• Tv

Tiki Taka in onda sempre più tardi. La protesta di Chiambretti, che finge di dormire

Tiki Taka parte sempre più tardi e Chiambretti, ironicamente, comincia la puntata addormentato su una brandina. E conferma le voci d’addio

In onda sempre più tardi. L’appuntamento del Viaggio della Musica spinge Tiki Taka a partire oltre la mezzanotte. Scenario che sta creando diversi malumori, messi in scena lunedì sera – seppur con ironia – da Piero Chiambretti.

Lo start è infatti avvenuto col conduttore steso addormentato su una brandina, posta al centro dello studio. Avvisato dalla regia, Chiambretti ha aperto gli occhi: “Scusate, siamo in onda? Che ore sono? Le sette? E’ quasi ora di colazione. Ho visto Sassuolo-Juventus, poi mi sono appisolato. Ho avuto un incubo, che segnava Kean, ma non credo. Ah sì? Quindi era la realtà”.

L’avvio ritardato ha ridotto corposamente la durata del programma, che ha perso per strada quasi una mezz’ora. Per non parlare del traino assai deludente consegnato a Chiambretti dallo show musicale realizzato sulla Msc Crociere, fermatosi ieri sera al 2,7% di share.

Tiki Taka è comunque rimasto a galla ottenendo un più che onorevole 5,1%, sostenuto pure dal mantenimento di una anteprima strategica, seppur ridotta ad appena dieci minuti, che ha consentito di creare una sorta di ‘cuscinetto’ che permettesse un parziale afflusso di pubblico sintonizzato altrove.

Nel corso della puntata, Chiambretti ha inoltre confermato il suo addio a fine stagione. “La trasmissione del 23 maggio sarà l’ultima, poi mai più…”. Parole pronunciate col sorriso, ma non passate inosservate.