Boss in Incognito, slitta la partenza: ecco perché (c’entra Don Matteo) e quando inizia

L’edizione 2022 di Boss in Incognito rinviata. Ecco per quale motivo (c’entra Don Matteo) e quando inizierà effettivamente

C’è ancora da attendere per vedere su Rai2 la nuova edizione di Boss in Incognito. Secondo quanto risulta a TvBlog, infatti, le nuove puntate del docu-reality non andranno in onda a partire dal 17 maggio, come inizialmente previsto, bensì dal 31 dello stesso mese.

Si tratta di una scelta operata dalla Rai nell’ottica di una gestione della programmazione interna. Tradotto: la partenza al 17 maggio avrebbe comportato che Boss in Incognito andasse in onda ‘contro’ il colosso Don Matteo, le cui ultime puntate stagionali su Rai1 raddoppieranno e saranno proposte non soltanto nella classica collocazione del giovedì sera, ma anche al martedì. In particolare, la settima puntata della fiction Lux Vide andrà in onda martedì 17 maggio per recuperare l’episodio di giovedì 12 maggio, allorquando Rai1 trasmetterà la seconda semifinale dell’Eurovision.

Boss in Incognito anche nella nuova edizione racconterà le storie degli imprenditori che hanno deciso di affrontare la sfida di lavorare per una settimana insieme ai loro dipendenti sotto mentite spoglie: camuffati, con una nuova identità e un aspetto fisico inedito, grazie a trucco e parrucco. Alla conduzione confermato Max Giusti, che, come nella precedente edizione, anche quest’anno, grazie a un travestimento e a un nome di fantasia, andrà in incognito per dare una mano ai boss e sostituirli, in alcune occasioni, nella loro missione.

Le puntate previste sono quattro. Tra le realtà aziendali d’eccellenza che saranno raccontato quest’anno ci sono un’azienda che produce yacht e un’azienda dolciaria.

L’obiettivo del programma, prodotto in collaborazione con Endemol Shine Italy, basato sul format Undercover Boss creato da Studio Lambert e licenziato da All3media International Limited, resta quello di far incontrare due mondi, quello dei boss e quello dei lavoratori, solitamente separati e distanti. Infatti, da una parte i boss avranno l’opportunità di conoscere meglio chi lavora per loro e di capire, più dall’interno, punti di forza e criticità della propria azienda; dall’altra, i lavoratori, senza saperlo, avranno l’opportunità di farsi conoscere dai propri titolari, spesso considerati inarrivabili, ma anche di conoscerli meglio umanamente, e non solo professionalmente. Soltanto al termine della settimana di riprese nell’azienda, i lavoratori scopriranno che sono stati affiancati nelle loro mansioni dal loro boss e, in alcuni casi, da Max Giusti, che svelerà la sua vera identità.

A firmare il programma, nelle scorse edizioni condotto da Costantino Della Gherardesca, Flavio Insinna, Nicola Savino e Gabriele Corsi, è scritto da Francesca Picozza (capo progetto), Alessandra Ferrari, Giuliano Rinaldi ed Elisabetta Valori. La regia è di Alberto Di Pasquale, mentre il produttore Rai è Corrado Pacetti.

Ultime notizie su Boss in Incognito

Tutto su Boss in Incognito →