Citofonare Rai2: da oggi il ‘trucchetto’ dell’anteprima per tentare di salvare gli ascolti

Citofonare Rai2 ricorre al trucchetto dell’anteprima per provare a risollevare gli ascolti. E Lucio Presta su Twitter si lamenta del traino.

Se gli ascolti di una trasmissione fanno fatica hai almeno due possibilità. Lamentarti del traino, ovviamente buttandola sull’ironia, e usare qualche espediente tecnico. Prendiamo, per esempio, il caso di Citofonare Rai2 con Simona Ventura e Paola Perego.

Poco prima che iniziasse la puntata di oggi, Lucio Presta, manager (e marito) di una delle due conduttrici, ha scritto un tweet lamentandosi preventivamente del traino di Citofonare Rai2: in un cinguettio, infatti, il potente agente ha ironizzato su Protestantesimo, in onda dalle ore 10.00 su Rai2 (seguito poi dal Tg Sport).

Una volta partita la diretta, ecco il trucchetto dell’anteprima, che generalmente viene messo in pratica (molto di frequente, intendiamoci) per evitare di conteggiare la parte iniziale di un programma tv (Milly Carlucci lo sa bene, con ‘Ballando… tutti in pista‘ che dura, per l’Auditel, quasi fino alle 22.00), ma anche quella finale (Maria De Filippi alla fine di Tu sì que vales fa conteggiare a parte la ‘Buonanotte di tu si que vales‘).

Insomma, cosa è successo? Da oggi Citofonare Rai2 ha scelto di scorporare il dato di ascolto. L’anteprima, durata una ventina di minuti, avrà un dato a parte rispetto al resto del programma, iniziato di fatto alle ore 11.36 con Al Bano (fresco di ritiro da Ballando con le stelle) già accomodato in studio, pronto per l’intervista. Per capire se l’espediente funziona bisognerà attendere le 9.58 di domani mattina, quando Auditel comunicherà ufficialmente tutti i dati.

Un trucchetto televisivo assolutamente legittimo che fa però capire come i tentativi per risollevare gli ascolti di Citofonare Rai2 (bloccati, dopo quattro puntate, ad una media del 3,5% di share) stiano terminando. Crederci sempre, arrendersi mai (cit.)