Sanremo 2008: seconda puntata in diretta su Tvblog

Guaccero perde il vestito

Eccoci pronti per seguire la seconda puntata della 58a edizione del Festival di Sanremo, in attesa di scoprire se lo scarso successo della prima serata sarà bissato o se ci sarà una ripresa degli ascolti. I cantanti che si esibiranno questa sera saranno, per la categoria big (non in ordine di apparizione) Loredana Bertè, Sergio Cammariere, Giò di Tonno con Lola Ponce, Finley, Gianluca Grignani, Little Tony, Mietta, Amedeo Minghi, Tiromancino e Mario Venuti. Per i giovani, Ariel, La Scelta, Rosario Morisco, Francesco Rapetti, Sonora, Jacopo Troiani e Valeria Vaglio. Ad ognuno di loro daremo anche un voto simbolico (ricordatevi che si tratta di un gioco, non pretendiamo di essere esperti critici musicali). Ricordo che potete seguire anche una "diretta tecnica" su Soundsblog.

Ore 21.08. Via con l'Eurovisione, si parte. Sigla! Medley musicale...perché Sanremo è Sanremo, senza Gianni Morandi a cantare Volare questa sera. E senza cloni di Pippo Baudo: è il patrono in persona stavolta a dare il benvenuto al pubblico in modo "classico". Stacco di Pippo Caruso ed ecco anche il compagno di merende Piero Chiambretti - che ricorda che "bisogna essere stretti" -, questa sera di nero vestito ma con le immancabili scarpe tricolori, un must to have. Non è solo però: entra sul palco anche il Commissario Rex, il cane, quello vero, per un Festival "commissariato". Uno dopo l'altro, ne entrano una decina, ma non se ne capisce molto il motivo.

Ore 21.18. Clip con i campioni in gara questa sera, ringraziamenti di rito e via col primo campione: Mario Venuti, al quarto Festival, che canta A Ferro e Fuoco. Canzone dal ritmo leggero che potrebbe funzionare alla radio. Nulla di particolarmente originale, ma il ritornello facilmente memorizzabile è un punto a suo favore: un 7- per lui.
Torna sul palco Chiambretti che si dichiara innamorato di Andrea Osvart, ma non è un aggancio per l'entrata di Bianca Guaccero. No, è il momento del messaggio promozionale.

Ore 21.29. Beh, eccola dopo lo spot e dopo il filmato ridoppiato di rito: Bianca Guaccero. Nonostante i pulzelli pronti per fare lo stacchetto come ieri con la collega, lei entra con l'impermeabile fingendo di non sentirsela di co-condurre ("vallettare"). Alla fine però entra vestita di tutto punto e pronta per ballicchiare e cantare in playback. Canta bene, questo sì, ma col playback fa a cazzotti. Durante il balletto riesce anche a perdere il vestito. Inizio molto più moscio di quello di ieri purtroppo. Si ripete il siparietto di ieri e Chiambretti rimane coi fiori sul palco. Non fa più molto ridere però.

Ore 21.38. Secondo big in gara Amedeo Minghi che canta Cammina Cammina. Ommamma, bella base, molto melodica, ma sembra quasi che il testo sia di un'altra canzone e per quanto possa essere "particolare" il risultato del miscuglio non è poi così buono. Pur apprezzando molto Minghi, non riesco ad andare sopra al 6. E per la Guaccero, è già cambio d'abito: sapere di chi sia questa tenda gialla con cintura non è certo una priorità.

Ore 21.44. Vendono ricordati i nomi dei 4 giovani che hanno già passato il turno e poi viene presentato il primo gruppo giovane della serata: La Scelta, che canta Il nostro tempo. Ritmo piacevolmente etnico, ma qualche rima un po' troppo scontata per un testo abbastanza impegnato. Piace più che altro per la musica, 7+.

Ore 21.56. Chiambretti e Baudo, con un'intro alla Porta a Porta, sono davanti ad una scrivania: Chiambretti vuole far firmare al padrone di casa un contratto con gli italiani. Le battute in quest'occasione sono migliori delle precedenti di questa serata sottotono. Arriva una clip con 5 artisti che si sono esibiti ieri, poi Bianca Guaccero tenta di presentare i prossimi cantanti in gara, ma è troppo emozionata. Ci riesce.
Tocca a Giò Di Tonno e Lola Ponce, che cantano Colpo di fulmine. Lei esprime sensualità da tutti i pori e si comporta da femme fatale. La canzone è ascoltabile, molto molto sanremese e accattivante tanto da poter vincere. Personalmente non mi entusiasma, ma merita comunque un 7.

Ore 22.08. E' di nuovo il momento dei giovani, due fratelli veronesi - "la risposta a Paola e Chiara" dice Chiambretti -, i Sonohra, che cantano L'amore. Probabili problemi di audio. Bravi, canzone molto carina, fresca pur essendo d'amore. Funzioneranno moltissimo alla radio, nonostante un paio di stecche del fratello platinato: voto 8. Ripubblicità.

Ore 22.18. Vi prego, cambiate la tenda alla Guaccero che sembra la sorellastra di Cenerentola. E' il turno di Gianluca Grignani, presentato da un'agitatissima Bianca. Canta Cammina nel sole: tipico stile "grignanese", abbastanza godibile, ma mi aspettavo qualcosa di più. 6/7 per lui.

