The watch e Top 10 sulla strada di Carlo Conti verso la primavera di Rai1

Le ultime notizie sui possibili impegni televisivi della primavera 2022 di Carlo Conti su Rai1

di Hit

Praticamente impossibile dire quello che accadrà -televisivamente parlando- nella prossima primavera, ma si può iniziare a dire di cosa si sta discutendo in queste ore rispetto a quello che potrebbe essere posizionato nei palinsesti prossimi futuri. Si tratta solo di idee, di considerazioni, di desiderata, di ipotesi messe sui tavoli di lavoro delle varie reti televisive, tutto però che deve essere vagliato e sottoscritto, sopratutto se parlando di Rai tutto ciò deve attendere i prossimi passi organizzativi di una filiera di comando tutta ancora da definire. In altre parole, quello che si dice oggi potrebbe essere sconfessato domani, ma visto che la nostra rubrica di retroscena ha il compito di scattare le fotografie di quello che accade in questo momento, eccoci qui a raccontarvi di quello che si sta pensando in queste ore, nella fattispecie, del palinsesto primaverile di Rai1 per quel che riguarda l’intrattenimento. Reduce da un successo che ha fatto praticamente rinascere un format come Tale e quale show, Carlo Conti, dopo le quattro puntate di Tali e quali nei sabati di gennaio di Rai1 vs C’è posta per te, sta già pensando a cosa proporre al proprio pubblico la prossima primavera 2022.

Nella margherita da sfogliare ci sarebbe una nuova edizione dei Migliori anni, una nuova serie della Corrida (due ipotesi poco probabili) il ritorno di Top 10 che con il pubblico e l’orchestra, cosa che non è stato possibile schierare nelle prime due serie per le restrizioni da protocollo anti Covid,  potrebbe fiorire nella sua pienezza ed infine ci sarebbe anche l’idea di varare un nuovo format.

Di quest’ultimo possiamo anticiparvi i contorni. L’idea base sarebbe quella di un programma andato in onda in Germania sul canale Pro Sieben dal titolo The Watch. Detto in poche parole c’è in campo un gruppo di vip a cui vengono mostrate delle cose e delle situazioni a cui devono fare molta attenzione. In seguito vengono fatte loro delle domande su quello che hanno visto, una specie di “aguzza la vista”. Un programma questo che è andato in onda solo in Germania, esattamente lo scorso anno e che in quella occasione non ha avuto grandi ascolti, partito al 5% è poi calato al 3,5% alla terza puntata, che è stata poi l’ultima, inoltre non è stato confermato ed il suo percorso televisivo è quindi terminato li.

Quale sarà dunque il petalo che sarà scelto da Rai1 per la primavera televisiva di Carlo Conti? Un vecchio adagio dice: chi lascia la via vecchia per la nuova, sa ciò che lascia, ma non sa ciò che trova, nel caso di The watch però sappiamo già ciò che trova….