Pigiama Rave non sembra un programma della Rai

Nel late night show con Saverio Raimondo abbondano le gag a sfondo sessuale nelle quali si nasconde una raffinata satira politico-sociale

Saverio Raimondo da quando conduce Pigiama Rave il lunedì alle 23.20 su Rai4 è sempre più il Saverio Raimondo delle origini, irriverente a tal punto da imbastire quasi metà puntata di gag a sfondo sessuale, dietro le quali si cela tuttavia una raffinata satira politico-sociale.

Lo ha dimostrato nella puntata di ieri con ospite la blogger e autrice Daniela Collu, che magari da supplente di Alessandro Cattelan a X Factor avrà mostrato qualche incertezza, ma si rivela molto disinvolta nello scherzare sul sesso, dimostrando che non si tratta di una prerogativa solo maschile.

L’introduzione di Raimondo all’episodio è stata molto esilarante, confermando la sua bravura nel fare battute sull’attualità nonostante la spietata concorrenza di Twitter:

“Ieri a San Valentino la Perugina non ha fatto i Baci ma i gomiti di cioccolato con dentro le frasi dei virologi, pensate che un uomo al posto dell’anello per chiederle di sposarlo ha messo al dito della fidanzata un saturimetro!”.

Un’altra battuta degna di menzione, stavolta sul neopresidente incaricato, è stata questa:

“Draghi potrebbe regalarti un Trilogy composto da Brunetta, Gelmini e Di Maio agli Esteri”.

Ed è stata nella prima parte di trasmissione che è entrata in gioco la Collu, con un siparietto esilarante sul sexting, una pratica ormai sdoganata in tempi di pandemia. Il comico e la conduttrice hanno giocato, ognuno rigorosamente dalle proprie case, a mandarsi messaggi piccanti che si sono rivelati prima uno sberleffo a una presunta pedanteria dell’Accademia della Crusca (“Vorrei toccarti il seno destro piuttosto che il seno sinistro piuttosto che il c…”; “Sono tutto Bartezzaghi”) e poi un tentativo di satira politica perfettamente riuscito, con la proposta finale di Saverio Raimondo che ricalcava il quesito della piattaforma Rousseau di qualche giorno fa:

“Sei d’accordo che io venga con un superorgasmo e che difenda i principali risultati raggiunti dal Movimento con le principali forze politiche indicate dal presidente incaricato Mario Draghi?”

Una gag davvero esilarante, che dimostra come su Rai4 Raimondo possa prendersi delle libertà che non avrebbe su altri canali, tanto da non far sembrare Pigiama Rave un programma della Rai. E alla fine è molto meglio così. Ma se dovesse liberarsi un posto al sabato notte su Rai1 fossi in Stefano Coletta ci farei un pensierino.

I Video di TvBlog