I bambini dicono sempre la verità, Crime+Investigation racconta il ‘veleno’ della Bassa Modenese

“I bambini dicono sempre la verità” è l’assunto delle indagini e del processo sui casi della Bassa Modenese raccontati da C+I.

Il ‘veleno’ della Bassa Modenese torna ad essere protagonista di un documentario tv: dopo il libro, diventato podcast e poi serie, di Pablo Trincia, ‘Veleno’ è diventato sinonimo del caso che ha sconvolto decine di famiglie alla fine degli anni ’90, che ne hanno condizionato vite e futuro, ricordi ed esperienze.

A ripercorrere quei fatti, a raccontare quelle storie ci pensa adesso Crime+Investigation con “I bambini dicono sempre la verità”, una produzione esclusiva in onda martedì 20 luglio alle 22.55 sul canale 119 di Sky. Il titolo del documentario punta tutto sul fulcro dell’indagine, le ‘testimonianze’ raccolte da psicologi, assistenti sociali e magistrati che sono partiti dal presupposto, antiscientifico, che i bambini dicano sempre la verità. E così abusi, violenze di gruppo, assassinii di minori compiuti dagli stessi bambini, riti satanici, parroci di paese trafficanti di ‘carne fresca’ di cui i bambini parlano negli interrogatori diventano i mattoni su cui si decide l’allontanamento definitivo di bambini dalle loro famiglie, per sempre. Bambini ormai 30enni che stanno ovviamente ancora facendo i conti con la loro infanzia rubata, tra chi è riuscito ad accettare il fatto di aver raccontato solo fantasie imbeccato dagli adulti e chi invece è convinto di aver vissuto tutto quello che ha raccontato.

Il processo che segue alle indagini, e alla separazione definitiva dei bambini dalle loro famiglie, si basa esclusivamente sulle testimonianze dei piccoli coinvolti: una storia che si è ripetuta – si veda ad esempio Lo scandalo di Rignano Flaminio, altro documentario realizzato da C+I e trasmesso solo poche settimane fa – e che cerca ancora i veri ‘colpevoli’.

Se ne riparla, quindi, martedì 20 luglio in seconda serata su Crime+Investigation (Sky, 119).