Cash or Trash – Chi offre di più?: su Nove, dal 4 ottobre 2021

Da oggi, Paolo Conticini condurrà Cash or Trash, game show dedicato alle aste, con 5 esperti che valuteranno gli oggetti più curiosi.

A partire da lunedì 4 ottobre 2021, sul Nove, avrà inizio Cash or Trash – Chi offre di più?, un game show dedicato alle aste al rialzo, condotto da Paolo Conticini, con protagonisti cinque mercanti ed esperti d’arte che valuteranno gli oggetti più incredibili e curiosi.

La prima edizione sarà composta da 30 episodi dalla durata di 60 minuti ciascuno.

Il programma, format che ha già avuto successo in Germania, Francia e Regno Unito, è prodotto da Blu Yazmine per Discovery Italia.

Cash or Trash: dove vederlo

Il game show andrà in onda sul Nove, da lunedì al venerdì, a partire dalle ore 19:15.

Oltre che sul Nove, il programma sarà disponibile in anteprima su discovery+ e successivamente on demand.

Cash or Trash: Paolo Conticini

Il conduttore della prima edizione sarà l’attore Paolo Conticini, al suo esordio alla conduzione in solitaria.

In passato, l’attore ha co-condotto due edizioni dello Zecchino d’Oro, un’edizione di Superbrain – Le supermenti e lo show di Rai 1, A grande richiesta – Parlami d’amore.

Cash or Trash: meccanismo

Cash or Trash – Chi offre di più? è un programma dove gli oggetti più curiosi, tesori riposti in soffitta o articoli che possono valere una piccola fortuna, possono essere venduti e comprati.

In ogni puntata, ci saranno varie aste al rialzo in cui 5 veri mercanti ed esperti d’arte si contenderanno oggetti proposti da persone comuni in cerca di affari, cinque per ogni episodio.

Paolo Conticini avrà il compito di moderare l’asta, cercando di gestire le personalità dei cinque esperti e di far fare, allo stesso tempo, un buon affare al concorrente.

Il proprietario farà stimare il proprio oggetto da Alessandro Rosa, esperto tecnico del programma, per anni consulente di Arte Moderna e Contemporanea e banditore presso una nota casa d’aste, che fornirà, quindi, una valutazione economica utile per orientarsi durante l’asta.

I cinque esperti, ignari della valutazione, possono attuare delle strategie per accaparrarsi l’oggetto. Quando non ci sono più rilanci e il venditore accetta la proposta, la trattativa si chiude.

Cash or Trash: i mercanti

I 5 mercanti ed esperti d’arte sono Roberta Tagliavini, Giano Del Bufalo, Gino Bosa, Ada Egidio e Stefano D’Onghia.

Roberta Tagliavini è la regina indiscussa dell’arte decorativa e del design, punto di riferimento per molti artisti e addetti a lavori. Da cinquant’anni, la Tagliavini gestisce i suoi negozi, con il brand Robertaebasta, a Milano e a Londra.

Giano Del Bufalo è un giovane antiquario romano con famiglia d’arte (il padre è un archeologo mentre la sorella è l’attrice e cantante Diana Del Bufalo). Inserito nell’ambiente dei galleristi, Giano colleziona principalmente armi tribali, maschere africane e reperti egiziani. Su DMAX, ha già condotto, insieme a Daniele Bossari, Il Codice del Boss.

Gino Bosa, invece, è capo dipartimento presso una casa d’aste e artista e designer sotto lo pseudonimo di Mordecai Pillant. Il suo motto è “Circondarsi di cose belle migliora la vita”.

Ada Egidio, figlia di due pietre miliari del collezionismo, gestisce una galleria d’arte contemporanea e un negozio di antiquariato a Roma. Si definisce una “famelica accumulatrice seriale” ed è riuscita anche a scovare piccoli tesori come I Promessi Sposi illustrati da De Chirico.

Stefano D’Onghia, per gli amici Il Dongi, è perito presso il tribunale di Verona, possiede un second hand shop e si definisce un “cacciatore di tesori”.