Ore 22.25. Subito un altro giovane, un 17enne: Jacopo Troiani, che canta Ho bisogno di sentirmi dire ti voglio bene. Sembra appena uscito da un musical da supergiovani, ma canta come Massimo Ranieri. No, non mi piace, 5 (ad essere buoni) per lui.

Ore 22.30. E' la volta di "una senatrice" dice Chiambretti, ed entra Mietta, accompagnata da Vessicchio sul quale le battute da parte di Pierino si sprecano. Canta Baciami adesso. Nonostante il vestito improponibile, la canzone non è affatto male e lei sembra molto in forma, più intonata di molti colleghi. Un bel 7+ per lei.

Ore 22.36. Poco tempo perso in chiacchiere stasera, per fortuna. Arriva il quarto giovane, Rosario Morisco, che in realtà alza l'età media dei giovani. Canta una canzone autobiografica (pare), Signorsì: sembra di ascoltare una canzone "fatta in casa", di quelle che si potrebbero sentire alla Corrida. Però è il significato che conta e per questo potrebbe attirarsi le simpatie del pubblico. Per me non va oltre al 5/6, ma forse anche solo 5. Spot.

Ore 22.45. E' il momento tanto atteso dell'ingresso di Loredana Bertè, che ha minacciato di non cantare se l'avessero lasciata a fine puntata. Vestito originalissimo, saluta e manda un bacio a Gino Landi, poi canta Musica e parole. Il ritmo è veramente piacevole, il testo è un po' più criptico e ripetitivo. L'esibizione comunque è interessante, 7 e mezzo per lei. Dopo la canzone, Loredana show.

Ore 22.57. Altra clip (carina), altro siparietto con protagonista Chiambretti e Baudo a fare da spalla. Simpatico, sull'episodio di ieri accaduto al Dopofestival tra Cutugno e Fegiz. Troppo lungo però.
Si torna alla gara ed è il momento di Little Tony, l'unico che riesce a guardare dritto negli occhi Chiambretti senza piegarsi. Canta Non finisce qui, accompagnato dal fratello alla chitarra e dalla figlia nel coro. Canzone nostalgica, più carina nella strofa, troppo scontata nel ritornello. 6 per un pezzo di storia della musica italiana.

Ore 23.11. Entra Bianca Guaccero con l'ennesimo cambio d'abito. Lo stilista non deve averla presa in particolare simpatia, vista la seconda tenda della serata (migliore comunque della precedente). E' il momento dei superospiti: i Duran Duran, fenomeno pazzesco degli anni '80, costretti pare a cantare in playback dalla produzione del Festival.
Mentre i Duran cantano, i commentatori riferiscono che su Radio2 la Gialappa's sta spargendo la voce che il video di Mietta era già reperibile in rete e che per questo potrebbe essere squalificata. Spot.

Ore 23.25. Si riparte con la gara. Nuova giovane, Ariel, che canta Ribelle. Canzone abbastanza rockeggiante, lei è bravina e molto carina, ma nulla di eccezionale. Voto 6/7.
La Guaccero balla di nuovo, questa volta un ballo pugliese. Brava, molto sensuale, non può non piacere ai maschietti davanti allo schermo. Via alla seconda clip sui big che si sono esibiti ieri sera.

Ore 23.38. E' il momento dei Tiromancino di Federico Zampaglione, che cantano Il rubacuori. Testo decisamente interessante, ma la musica è veramente una lagna, purtroppo. 6 per loro.
Si torna gli ospiti: è il turno del musical Giulietta e Romeo firmato da Riccardo Cocciante. Giovanissimi i protagonisti, fanno un baffo agli allievi di Amici (anche se un paio sembrano proprio ex Amici). Bello, ma a quest'ora si rischia l'addormentamento. Arriva sul palco anche Cocciante a cantare...ci mancava solo lui.

Ore 0.02. Chiambretti si collega con il "gruppo d'ascolto". E' tardi, potevano risparmiarselo questa sera. Marchettina alla Liguria e poi si torna alla gara coi Finley, che stasera cantano Ricordi. Canzone sentita e risentita, stecche a profusione e poca "adrenalina". Per carità, 5.

Ore 0.17. Sesto giovane della serata, Francesco Rapetti, altro figlio d'arte. Canta Come un'amante. Vivace, nonostante lui sia senza voce. Un 7 di incoraggiamento.

Ore 0.23. In attesa di sforare, è il momento di Sergio Cammariere con L'amore non si spiega. Canzone ideale per l'orario direi. Potrebbe essere molto bella, pare intensa, ma dare un giudizio al primo ascolto è abbastanza difficile. Mi sbilancio con un 6/7 in attesa del secondo ascolto.

Ore 0.31. Arriva l'ultima giovane in gara, Valeria Vaglio, che canta una canzone su un amore omosessuale dal titolo Ore ed ore. Un'altra canzone molto lenta, ma in questo caso si capisce che il potenziale non è granché, pur avendo un buon testo. Si merita un 6+. Collegamento con Elio e le storie tese in attesa dei risultati dei giovani: scherzano sulla canzone della Tatangelo, mitici come sempre.

Ore 0.41. Per non farci mancare nulla, entra la selezione dei preti calciatori (molti volti già visti in tv). Momento noiosissimo, spiace per i parroci che sarebbero pure simpatici. Pubblicità.

I giovani che passano il turno sono: ARIEL, LA SCELTA, SONOHRA E JACOPO TROIANI.

  • shares
  • Mail
2524 commenti Aggiorna
Ordina: