Novela, il canale dedicato alle soap diventa un "branded block" su Mediaset Extra

Dal 2 febbraio su Mediaset Extra ci sarà Novela, un "branded block" dedicato alle soap opera, che inizialmente doveva essere un canale a parte

Novela

Mediaset fa in un certo senso dietrofront per quanto riguarda Novela, il nuovo canale che avrebbe dovuto mandare in onda esclusivamente soap opera, sull'onda del successo recente del genere sui canali generalisti. Si parlava di un canale vero e proprio, che sarebbe stato diretto da Giuseppe Feyles, ai tempi ancora direttore di Rete 4 (ora al suo posto c'è Sebastiano Lombardi), ma a quanto pare Mediaset ha preferito mettere da parte il progetto così come se ne era parlato mesi fa.

Novela, infatti, andrà in onda, ma sarà un "branded block", ovvero occuperà una parte del palinsesto di Mediaset Extra, senza andare a prendersi delle frequenze tutte sue. L'idea, insomma, è quella di sperimentare la presenza delle soap all'interno di un canale già esistente senza rivoluzionare le reti principali Mediaset e senza aprirne una nuova.

Novela debutterà lunedì 2 febbraio, con un blocco che andrà in onda dal lunedì al venerdì mattina: all'interno del blocco, che durerà dalle 06:40 alle 12:45, saranno trasmesse sei soap opera, tra cui due prime tv. Si inizia alle 06:40 con La donna del mistero, soap del 1989 con Luisa Kuliok, che andrà in onda anche alle 11:10.

Alle 07:40 sarà la volta di Dancin’days, telenovela degli anni Settanta, mentre alle 08:40 toccherà ad un titolo più recente, Tempesta d'Amore, con presumibilmente gli episodi in replica (la soap è già trasmessa da Rete 4 in access prime time). L'unica soap italiana in palinsesto sarà Centovetrine, in onda alle 09:40.

Le due prime tv, invece, saranno Gabriela (alle 10:10), soap opera brasiliana ambientata nel 1925 con protagonista una donna lavoratrice che si trasferisce in città, e Dolce Valentina (alle 12:00), soap venezuelana già andata in onda su alcune tv locali e con protagonista una ragazza sovrappeso che cerca di cambiare vita nonostante gli ostacoli della matrigna.

Mediaset così preferisce sfruttare i titoli che ha in magazzino a vantaggio di un canale già esistente, evitando spese eccessive in lanci e soprattutto senza andare a spendere tanto per un canale tematico di questo genere, forse eccessivamente rischioso: escluso Il Segreto, infatti, non ci sono state altre soap recenti capaci di avere lo stesso successo di pubblico, tanto da motivarne la realizzazione di un canale esclusivo per le soap.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: