Orange is the New Black, addio Piscatella: morto Brad William Henke

Oltre che alla serie Netflix, Henke (ex giocatore di football) aveva lavorato anche in Lost e Manhunt

Anche i personaggi cosiddetti “secondari” all’interno di una serie tv possono lasciare il segno e, anni dopo la sua conclusione, tornarci in mente quando rivediamo il volto dei loro interpreti. Purtroppo, capita anche quando ne apprendiamo la notizia della scomparsa, come accaduto nelle ore scorse, quando è stato annunciato che Brad William Henke, che ha dato il volto a Desi Piscatella in Orange is The New Black, è morto all’età di 56 anni.

Henke è morto nel sonno martedì scorso, per cause che non sono state rese pubbliche. “Era un incredibile uomo che un’energia gioiosa”, dice il suo agente Matt DelPiano. “Un attore di talento, che amava essere parte di questa comunità, e noi amavamo lui. I nostri pensieri vanno a sua moglie ed alla sua famiglia”.

Ex giocatore di football, Henke una volta lasciato il campo di gioco ha intrapreso la carriera di attore. Il suo fisico statuario lo ha aiutato a trovare parti per cui si richiedeva, appunto, una specifica prestanza fisica, come nel caso dell’agente Piscatella in Orange is the New Black.

Presente nella quarta e quinta stagione, il personaggio di Piscatella, al lavoro come Capo delle Guardie penitenziarie al Litchfield, struttura in cui è ambientata tutta la vicenda raccontata nella serie tv Netflix (uno dei primi grandi successi della piattaforma) si è da subito presentato come antagonista delle giovani detenute, mostrando nei loro confronti autorità e poco tatto.

Omosessuale dichiarato, Piscatella ostentava una severità che doveva incutere timore in tutti coloro che lo circondavano, ma che si traduceva in un atteggiamento poco curato nei confronti del suo stesso lavoro, permettendo alle altre guardie di essere violente e irrispettose delle detenute.

Il personaggio diventa poi centrale quando, alla fine della quinta stagione, viene ucciso per errore da un colpo di pista di un’altra guardia: il team di sicurezza chiamato per gestire la rivolta in corso al Litchfield decide infatti di coprire le ragioni del decesso e di cercare di incastrare le detenute stesse.

Dopo Orange is The New Black, Henke ha lavorato ad altre serie tv, come Manhunt (era Big John) e The Stand (era Tom Cullen). I più attenti lo ricorderanno anche per aver recitato in Lost: era Bram, passeggero del volo 316 dell’Ajira Airways, precipitato sull’Isola di Hydra e che sembrava avesse dei legami con la misteriosa figura di Jacob (Mark Pellegrino). Il nome del personaggio proveniva da Bram Stoker, autore di “Dracula”, e infatti Bram viene ucciso nella sesta stagione impalato da un pezzo di legno dal Mostro di Fumo.

Ultime notizie su Orange is the new black

Orange is the new Black è dramedy creato da Jenji Kohan, ispirato alle memorie best seller pubblicate da Piper Kerman.

Tutto su Orange is the new black →