The Rising – Caccia al mio assassino su Sky e NOW un thriller soprannaturale con una prospettiva unica

La serie inglese è tratta da una produzione belga. La protagonista è Clara Rugaard. La serie è disponibile su Sky e NOW

Svegliarsi morti a 19 anni. The Rising con il sottotitolo italiano Caccia al mio Assassino, racconta proprio la storia di una ragazza che si risveglia in un lago nei pressi della sua cittadina inglese e scopre di essere morta. Qualcuno l’ha uccisa. La giovane Neve ha un’occasione unica: indagare sul suo stesso omicidio. Tra thriller e soprannaturale, questa serie inglese indaga sulla vita di provincia in cui tutti si conoscono ma in cui qualcuno è anche un assassino. Ma scopriamo qualcosa in più della prima produzione realizzata internamente da Sky Studios nel 2021 e disponibile da oggi venerdì 15 luglio in Italia con tutti gli 8 episodi già on demand e in streaming su NOW .

The Rising, la trama

Neve Kelly è morta e ha l’occasione per indagare sul suo assassino. Non ha alcuna memoria degli ultimi istanti della sua vita e decide di usare le sue abilità soprannaturali per indagare dove la polizia non riesce ad arrivare. Scopre una serie di segreti delle persone che la circondano, ciascuno sembra nascondere qualcosa. La morte di Neve scuote la sua comunità, i suoi famigliari, gli amici ma soprattutto è il suo ritorno a stravolgere ancora di più le loro esistenze.

The Rising, la recensione

Neve Kelley è morta ma forse è più viva di tutti gli altri. The Rising – Caccia al mio assassino ci porta nelle campagne nei dintorni di Manchester in un piccolo centro in cui tutti si conoscono da sempre e la vita scorre tranquilla, tra una festa di famiglia e un evento di motocross. Neve così come il fidanzato e il suo gruppo di amici fa parte di un gruppo di amanti delle moto e proprio durante la festa post gara la ragazza sparisce.

La reazione della ragazza alla sua morte è ovviamente furente. Vuole scoprire cosa sia successo, chi l’ha uccisa e perchè. Neve è una ragazza di oggi, determinata, sicura di sè e di quello che vuole, non ha paura di niente e nessuno, non accetta di essere controllata dagli altri. Ma soprattutto non accetta di esser morta. Questo aspetto soprannaturale dona un punto di vista unico a un classico “whodunit” quelle serie tv thriller in cui l’obiettivo finale è la scoperta del colpevole. Sarà Neve a “guidare” le sue stesse indagini, a scoprire tante verità a lungo rimaste nascoste. Perchè anche nelle piccole comunità ci sono verità che è meglio tenere nascoste.

Non potendo fare tutta da sola, Neve riesce a comunicare con alcune persone in grado di vederla e interagire con lei, mentre in altri casi la sua presenza è avvertibile attraverso uno sfarfallio delle luci o altri strani fenomeni. Grazie a questi collaboratori Neve riesce a scoprire la verità e al tempo stesso a fare i conti con alcuni aspetti rimasti in sospeso della sua vita. La serie si regge tutta sulle spalle della protagonista Clara Rugaard, capace di regalare dubbi, emozioni, potenza a Neve. Nonostante siamo in Inghilterra manca quel pizzico di umorismo e spesso si cede un po’ troppo a facili elementi emozionali. Il caso però incuriosisce e scoprire cosa sia successo a Neve diventa anche l’obiettivo degli spettatori.

The Rising, il cast

La protagonista e anima del racconto è Neve Kelly interpretata da Clara Rugaard, capace a dar vita alle diverse emozioni di una ragazza di 19 anni che scopre di esser stata uccisa. Il padre Tom Rees, interpretato da Matthew Mcnulty è il padre di Neve con cui aveva un rapporto altalenante a causa del vizio dell’alcol. La madre, Maria, è interpretata da Emily Taafe, divorziata da Tom, vive col nuovo compagno Daniel e i suoi due figlie Katie di 18 anni e Max di 14.

Clara Rugaard è Neve Kelly
Nicholas Gleaves è William Wyatt
William Ash è Michael Wyatt
Matthew McNulty è Tom Rees
Rebecca Root è la detective Diana Aird
Emily Taaffe è Maria Kelly
Ann Ogbomo è Christine Wyatt
Alex Lanipekun è Daniel Sands
Cameron Howitt è Max Sands
Solly McLeod è Joseph Wyatt

The Rising, il trailer

The Rising, ci sarà una seconda stagione?

La serie originale belga Beau Sejour è stata rinnovata per una seconda stagione con altri protagonisti e una nuova storia, trasformando la serie, visto la sua natura, in un’antologia. Al momento non è stato definito se anche la versione inglese sarà rinnovata.

The Rising, l’originale belga

Il titolo dell’originale belga da cui The Rising è tratta è Hotel Beau Sejour. Infatti la protagonista si risveglia in una vasca da bagno nella stanza di un piccolo albergo, il Beau Sejour, dove ritrova il suo stesso cadavere. Questa è una delle differenze tra l’originale e l’adattamento inglese che per il resto segue poi un percorso di sviluppo del racconto molto simile. Nella seconda stagione Beau Sejour è il nome di un’imbarcazione dove Maurice si risveglia scoprendo il suo cadavere.

The Rising, la programmazione

The Rising è composta da 8 episodi che sono stati rilasciati tutti on demand su Sky e NOW e in formato maratona a partire dalle 21:15 su Sky Atlantic.