Storie italiane, Vittorio Grigolo preoccupato per la compagna in fuga da Kiev: “Stress psicologico”

Vittorio Grigolo, a Storie Italiane, è in ansia per la fidanzata Stefania Seimur in fuga da Kiev dopo lo scoppio della guerra (video)

Ospite di ‘Storie italiane’, in collegamento da Vienna, Vittorio Grigolo ha raccontato, in maniera assai intima, il dramma che sta vivendo in questi giorni. Dopo lo scoppio della guerra tra Ucraina e Russia, la compagna Stefania Seimur, mamma di sua figlia Bianca Maria, ha deciso di lasciare Kiev per riabbracciare la sua famiglia:

E’ partita con la mamma. Con amici si sono raggruppati in questo appartamento a Kiev. Nel momento in cui suonava la sirena scendeva in metropolitana. Si è portata dietro una signora con un bambino con il quale ha un legame. Sono in viaggio insieme in 4. Il primo treno diretto per Varsavia non è riuscito a prenderlo. Il secondo, invece, sì ed era diretto a Leopoli. E’ circa un’ora e quaranta dal confine polacco. Poi hanno dovuto prendere un pullman. E’ un viaggio che non augura a nessuno. Immaginate il disagio che c’è.

Il tenore sta vivendo attimi di preoccupazione per gli ultimi accadimenti bellici nell’Europa dell’Est. Dopo messaggi e telefonate a singhiozzo, l’ex direttore artistico di ‘Amici‘ spera di riabbracciare la fidanzata tra pochi giorni:

E’ uno stress psicologico. Non sappiamo cosa è la guerra fino a che non ci tocca, fino a che non ci bussa alla porta, fino a che non vediamo un ferito, fino a che non vediamo il morto davanti a noi. Se lo vediamo in televisione sembra tutto finzione. Anche i video non li tocchiamo. Poi, quando ci passano davanti ci svegliamo. E questo incubo diventa realtà.

Il cantante lirico, a ‘Storie italiane’ ha rivelato anche la ricetta per ristabilire, al più presto, la pace. Ha mostrato una maglietta con la scritta ‘No war’ nata dall’unione delle bandiere russe ed ucraine:

Dobbiamo seminare amore.

Ultime notizie su storie italiane

Tutto su storie italiane →