Sensualità a Corte, il ritorno di Jean Claude tra Bridgerton e citazioni neo-trash

La striscia surreale con Marcello Cesena all’interno del programma comico Honolulu su Italia 1

Probabilmente Sensualità a Corte è più fruibile dal web che dalla televisione, ma il suo ritorno sul piccolo schermo rappresenta la notizia “comica” della settimana. Lo sketch show di Marcello Cesena è andato in onda mercoledì all’interno del debutto di Honolulu, nuovo programma di Italia 1 al momento mash-up tra Colorado e Made in Sud.

Sensualità a Corte ha tagliato il traguardo delle nove stagioni: nel primo episodio di poco più di cinque minuti, il mitico Jean Claude (Marcello Cesena) è in ospedale con Madre malata (una bravissima Simona Garbarino). La donna ad un certo punto si ritrova in stato confusionale ed è convinta di essere Daphne di Bridgerton, serie tv Netflix della scorsa stagione realizzata da Shonda Rhimes, tant’è che immagina un personaggio molto somigliante al duca di Hastings.

Il figlio Jean Claude così, vedendo la genitrice su di giri, tenta di farla ragionare. Il risultato esilarante è garantito, in quanto riemergono tutti gli stilemi delle precedenti otto stagioni della striscia, tra cui le apostrofi di Madre al povero pargolo. “E invece mi sei toccato in sorte tu, la sosia sfigata di Loretta Goggi!”; “Sinonimo calzante della parola water”, accompagnate dal suo epico ghigno malefico.

Ricorrente anche la parodia di alcuni spot pubblicitari, come succede con Madre in una scena che richiama la pubblicità di un noto profumo. Non manca nemmeno la satira legata ai personaggi dello spettacolo: oltre a Orietta Berti, colpevole di aver messo un like ai social di Jean Claude, viene citata addirittura Elisabetta Gregoraci (“Ma cosa ne sai della mia vita, cosa ne sai?“), ma la frase risulta familiare solo a chi ha seguito assiduamente il Grande Fratello Vip 5 e il suo litigio con Antonella Elia. Non fa parte di quel trash classico a base di cruciverboni, Juliette Maynel, signor Giancarlo o gaffes di Antonella Clerici. Ironia della sorte, infine, l’ex moglie di Flavio Briatore era tra le papabili conduttrici proprio di Honololu, ma la scelta è poi ricaduta su Fatima Trotta, insieme a Francesco Mandelli.