In Onda: David Parenzo e Concita De Gregorio sono troppo timidi

Il talk show estivo di La7 ha il difficile compito di non far rimpiangere Otto e Mezzo, ma tra i due programmi c’è un abisso

L’eredità è di quelle pesanti: con l’inizio della stagione estiva l’inossidabile Otto e Mezzo di Lilli Gruber cede il testimone a In Onda, talk show affidato quasi ogni anno a una coppia diversa. Questa volta è il turno del  veterano David Parenzo e della new entry Concita De Gregorio.

I due avevano annunciato in collegamento con il Tg La7 di Enrico Mentana l’ospitata del presidente della Camera Roberto Fico, ritenuta la persona più adatta per parlare della querelle Giuseppe Conte – Beppe Grillo dato che Fico è anche un esponente del Movimento 5 Stelle.

Peccato che Fico fosse tutto tranne che la persona più adeguata per affrontare l’argomento. Il politico per tutto il tempo dell’intervista ha negato qualsiasi forma di strappo da parte dell’ex premier. Sarebbe stato assurdo il contrario: un esponente di livello di qualsiasi partito avrebbe mai potuto affermare ciò che è a tutti evidente, ovvero una tensione alle stelle tra due suoi colleghi?

Parenzo e De Gregorio peraltro non sono mai risultati graffianti, ponendo all’ospite domande tutto sommato innocue e ottenendo risposte quasi sempre evasive, se non un “Io aderirei” riferito all’inginocchiarsi della Nazionale per il Black Lives Matter. Raccogliere l’eredità di Otto e Mezzo non è semplice per nessuno, ma per un’ora nel complesso ha imperversato la noia.

In Onda, anticipazioni prima puntata 28 giugno 2021

Archiviata la lunga stagione trionfale di Otto e Mezzo con Lilli Gruber, da stasera torna In Onda, un classico del palinsesto estivo di La7. Il talk show di attualità sarà trasmesso dalle 20.30 dal lunedì al sabato e prevede alla conduzione il veterano David Parenzo (è al timone del programma dal 2015) e la new entry Concita De Gregorio, editorialista di Repubblica, ex direttrice de L’Unità e attualmente anche opinionista.  Quest’ultima prende il posto di Luca Telese.

Al centro del dibattito naturalmente l’emergenza Covid, con il Paese ormai in fascia bianca ma alle prese con la preoccupante variante Delta; lo stato della campagna di vaccinazione, ma anche economia, società civile e cultura.

Alla vigilia del debutto, la giornalista Concita De Gregorio ha dichiarato al Corriere, giornale del quale è azionista Urbano Cairo, proprietario anche di La7:

“Quest’estate può di nuovo cambiare tutto, non mi aspettavo la chiamata alla conduzione estiva del programma di La7. Può cambiare lo scenario politico, con la campagna elettorale delle amministrative: un grande test per tutti i partiti, che ci racconta molto del futuro dell’Italia oltre che di quello delle città. Può cambiare lo scenario di Governo: con l’apertura del semestre bianco inizieranno i giochi per la Presidenza della Repubblica. E la domanda è: Draghi salirà al Colle? Andremo a elezioni anticipate?”

Parenzo ha invece anticipato che si parlerà anche delle aziende costrette a chiudere e di chi non vorrà sottoporsi alla vaccinazione, oltre alla questione legata all’immigrazione, che d’estate tende ad occupare maggiormente i mass media. Ospiti in studio naturalmente politici appartenenti a tutto l’arco parlamentare.

Appuntamento quindi con il talk show estivo – che nella scorsa stagione ha visto un record di partecipazioni dell’ex ministra alla Pubblica Istruzione Lucia Azzolina –  subito dopo il Tg La7 condotto da Enrico Mentana. Al termine della messa in onda, TvBlog commenterà la prima puntata.

Ultime notizie su In Onda

Tutto su In Onda →