Sanremo 2022, dischi di platino e d’oro per le canzoni in gara, ecco le certificazioni a metà aprile

Sanremo 2022, ecco le certificazioni dei brani in gara a più di due mesi dalla fine del Festival, tra dischi d’oro e di platino

Sanremo 2022 è stato un acclarato successo di ascolti, con share record e un’attenzione altissima da parte di tutte le fasce d’età. Questo sicuramente grazie alla selezione dei brani e degli artisti che si sono messi in gioco, ritornando sul palco del Teatro Ariston dopo anni di assenza o pronti al loro grane esordio. Gianni Morandi e Massimo Ranieri hanno scelto di essere partecipanti della gara e non ospiti della kermesse (al riparo da classifiche e confronti), Elisa è tornata a 21 anni dalla vittoria con “Luce” mentre Sangiovanni e AKA 7even hanno calcato il palco dopo il loro fortunato riscontro ottenuto ad Amici 20. Quello che, però, a distanza di due mesi dalla fine del Festival, è ancora più sotto gli occhi di tutti, riguarda le certificazioni ottenute dai brani in gara. Numerosi dischi di platino e dischi d’oro per i 25 cantanti in gara. Ecco, a seguire, i risultati a metà aprile, di dischi d’oro di platino per i Big di Sanremo 2022. E vi ricordiamo le regole per le certificazioni ufficiali: disco d’oro oltre le 50.000, platino oltre le 100.000, doppio platino oltre le 200.000, triplo platino oltre le 300.000 copie.

Mahmood e Blanco, Brividi: 3 dischi di platino

Elisa, O forse sei tu: 1 disco di platino

Gianni Morandi, Apri tutte le porte: 1 disco d’oro

Irama, Ovunque sarai: 2 dischi di platino

Sangiovanni, Farfalle: 1 disco di platino

Emma, Ogni volta è così: 1 disco d’oro

La rappresentante di Lista, Ciao ciao: 1 disco di platino

Dargen D’amico, Dove si balla: 1 disco di platino

Michele Bravi, Inverno dei fiori: 1 disco d’oro

Matteo Romano, Virale: 1 disco d’oro

AKA 7even, Perfetta così, 1 disco d’oro

Achille Lauro con Harlem Gospel Choir, Domenica: 1 disco d’oro

Noemi, Ti amo non lo so dire: 1 disco d’oro

Ditonellapiaga e Rettore, Chimica: 1 disco d’oro

Rkomi, Insuperabile: 1 disco d’oro

Ana Mena, Duecentomila ore: 1 disco d’oro

Tananai, Sess0 occasionale: 1 disco di platino

Come potete vedere sono pochi i nomi di coloro che non appaiono (ancora?) nella chart Fimi dopo la loro partecipazione a Sanremo 2022. Tra questi Massimo Ranieri con l’impegnata e intensa “Lettera di là dal mare” o Giusy Ferreri con la sua “Miele”. Ricordiamo anche l’assenza di Yuman (ex volto delle Nuove Proposte), Giovanni Truppi e Iva Zanicchi.

Se non sorprendono i tre dischi di platino per “Brividi” di Mahmood e Blanco (prossimi partecipanti all’Eurovision 2022), è una vera rivelazione il riscontro ottenuto da Tananai, classificatosi ultimo con “Sess0 occasionale” ma con un disco di platino per il brano. E l’attenzione del pubblico ha permesso di riscoprire  anche un pezzo di più di un anno fa, Baby Goodamn, uscita a marzo 2021. Oggi è certificata disco d’oro, salendo ai piani alti delle classifiche e delle rotazioni radiofoniche. Fenomeno (a sorpresa) Tananai.

Ultime notizie su Festival di Sanremo

Tutto su Festival di Sanremo →