Amici 20, Pippo Baudo giudice. Rosa e Tancredi vincitori di un premio speciale (video)

Rosa e Tancredi, della squadra di Arisa e Lorella Cuccarini, vincitori del Premio Tim di Amici 20 assegnato dal giudice Pippo Baudo (video)

Pippo Baudo, giudice ‘invisibile’ di ‘Amici 20’, è stato il protagonista degli ultimi due appuntamenti del daytime del programma di Canale 5. Il conduttore, che non è mai apparso in video, ha avuto la possibilità di assegnare il Premio Tim, dal valore di 5000 euro, ai due allievi, nelle categorie canto e ballo, che, durante le proprie performance, sono riusciti a tirar fuori un talento spiccato.

I finalisti del serale si sono esibiti sui propri cavalli di battaglia, sugli inediti per conquistare il prestigioso riconoscimento. Dopo un’attenta analisi da parte del presentatore che, nel corso della sua lunga carriera, ha portato al successo artisti come Laura Pausini, Giorgia, Lorella Cuccarini, Heather Parisi, Anna Tatangelo, Gigi d’Alessio, Eros Ramazzotti, oggi, è arrivato il verdetto definitivo, letto da Elena d’Amario:

Pippo Baudo, il maestro della televisione italiana, ha avuto modo di valutare le vostre esibizioni e ha scelto due di voi: vince il premio Tim per il ballo, Rosa. Vince il premio Tim per il canto, Tancredi.

La gioia dei due allievi, che fanno parte del team Arisa – Cuccarini, è incontenibile.

Amici 20: le tre squadre del serale

La squadra di Rudy Zerbi e Alessandra Celentano è composta da Deddy (cantante), Enula (cantante), Leonardo (cantante), Sangiovanni (cantante), Serena (ballerina), Tommaso (ballerino). La squadra di Arisa e Lorella Cuccarini da: Alessandro (ballerino), Ibla (cantante), Martina (ballerina), Raffaele (cantante), Rosa (ballerina), Tancredi (cantante). La squadra di Anna Pettinelli e Veronica Peparini da: Aka7even (cantante), Giulia (ballerina), Samuele (ballerino).

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Amici di Maria De Filippi

Amici è un talent show ideato e condotto da Maria De Filippi, andato in onda, per la prima volta, nel 2001.

Tutto su Amici di Maria De Filippi →