e mi sono diplomato al turistico. Avevo più voglia di ballare che di studiare, ma sono comunque uscito con 80. Come ambizioni future: ho tanta voglia di lavorare e di studiare. C'è sempre voglia di andare all'estero, ma in Italia c'è tanto. Voglio lavorare, studiare e ballare"

  • 2.10

    Riccardo: "Io ce l'ho fatta, perché per me vincere era arrivare in finale e vincere la categoria. Non sono frasi fatte. Si è visto nello spirito che avevamo io e Andreas. Dall'altra parte c'era un ballerino e un amico. Ero contento in ogni caso, perché sono primo in classifica FIMI e ho un futuro, che almeno per ora, sembra meraviglioso. Cosa mi aspetta? Non lo so. Ora vivo un sogno che alimenta tanti altri sogni. Nel mio cuore ho vinto Amici e ciò mi dà la possibilità di fare della mia passione il mio mestiere. Dovrò andare in giro a promuovere il disco. La cosa più importate è che ho ancora dei brani tenuti da parte. Ho già nella testa il secondo disco. Non bisogna fermarsi. Io punto a rimanere, perché nei talent c'è chi rimane e chi scompare. Conta la personalità e la perseveranza. Io penso di averne tanta. Punto a rimanere e a migliorarmi sempre".

  • 2.14

    Elisa: "Mi aspettavo che potesse vincere un ballerino, perché c'era qualcosa di diverso nell'aria già da metà serale. Anche la presenza di Eleonora e che se ne parlasse, con un faro puntato su due talenti incredibili. Vederli ballare da vicino è sempre stato molto emozionante anche per me. La temperatura di una performance, come quelle di Sebastian ed Andreas è altissima. Avevano tanta energia da trasmettere"

  • 2.15

    Emma: "Mi sono trovata con una situazione già costruita. Ho lavorato con chi potevo. Sono felice per Shady, sono contenta per Sebastian, perché è nato con la luce, quella che hanno i grandissimi. Credo non si vedesse un talento così grande da tanti tanti anni. Gli ho detto di lavorare e di farsi il mazzo e di fare sacrifici, perché è bravissimo. La cosa che mi è piaciuto di quest'anno è stato lo spirito dei ragazzi, l'affetto e la stima reciproca, nonostante si stessero giocando un momento importante della loro vita. Il fair play reciproco dovrebbe essere d'esempio per tutti i ragazzi. Mi sono sentito rappresentata dai bianchi e dai blu per il rispetto per gli altri e per l'arte."

  • 2.18

    De Filippi: "Mi hanno detto che Sebastian ha offerto i soldi a Federica, perché ha vinto un po' meno di lui.". Federica: "E' vero, è stato molto carino"

  • 2.19

    De Filippi: "RIccardo, laureato, ha lavorato per avere i soldi per farsi produrre le basi. E' andato a Milano e ha incontrato un ragazzo della sua età, che si chiama Riccardo. Quando Riccardo ha saputo che il suo omonimo faceva le basi guadagnando un decimo di lui, lui gli ha offerto di lavorare insieme."

  • 2.20

    Ermal Meta: "I ragazzi bussano alle porte per provare a farsi sentire. Le porte non si aprono. Fortuna che c'è ancora qualcuno che fa scouting per i giovani (De Filippi N.d.R)

  • 2.21

    De Filippi: "Non stiamo facendo polemica, ma per motivi economici le case discografiche possono fare di meno. Mi associo con Ermal quando dice di non scagliarsi contro i talent."

  • 2.22

    De Filippi: "Non è detto che Sebastian accetterà, perché vuole andare in America. A Sebastian e Andreas ho detto che quando vorranno potranno tornare qua da noi. Giuseppe è in America con Taylor Swift per il secondo anno e pure un tour con Britney Spears... qua era giudicato un po' un pirletto dalle persone, ora lavora in America."

  • 2.27

    Andreas: "Non ho avuto altre proposte a parte quella di Maria De Filippi. Sono pronto a fare qualsiasi cosa. Non mi pongo limiti. Prima ballavo solo hip hop, ora sono proprio un ballerino"

  • 2.28

    Meta:"Non trovo che ci sia distanza tra pop e indie. Indipendente in Italia rappresenta un genere musicale, ma in realtà non c'è differenza. Credo che ci sia musica fatta bene e musica fatta meno bene. Sono contento, perché mi sono trovato in un contesto dove io e la televisione eravamo lontani. Avevo paura di vestire i panni di chi giudica, dato che mi considero un allievo dietro i banchi del lavoro. Ho portato la mia esperienza e la positività ai ragazzi. Il bello arriva domani. Mi è piaciuta molto la finale, perché è stata vissuta come qualcosa di molto bello che sarebbe iniziato domani. Mi è piaciuta molto la loro amicizia. Tra tutti c'era molto energia. Io all'inizio sono stato cauto e ho portato la mia esperienza e portando la mia esperienza ho vissuto un'esperienza molto bella."

  • 2.31

    Riccardo, hai fatto lo IED eppure hai scelto la musica. Raccontaci la tua scelta: "Ho fatto lo scentifico PNI con più ore di matematica. E' stata dura, ma mi ha formato. FInito i cinque anni volevo far uscire qualcosa che mi rappresentasse di più: scrivevo e disegnavo. Ho capito che volevo fare sia il designer che il cantante. Ho studiato comunicazione e prodotto, mentre in parallelo continuavo con la musica. Lo IED ti fa crescere tanto. Ha un modo di credere all'istruzione più internazionale, meno rigido di tante università italiane. Il metodo era: ricerca, analisi, idea e sviluppo. L'ho portato anche nella musica e funziona"

  • 2.33

    Conferenza stampa finita

Si è appena conclusa la sedicesima edizione di Amici con la vittoria del ballerino Andreas Muller. A breve la padrona di casa, Maria De Filippi, i vincitori dei due circuiti, canto (Riccardo) e ballo (Andreas),insieme a Sebastian, Federica, Emma, Elisa, Ermal Meta, Stefano De Martino, Ambra Angiolini, incontreranno la stampa per parlare delle emozioni vissute quest'anno, in particolare durante, le quattro ore di diretta di questa sera, e magari per anticipare qualcosa sull'edizione 2017/18. Restate con noi per conoscere tutte le dichiarazioni.

  • shares
  • Mail