• DAZN

DAZN: abbonamenti condivisi, da agosto il prezzo sale a 39.99

Il nuovo listino prezzi di Dazn per la Serie A 2022/23: sale il prezzo degli abbonamenti condivisi che diventano “Dazn Plus”

Stangata in arrivo per gli abbonamenti a DAZN dalla prossima stagione di Serie A in partenza il 14 agosto. Ad anticipare la stretta del servizio di streaming sulla condivisione degli abbonamenti è stato oggi Il Sole 24 Ore, secondo il quale l’abbonamento base sarà confermato al prezzo di 29,99 euro al mese ma con una pesante limitazione: i match di Serie A potranno essere seguiti su un massimo di due dispositivi in contemporanea all’interno della stessa abitazione e sulla medesima rete.

Chi, invece, punta a condividere l’abbonamento come è accaduto in questi ultimi anni, dovrà scegliere una nuova versione premium al costo di 39,99 euro al mese. Si chiamerà DAZN Plus.  Anche in questo caso, però, il limite resterà fissato a due solo dispositivi in contemporanea.

Abbonamenti a DAZN, un aumento per tutti gli utenti

La storica novità, non ancora ufficializzata da DAZN con la solita mail in cui spiega le nuove condizioni e dà agli utenti la possibilità di recedere come previsto dalla normativa, riguarderà tutti gli utenti, anche quelli storici.

A partire da settembre, infatti, scadranno le vecchie offerte promozionali a 19,99 euro al mese e chi vorrà rinnovare il servizio per non perdersi le 7 partite di Serie A che DAZN trasmetterà in esclusiva ogni settimana, dovrà farlo scegliendo tra 29,99 euro – il doppio rispetto al prezzo che stava pagando grazie all’offerta – e 39,99 euro se punta alla condivisione dell’account con un altro membro della propria famiglia residente altrove.

L’incremento di prezzo è davvero importante considerando che oggi per condividere un abbonamento a DAZN si riuscivano ancora spendere 10 euro al mese, al massimo 15. Dal prossimo agosto la spesa minima di condivisione, a patto che si viva sotto lo stesso tetto, sarà di 15 euro al mese ma potrà salire fino a 20 euro nel caso di condivisione esterna alla propria rete.

Abbonamenti condivisi DAZN: le nuove regole

Già durante la scorsa stagione DAZN aveva provato a limitare gli abbonamenti “in condivisione”, ma dopo essere stata travolta dalle polemiche (le regole all’inizio della stagione scorsa non prevedevano clausole in questo senso) aveva deciso di fare un passo indietro.

Questa stagione, però, non si scappa: con l’abbonamento da 29.99 euro al mese sarà ancora possibile avere due “visioni” contemporanee, ma questo potrà avvenire solamente se entrambi i dispositivi sono connessi dallo stesso luogo.

DAZN Plus: il nuovo nome dell’abbonamento condiviso

Non si è fatta attendere la comunicazione ufficiale, così DAZN ha spiegato ai suoi abbonati la novità:

Da settembre 2022 (giorno variabile a seconda della data di addebito del tuo abbonamento) ti sarà possibile registrare fino a due dispositivi all’APP DAZN e potrai guardare i nostri contenuti in contemporanea da entrambi i dispositivi se connessi alla rete internet della tua abitazione (cavo o wi-fi: fibra, xDSL, FWA). Potrai comunque sempre utilizzare DAZN in mobilità ma non mentre viene utilizzato l’altro dispositivo registrato.

L’account DAZN è personale e non può essere condiviso. Solo chi vive con te può usare il tuo account DAZN, secondo le modalità prescritte.

A partire da settembre 2022 (giorno variabile a seconda della data di addebito del tuo abbonamento) se vorrai potrai scegliere il nuovo piano di abbonamento DAZN PLUS, al costo di 39,99 euro al mese, che ti permetterà di registrare fino a sei dispositivi e guardare i nostri contenuti in contemporanea da due dispositivi tra quelli registrati anche se non connessi alla rete internet della tua abitazione. A partire da settembre 2022 (giorno variabile a seconda della data di addebito del tuo abbonamento) potrai aderire in autonomia al piano di abbonamento DAZN PLUS accedendo all’area “Il Mio Account” sul sito dazn.com. All’offerta DAZN PLUS si applicheranno le Condizioni di Utilizzo DAZN PLUS in vigore dal 2 agosto 2022, disponibili cliccando qui di seguito su “Condizioni di Utilizzo DAZN PLUS”.

DAZN: Offerte in arrivo per convincere gli utenti a rimanere? Sembra escluso

Dazn

In casa DAZN sembrano convinti che l’esclusività per 7 dei 10 incontri settimanali di Serie A spingerà gli utenti ad accettare di buon grado i nuovi importanti aumenti di prezzo, ma forse non hanno davvero fatto i conti col momento in cui stiamo vivendo, tra due anni di pandemia che hanno messo in ginocchio il Paese e una guerra alle porte dell’Europa.

I tanti che non vogliono rinunciare alle amate partite di Serie A senza dover sostenere spese aggiuntive possono sperare nel lancio di offerte da parte di DAZN, come già accaduto in passato. Non è escluso, infatti, che DAZN decida di venire incontro gli utenti storici – o addirittura di premiare i nuovi utenti – con delle offerte lancio da definire nei prossimi giorni, magari tastando le reazioni a queste modifiche, ma resta tutto da vedere.