Il web si ribella a Mediaset per la causa a Youtube

La richiesta di risarcimento del danno da parte di Mediaset a Youtube per "illecita diffusione di filmati" non poteva non avere conseguenze. E queste conseguenze, attualmente, non provengono da uffici legali ma dal popolo della rete. Si stanno moltiplicando infatti in questi giorni - tanto da meritare addirittura una notizia d'agenzia - i filmati di utenti di Youtube che protestano contro Mediaset per la decisione presa (e la richiesta di 500milioni di euro a Google, proprietaria di Youtube), ultima di una serie di azioni che hanno fatto storcere il naso a moltissime persone.

I video di protesta, visti da migliaia di altri utenti, contengono un coro unanime di difesa al famoso sito di condivisione video, ma non solo. Sollevano infatti un problema non certo di poco conto: le reti Mediaset sono le prime a "prelevare" i video da Youtube e mandarli in onda. Pensiamo ad esempio ai tg o a trasmissioni come Real tv, che spessissimo e sempre in maggiore quantità fanno uso di filmati amatoriali in caso di eventi imprevisti o eccezionali (e non solo).

Video praticamente a costo zero. Ci sarebbe anche da parte di Mediaset quindi uno "sfruttamento" del famoso sito internet. Che anche Google possa chiedere i danni al Biscione per diffusione illecita di immagini? Forse sarebbe il caso di pensarci su.

  • shares
  • +1
  • Mail
40 commenti Aggiorna
Ordina: